E non la finiscono più di copiare: il caso de “La Giara” di Luigi Pirandello e del Collège Sismondi.ch

Reading Time: 3 minutes

E non finisce più. Questa mattina, facendo due ricerche veloci su Google, ho notato che sul sito italiano.sismondi.ch è stata riportata la mia audiolettura de “La Giara” di Luigi Pirandello.

TUTTE le mie inutili audioletture, così come TUTTI i miei inutilissimi libri (ciarpame, insomma), sono coperte da copyright, e NON sono distribuite sotto licenza Creative Commons. Quindi, tanto per cambiare, ci vuole la mia autorizzazione, autorizzazione che, nel caso in specie, non mi è stata richiesta né ho concesso.

Ho deciso, però, di lasciar perdere e di richiedere al collegio in questione, trattandosi di una istituzione scolastica ed essendo stata ripresa la risorsa a fini educativi e non commerciali, di autorizzare il prosieguo dell’utilizzazione, spiegando però che dovranno apporre una dicitura che indichi che l’opera è sotto copyright. Ecco il testo della mail che ho mandato tramite un modulo appositamente messo a disposizione (l’indirizzo e-mail del collegio non c’è sul sito, e ho dovuto rifarmi alla sezione “contatti”!). Ho notato che sul sito c’è scritto che tutti i contenuti sono distribuiti secondo una licenza Creative Commons. Beh, la mia lettura de “La Giara” no. E non voglio che le modalità di diffusione vengano alterate. Solo classicistranieri.com può distribuire le mie letture. Punto. Gli altri non devono fare altro che chiedermi un’autorizzazione (che, peraltro, quando è successo, non ho mai negato a nessuno).

Gentili Signori,

ho notato che alla pagina

https://italiano.sismondi.ch/spazio_lavoro/spazio-di-lavoro-per-il-gruppo/archivio-alberto-cairoli/4it-df02/pirandello/luigi-pirandello-la-giara-1/view

è riportata la mia audiolettura de “La giara” di Luigi Pirandello.

Vi informo a tal proposito che TUTTE le mie audioletture riportate sul sito classicistranieri.com da Voi correttamente segnalato, sono coperte da copyright, non sono rilasciate sotto licenza libera (e non possono essere quindi assimilate alle regole di una Creative Commons) e hanno bisogno del mio consenso preventivo per essere ripubblicate. Tuttavia, trattandosi di un uso a scopo meramente educativo e considerata la natura del Vostro sito web, sono lieto di permetterVi di continuare l’uso dell’opera così com’è, avendo però cura di correggere le informazioni della pagina inserendo la seguente dicitura: “(C) Valerio Di Stefano – Tutti i diritti riservati – Redistribuito su gentile concessione gratuita”.

Attendo una Vostra risposta in merito e vi saluto cordialmente.

Valerio Di Stefano
per classicistranieri.com
+393395823XXX

Vediamo che cosa e, soprattutto, SE risponderanno. Vi terrò informati.

Il sito è corredato da una Breve riflessione sul diritto d’autore, che culmina nella citazione di una frase di Erri De Luca:

Il diritto d’autore si fonda su una presunzione di primizia e originalità e sulla buffa pretesa che alle storie si possa applicare un brevetto.

Ebbene, sulle storie, come quella della Giara di Pirandello, non ci sono brevetti (Pirandello è morto da più di 70 anni, quindi la sua opera è in pubblico dominio). Sulle interpretazioni (per quanto cialtronesche e amatoriali come la mia) sì. Erri De Luca ha cannato. Ma cannato di brutto.


AGGIORNAMENTO DEL 13/07/2020: Considerato che il Collegio, o qualche suo responsabile, non hanno risposto alla mail che vi ho riportato, assistito dall’Avvocato Laura Avolio del Foro di Teramo, oggi abbiamo inviato la seguente comunicazione al Direttore (o “Dirigente Scolastico”, come si dice in Italia):

Download (PDF, 58KB)


Ho appreso che sul link https://italiano.sismondi.ch/letteratura/autori/Pirandello/sei-personaggi-in-cerca-dautore/lagiara.mp3/view viene diffusa una seconda copia della mia audiolettura de “La Giara” di Luigi Pirandello, in una sottocartella che si chiama “Sei personaggi in cerca d’autore” (cosa c’entra la novella “La Giara” con l’opera teatrale dei sei personaggi ancora non è chiaro). Ebbene, su questo link appare la lettura nuda e cruda, senza la dicitura dell’autoe (grazie!) della provenienza (grazie!!) o della tutela dei diritti  -anzi, c’è il logo della licenza Creative Commons, che indurrebbe in errore il lettore – (grazie ancora!!!). Vi lascio ogni speranza, o voi ch’entrate, e lo screenshot relativo:

PS: Di Pirandello ho letto anche “Ciàula scopre la luna”. Com’è che di quello non gliene frega niente a nessuno?

AGGIORNAMENTO DEL 13/08/2020:

Aggiornamento: il Collège Sismondi di Ginevra non ritira le raccomandate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.