Dalla periferia dell’inferno in cui viviamo

Due coniugi di 92 e 85 anni sono stati segregati nella loro casa – a Roseto degli Abruzzi, provincia di Teramo – dal figlio 40enne. Per liberarli, la scorsa notte sono intervenuti sfondando la porta Carabinieri, Vigili del Fuoco e Vigili Urbani. La diagnosi dei medici dell’ospedale di Giulianova dove sono stati ricoverati parla di ”marasma senile”, cioe’ di un grave deperimento organico, e di stato di abbandono. Il figlio, XY, e’ stato arrestato. Secondo una prima ricostruzione i due anziani vivevano in quelle condizioni da alcuni mesi, senza contatti esterni e in una situazione igienica pessima. Il figlio, che abitava in un’ altra casa, dava loro da mangiare solo saltuariamente.

da LaStampa.it

100 Views

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.