Il giorno del giudizio

Se domani la Consulta dovesse dichiarare illegittimo il Lodo Alfano e mandare sotto processo Berlusconi, sarebbe solo un premio di consolazione, una specie di attrazione da poveracci, come i biglietti omaggio per il circo regalati a Fantozzi, alla signora Pina e alla figlia Mariangela per farli distrarre dalle quotidiane miserie.

Sarebbe il "circenses" dei latini, giacché il "panem" hanno già cominciato a togliercelo.

Berlusconi non si dimetterebbe mai, Napolitano non lo inviterebbe a dimettersi, la destra gli farebbe un applauso, pronta com’è a scendere in piazza per dichiarare la sua fedeltà al Caro Leader, Schifani ha già detto che non ci sono alternative a questo governo, Fini ha sbarrato l’ipotesi di un governo tecnico o, comunque, di garanzia.

Certo, ci toglieremmo lo sfizio di vederlo finalmente processato, ma sarebbe un’emozione da poco, come diceva Anna Oxa, nel tempo che gli rimane si ritaglierebbe anche il tempo per l’ennesima leggina pro domo sua, in cui scriverebbe che non sono puntibili tutti i cittadini alti non più di un metro e dieci coi tacchi, con la testa incatramata, che giurano sulla testa dei propri figli, che sono accusati e ricattati dalle prostitute, e che ricoprono la carica di Presidente del Consiglio.

Bersani del PD a Repubblica TV ha dichiarato "L’Italia è ostaggio del Cavaliere!" Lui che non è nemmeno andato a votare alla Camera per la pregiudiziale di incostituzionalità dello Scudo Fiscale!!!

56 Views

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.