Cronache di poveri amanti

E così Casini divorzia da Berlusconi.
Fine della storia. E, come tutte le storie che finiscono, si lascia dietro uno strascico pietoso di stillicidio politico.
Berlusconi ha detto a Casini che non lo voleva più in casa, poi l’ha corteggiato di nuovo e alla fine Casini si è preso “del tempo per riflettere” (tipica scusa che prende tempo e tiene l’altro sulle spine, anche se puzza un po’ di retorica) e poi se n’è andato dicendo “io sono mio” e correndo da solo.La conferenza stampa di Casini del 15 febbraio scorso a Salerno è una storia ancor più sconfortante, e consapevole del Vostro buon stomaco, ve la ripropongo dal lettore di MP3 del sito, così vi fate un po’ del male, ma soprattutto perché è storia di cui poi i giornalisti si dimenticheranno di renderci conto sotto le elezioni.

Il Maalox ve l’offro io.

PS: La registrazione è tratta dagli archivi di Radio Radicale ed è distribuita secondo la licenza http://creativecommons.org/licenses/by/2.5/it/

96 Views

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.