I risultati dell’esame autoptico sulla morte di Giuseppe Maniscalco

Reading Time: < 1 minute

 102 total views,  2 views today

Giuseppe Maniscalsco, vicecomandante della sezione di Polizia Giudiziaria dei carabinieri di Trapani, si sarebbe sottoposto alla somministrazione del vaccino Astrazeneca proveniente dal lotto ABV 2856, successivamente sospeso e sequestrato dalle procure della Trinacria.

Dall’esame autoptico, disposto dalla Procura della Repubblica di Trapani dopo la segnalazione della famiglia del defunto, non sarebbero emerse correlazioni tra l’evento morte e l’assunzione della dose vaccinale.

Questo, secondo quanto riportato in un brevissimo articolo dalla “Gazzetta del Sud” online.

Il quotidiano “La Sicilia”, riporta anche il seguente virgolettato:

«Il maresciallo Giuseppe Maniscalco è deceduto per infarto oltre 48 ore dopo la somministrazione del vaccino. Allo stato non vi sono evidenze da cui desumere che l’infarto sia stato causato o anche concausato dal vaccino, ma sono in corso altri accertamenti di tipo istologico».

Le parole sono state rilasciate all’ANSA dal procuratore facente funzioni di Trapani, Maurizio Agnello.