Gianfranco Fini versa lacrime per spegnere la fiamma tricolore

E Fini si è schiacciato un dito.

Certo, ha dimostrato l’aplomb tipico dell’ultimo dei politici di vecchio stampo ancora rimasti in circolazione, ma non ci sono dubbi che ha dovuto ingoiarne di bile non appena ha scelto di mandare a nanna la fiamma tricolore.

Dopo una kermesse di Alleanza Nazionale iniziata con un video in ricordo del Caro Leader Giorgio Almirante, e un battage mediatico mai visto (quelli di Repubblica, per fare la cronaca minuto per minuto, hanno scomodato perfino Twitter), si sono finalmente decisi ad appendere il moschetto al chiodo, per confluire in qualcosa che all’opinione pubblica non è chiaro cosa sia, e che a loro che la costituiscono, non è chiaro dove sia diretta.

E’ bello avere le idee chiare, è bello andare verso il nulla assieme a Gasparri, Matteoli, La Russa e compagnia cantante.

Le mani sul paese valgono bene qualche lacrima.
38 Views

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.