Il secondo anniversario del terremoto a L’Aquila: Qui non abbiamo bisogno!

Qui non c’è bisogno di supplementi commemorativi di 16 pagine della stampa locale per ricordare il terremoto.
Qui non c’è bisogno delle pacche sulle spalle del pur volenteroso Presidente della Repubblica.
Qui non c’è bisogno di riascoltare le registrazioni delle prime richieste di aiuto al 118.
Qui non c’è bisogno che qualcuno tenti il suicidio per la vergogna di avere riso.
Qui non c’è bisogno di false aquilane pagate 300 euro per fare le comparse a “Forum”.

Qui abbiamo perso L’Aquila.
Qui abbiamo avuto il terremoto.
E Bertolaso.
E Berlusconi.

Qui è il 6 aprile 365 giorni l’anno.
164 Views

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.