La fonovaligia della Lesa

Reading Time: < 1 minute

Ed eccola qui, la fonovaligia della Lesa, portatile, scomodissima, ma compagna di mille momenti musicali. In caso di scampagnate o picnic era sufficiente allacciare la spina a una qualsiasi presa di corrente (il guaio era trovarla in mezzo ai boschi, o sulla riva del mare, per cui alla fine non se ne faceva di nulla). "Te porta i Cugini di Campagna, I Pooh e anche Adriano Celentano, che l’ultimo di Claudio Baglioni ce l’ho io…". Da notare che il braccio e la puntina erano pesantissimi e avevano sui 33 giri un effetto "aratro" deglio della miglior semina stagionale. Una prece.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.