I messaggi all’una di notte di Sofia e Julia

Reading Time: 2 minutes

Son tre sere che quando mi accingo ad andare a dormire (o a rompere i coglioni a quelli di Facebook per protestare, vedete un po’ voi), o addirittura ho preso sonno da poco, mi sento disturbare da un nojosissimo bzzz bzzz, che poi sarebbe il vibrare del mio cellulare (non mi piacciono i suonini ogni volta che arriva un messaggio WhatsApp o di altri genere, quindi silenzio quasi tutto, anche perché c’è gente che mi scrive alle quattremmezzo di notte e io non voglio pigliarmi un coccolone solo perché qualcuno mi augura una buona giornata).2

Dunque, cospettone, chi mai potrà essere che mi scrive all’una e zerosette??

Ma certo, sono Sofia (che mi chiede “Ciao, come stai? Incontriamoci?” -no, perché ci mette anche il punto interrogativo, ci mette) e Julia, che invece ha inserito 5 immagini (della cui natura non voglio nemmeno stare a discutere) e mi invita a chattare.

Il tutto perché ho installato Google Chrome sul cellulare, invece di continuare ad usare l’ottimo Mozilla Firefox che non ha mai perso un colpo (anzi!), devo aver preso qualche troiaio di malware da qualche parte, e ora mi arrivano questi inviti, diciamo così, “galanti” da parte di figone dalle grandi tette.

Soluzione: disinstallo Google Chrome e sono a posto. Macché, non me lo fa disinstallare, il marrano, resta lì solo per notificarmi le proposte di incontro di queste “segnorine” (con l’accento sulla e!).

Il prode, ma purtuttavia niente affatto vigliacco Baluganti Ampelio si sganascerà dalle risate (ah, le rysa!) ma vedrai che per e-mail o qualche cos’altro qualche puttanone gli tocca anche a lui. Prima o poi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.