Ignazio La Russa accompagna gentilmente alla porta il giornalista freelance Rocco Carlomagno (noblesse oblige!)

Rocco Carlomagno è un giornalista freelance, va bene, magari un po’ rompicoglioni, come è d’uopo essere quando si gestiscono iniziative "autoprodotte", ma stamattina era presente alla conferenza stampa di Berlusconi e ha avuto l’ardire di rivolgere una domanda non concordata al Presidente del Consiglio, già piuttosto nervoso di suo.

La Russa lo ha preso per il bavero e lo ha fatto cacciare dalla sede romana di, potenza degli ossimori, via dell’Umiltà.


Il problema davvero spinoso del governo e delle istituzioni che oggi ci rappresentano, dunque, non è tanto il voler far partecipare a tutti i costi la lista del PDL alle elezioni del Lazio con la Polverini di turno, ma quello di tacitare ogni voce di dissenso, ogni iniziativa che vada in direzione contraria, sia pure in maniera non ostinata.

Ci stanno riuscendo cercando di instillare nell’opinione pubblica, anche nella più libertaria, il veleno del seme della prepotenza, quello che non passa attraverso il confronto delle idee libero e aperto, ma che pretende di tappare la bocca all’interlocutore solo perché dice la verità.

E non mi si dica che non è già successo.

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Comments

  • Sandra Mazzinghi  On 11 Marzo 2010 at 11:47

    Gli diceva “Stai zitto!”
    vedi, vogliono farci stare zitti!
    Ma io domani faccio sciopero!
    Un caro saluto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

How to whitelist website on AdBlocker?

  • 1 Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  • 2 Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  • 3 Refresh the page and start browsing the site
Don`t copy text!