La Barcaccia di Radio Tre: attenti a quei due

Reading Time: < 1 minute



Confesso che non amo l’opera.

Può capitarmi di ascoltarla, a tratti, magari anche di apprezzarla, a volte, ma non solo non la capisco (e oltre alla rappresentazione di "Cavalleria Rusticana" al Teatro Gran Guardia Livorno e "Il barbiere di Siviglia" al Teatro Odeon di Roseto degli Abruzzi non vado) ma soprettutto direi che non me ne frega nulla.

Mi annoiano i melòmani, trovo stucchevoli i tenori grassi e le soprano coreane sudate e preferisco la musica strumentale.

Ma ogni tanto mi càpita di ascoltare "La Barcaccia" su Radio Tre, trasmissione condotta da due pazzi furiosi (uno è Enzo Stinchelli, musicologo eccellente, l’altro è Michele Suozzo), una sorta di caleidoscopio incredibile e ridanciano sul mondo della lirica, un Don Chisciotte e un Sancho Panza sempre a caccia di stecche, interpretazioni orribili, svarioni, scivoloni. Da Monteserrat Caballé a Raina Kabaiwanska, da Carreras a Caruso non si salva nessuno.

Due esperti che fanno i guitti, dimostrando che il sacro tempo della lirica tanto sacro non è. Ascoltatela anche voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.