Domani torno a Vada e altre brevissime dal blog

Di I, Lucarelli, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=2340767


Allora, dunque, vediamo un po’, domani io parto di nuovo dall’Abruzzo alla volta di Vada (Li) dove passerò le feste natalizie con l’augusta genitrice la Regina Madre Pieranna. Non crediate di liberarvi tanto facilmente di me e del blog nel corso di queste festività, perché ho intenzione di rompervi le scatole a volano con commenti, cronache, attualità, parole, opere, omissioni, mea culpa, mea culpa, mea maxima culpa. Mi tratterrò lì una decina di giorni, più o meno, giusto il tempo di farmela venire di nuovo a noia (è quello l’effetto che ogni tanto mi fa).

Sarò lì, vi dicevo, solo che non avrò con me il mio formidabile portatile con doppia partizione e ventimila lazzi, frizzi, tricchi, pucci e triccheballàcche, per cui scriverò esclusivamente dallo smartphone e gli articoli che ne deriveranno saranno, gioco forza, più brevi e sintetici (oh, sentite, mi garbate tanto e vi voglio tanto bene, ma stare lì con i moncherini a sditeggiare due ore intere per voi questo poi no…), con meno immagini (non ho detto che non ne metterò, ho detto che ne metterò di meno, o di più, ora si guarda), ma magari più frequenti (tanto avrò poco o nulla da fare, sì, sarà facile) e di più agile lettura.

Questo passa il convento e questo vi puppate.

A proposito di quel che passa il convento, vi sarete certamente resi conto che sulla colonna a sinistra è integrato un contatore delle vostre letture quotidiane, settimanali e magari anche mensili (abbiate pazienza, ora non me lo ricordo), comunque ecco, sì, c’è un coso che dice quante volte vi siete collegati, cosa avete letto e quante volte. Non è proprio un bijou di precisione, ma si avvicina molto alle statistiche ufficiali, solo che le statistiche ufficiali le posso vedere soltanto io mentre queste le possono vedere tutti. E’ per un po’ di trasparenza e per darsene un po’ di vanto, perché quando vedo i numerini che scattano oltre le 2000 letture quotidiane mi gaso dimolto e così spero di voi.

Ovvia, buon viaggio.

5 Views

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.