I precari della scuola? Vogliono andare a “Porta a porta”

Commenti

commenti

2 pensieri riguardo “I precari della scuola? Vogliono andare a “Porta a porta”

  1. Baluganti Ampelio

    No scusa, perchè le miss seondo te sarebbero ignoranti?
    Macchè…

    “Cercherò di conciliare **entrambi** le cose,
    perché lo studio è **molto fondamentale**:
    voglio andare all’università e **continuare la mia cultura**”
    Laura Valente – Miss Italia 2009

  2. (u)R.Lo.

    Ci sarebbe da interrogarsi sulla intelligenza/cultura dei precari e sulla rilevanza del web in Italia.

    Esimio Baluganti Ampelio, mi scusi, ma la Miss Italia 2009 non è la mia corregionale Maria Perrusi? Da calabrese, a certi primati, io ci tengo, cribbio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.