I preti lo sanno: la Sede Vacante della Chiesa Cattolica

Io i cattolici li invidio. E anche i testimoni di Geova.

Invidio tutto di loro, invidio le loro certezze mai scalfite da dubbi (si sa, quando hai qualche dubbio sull’esistenza di Dio è segno che è lui che ti accoglie tra le sue braccia, non era lui che non si faceva trovare, ma tu che avevi perso la via), invidio la grande consolazione che dànno i riti sempre uguali a loro stessi (la messa cattolica è come un panino di MacDonald’s, lo trovi sempre uguale in ogni parte del mondo, cambia solo l’ambientazione ma gli ingredienti sono gli stessi), invidio il loro stare dalla parte giusta anche se si comportano in maniera sbagliata. Ratzinger, l’attuale pontificante felicemente papante, ebbe a dire, il giorno della sua elezione "Il Signore sa lavorare anche con strumenti imperfetti" e poi si ritirò nelle papaline stanze, come per dire che lui sarà anche uno strumento imperfetto, ma intanto ora è lì, tremate.

Ma soprattutto invidio ai cattolici e ai testimoni di Geova la straordinaria organizzazione gerarchica e comunitaria che li fa essere autosufficienti e che fa trovare loro risorse e risposte direttamente dall’interno. Se ne fai parte non hai problemi, pensano loro a tutto. Sei il più puttaniere dei mascalzoni affiliati alle mafie di tutte le ‘ndrànghete collegate alle camorre organizzate di mezzo mondo? Stai tranquillo che qualunque sia il tuo peccato troverai nell’organizzazione della Chiesa Cattolica o della Torre di Guardia tutto l’aiuto possibile e immaginabile. La parabola del figliuol prodigo è sempre lì pronta a colpire, basta che tu ti battezzi nella piscina della Sala del Regno o che, in alternativa, tu mostri un poco la lingua tremante al prete che ti somministra il Sacramento. Poi però se sei separato il prete l’ostia non te la dà, ma hai comunque ottime possibilità di arrivare piazzato sul trenino in partenza per il Regno dei Cieli, che fa ciuffecciù.

I preti lo sanno. E sorridono.

I preti lo sanno che c’è un cadavere, il cadavere di Elisa Claps, nascosto da qualche parte, in una chiesa della Basilicata, dove si continuano a celebrare battesimi, comunioni, cresime, matrimoni e financo funerali (non quello della Claps, quello no, sarebbe sconveniente). I preti lo sanno che qualcuno dei loro confratelli ha avuto tentazioni della carne con minori (ora, chiamarla "pedofilia" sembra proprio brutto e sconveniente…), lo sa anche quello più in alto, vestito di nero, che qualcuno vorrebbe fosse chiamato perfino a deporre in un procedimento negli Stati Uniti (quelle brutalité!), lo sanno tutti, e il muro dell’omertà che li circonda, una volta scoperto, si chiama "penitenza".

Ecco cos’altro invidio ai cattolici, la capacità di trasformare il significato delle parole. Ti separi dal tuo coniuge? Scomunica. Alcune persone sapevano della presenza di un cadavere tra le mura di una Chiesa? Segreto del confessionale.

La Chiesa Cattolica è in Sede Vacante, aspettiamo solo l’emissione filatelica tradizionale del Vaticano.

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

How to whitelist website on AdBlocker?

  • 1 Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  • 2 Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  • 3 Refresh the page and start browsing the site
Don`t copy text!