“El placer est

Il Governo Regionale dell’Estremadura ha finanziato e promosso la campagna dal titolo molto azzeccato "El placer está en tus manos" (Il tuo piacere è nelle tue mani) dedicata, ufficialmente all’educazione alla sessualità e all’affettività.

L’Estremadura è forse la regione in assoluto più arretrata economicamente della Spagna, e una parte del suo gettito pubblico va in questa iniziativa che, come riferito dalle fonti di stampa e dai blog spagnoli, insegna ai giovani adolescenti a masturbarsi.

Cioè, non è un corso di educazione sessuale completo, con nozioni sull’altro sesso, sulla contraccezione, sulla sessualità responsabile, sul diritto all’orgasmo, no, si tratta semplicemente di un corso di masturbazione.

Penso che esista una sorta di autocompiacimeto europeo, a questo punto, ad occuparsi dell’ovvio.

Voglio dire, a fare quelle cose lì la gente, chi più chi meno, ha imparato da sola. Magari qualcuno con l’aiuto dell’inserto chiuso di "Duepiù" ["assist", quest’ultimo, per chi ha vissuto gli anni ’70] qualcun altro con l’inserto aperto di "Playboy", chi con senso di colpa, chi con allegro senso di liberazione, ma l’autodidattica in materia è sempre stata garantita.

Adesso, probabilmente, si è disimparato. E l’amministrazione pubblica spagnola provvede.

Di questo passo si faranno corsi su "Come mettersi le dita nel naso" o "Come tagliarsi le unghie dei piedi", oppure seminari su "Come alzare la tavoletta del Water senza complessi" e "Come gettare correttamente i profilattici usati".

Siamo a questi livelli, e mentre l’Estremadura pensa a come insegnare ai giovani la "manovalanza" la Spagna di Zapatero, questa, poteva anche risparmiarsela.

2 Views

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.