La delegazione degli atleti italiani a Pechino e la bandiera censurata

Noi italiani siamo dei pirla.

Mentre a Pechino tutte le delegazioni sfilavano in buon ordine, e mentre l’Iran nominava una donna capogruppo dei propri atleti e perfino l’Oman faceva sfilare una incantevole signora, elegante, educata e orgogliosa di portare le insegne della sua nazione, noi abbiamo dovuto per forza farci riconoscere.

Ilaria Salvatori, schermitrice (o “schernitrice”, a seconda delle interpretazioni) ha sventolato il tricolore su cui si leggeva la scritta

64 Views

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.