Io sono nato in Germania

Sì, io sono nato in Germania.

Sono nato in un Paese di gente che mangia patate perché finita la guerra, chi aveva resistito, anche psicologicamente, al disastro interno del nazismo, non aveva altro da mangiare. E poi le patate sono buone.

Sono nato in un Paese in cui gli anziani sorridono, fanno gite organizzate sugli autobus, si godono la vita finché possono e conservano ancora il ricordo, ma soprattutto il pudore e la vergogna per quello che il loro popolo ha fatto nella storia.

Sono nato in un Paese che dopo la dittatura ha saputo ritrovare una democrazia e che ha vissuto la divisione più bieca e la riunificazione più difficile.

Sono nato in un Paese in cui ci sono boschi e piste ciclabili in abbondanza.

Sono nato in un Paese in cui la gente mostra sempre un contegno e una misura, anche quando muore qualcuno, senza diventare anaffettiva.

Sono nato in un Paese che parla una lingua bellissima e musicale che viene snobbata da tutti perché ritenuta difficile (già, ma perché una lingua dovrebbe essere facile?) e assurda solo perché chi la parla organizza il pensiero in modo diverso.

Sono nato in un Paese in cui nessuno fa caso a come ti vesti, con quale automobile vai in giro, e se hai o se non hai l’accessorio tecnologico del momento.

Sono nato in un Paese in cui la gente quando risponde al telefonino per strada sembra quasi che ti chieda scusa per essere poco "politically correct".

Sono nato in un Paese in cui se il Primo Ministro sbaglia la politica sul nucleare in una delle sue roccaforti viene mandato a casa e tutti la trovano una cosa perfettamente normale.

Sono nato in un Paese in cui la gente spedisce il minor numero di raccomandate in tutta Europa perché le poste funzionano e non c’è motivo di dubitarne.

Sono nato in un Paese che ha, grazie a Dio, fiumi di birra e la più grande varietà al mondo di salsicce e di pane.

Sono nato in un Paese in cui "…meglio certo di buttare riparare…"

Sì, sono nato in Germania.
68 Views

Commenti

commenti

Un pensiero riguardo “Io sono nato in Germania

  1. Single a trent'anni

    Che eri diventato berlusconiano ci stavo iniziando a far la bocca, ma che tu proclami ad alta voce il tuo arianesimo inizia a preoccuparmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.