Il 5 per 1000 dell’Irpef: ecco l’elenco di tutti i soggetti percipienti

Sono 6593 Associazioni Sportive Dilettantistiche.
436 sono gli Enti di Ricerca Scientifica e Universitaria.
97 quelli di Ricerca Sanitaria.

Ma sono oltre 35500 gli enti di volontariato, le ONLUS, le associazioni a cui è possibile destinare il 5 per mille dell’IRPEF.

Intendiamoci, personalmente preferisco destinare il 5 per mille dell’IRPEF a una associazione di cui mi fido e che conosco, piuttosto che lasciarli allo Stato, ed è per questo che ogni anno firmo per il 5 per mille a favore di una associazione per la protezione e la cura degli animali (l’8 per mille lo destino regolarmente alla Chiesa Valdese).

Ma le cifre sono assolutamente impressionanti. Ci si lamenta di quante scuole di calcio, di basket, arti marziali, palestre, circoli sportivi accolgono i bambini che vanno a fare un po’ di attività fisica e sociale, ma sono una goccia nel mare rispetto all’esercito di volontari e di associazioni senza fine di lucro che se sono senza fine di lucro io vorrei sapere che cavolo si iscrivono a fare nell’elenco dei soggetti che poi percepiscono del denaro.

Denaro facile, denaro che non costa nulla, solo una firmetta, per carità, e anche l’immissione di un codice fiscale (chè quello però è già più noioso, uno se lo deve andare a cercare, si può sbagliare…) e il malloppo è ripartito. Magari in piccole proporzioni, perché si sa che un po’ per uno non fa male a nessuno, poi dalla associazione culturale della parrocchietta a quella per la conservazione del patrimonio genetico dell’Homo Faber.

E così, a colpetti di poche migliaia di euro, ci dicono le associazioni di volontariato sopravvivono.

Cazzo, le associazioni di volontariato non devono vivere con le firmette del cinque per mille ("qui, qui, firmi qui, non vada sotto la linea…") le associazioni di volontariato devono vivere con le donazioni e con l’opera dei propri associati o estimatori.

Altrimenti, molto più semplicemente, chiudono.

Non è l’idea del 5 per mille dell’IRPEF in sé ad essere sbagliata. E’ la cavalcata delle Valchirie delle ONLUS che si spartiscono la torta ad essere preoccupante. Alcune ONLUS sono delle vere e proprie lavatrici di soldi per conto loro, il cinque per mille è un surplus gratuito dato perché lo sanno tutti benissimo che molte di loro si basano sull’amministrazione di una sola persona e che con i bilanci reali scenderebbero a pochi euro all’anno.

Comunque eccoli tutti:

Enti di volontariato
Elenco dalla lettera A alla lettera C – pdf
Elenco dalla lettera D alla lettera Z – pdf

Enti della ricerca scientifica e dell’Università
Elenco degli enti della ricerca scientifica e dell’Università – pdf

Enti della ricerca sanitaria
Elenco degli enti della ricerca sanitaria – pdf

Elenco delle associazioni sportive dilettantistiche
Elenco delle Associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI – pdf

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

How to whitelist website on AdBlocker?

  • 1 Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  • 2 Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  • 3 Refresh the page and start browsing the site