Il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso dei Cobas sui debiti formativi

Il ricorso dei CoBas contro l’Ordinanza Ministeriale di Fioroni sui Debiti Formativi è stato respito dal Consiglio di Stato.

Basta, le prove di recupero per i debiti si fanno, nessuna sanatoria e le scuole si pagano i corsi con i propri soldini.

Il Consiglio di Stato ha rilevato che «non si ritiene allo stato sussistente, attese le ragioni addotte nel ricorso, il requisito del fumus boni juris; che, pertanto, l’istanza incidentale di sospensione non è da accogliere».

Insomma, si lavorerà come lavorano tutti invece di andare in vacanza come gli insegnanti e i Cobas, oltre che averlo preso in quel posto, ci hanno fatto una pessima figura. Invece di difendere i lavoratori hanno difeso i privilegi.

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

How to whitelist website on AdBlocker?

  • 1 Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  • 2 Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  • 3 Refresh the page and start browsing the site