Come la carne gloriosa e santa

Io sottoscritto scrivente Prof. Valerio Di Stefano, innanzi a lettori di comprovata e stimata rettitudine, con l’ajuto di Dio e dell’Arcàgnolo Gabriello, sotto l’amata ed apprezzata reggenza spirituale del caro Don Zauker s.j., essendo il Sommo Pontefice Papa Giovanni Razzo 16 da Ratisbona felicemente e augustamente regnante, nell’anno in cui il reggente Silvio Papi I si liberò da qualsivoglia persecuizione giudiziaria (e lo sa lui dove dorme il polpo, vai…), dichiaro solennemente e in modo irreversibile, sì che tutto ‘l volgo ne cognosca i pensamenti definitivi, dichiaro che a me piace la

CARNE®

e che per me possono andare a prenderselo tranquillamente nel Diocilìberi:

a) INSALATINE, soprattutto CRUDE a base di lattuga;
b) le summenzionate INSALATINE accompagnate da frutta fresca come arance, mele, pignòli & uvetta sultanina;
c) le QUICHES di qualsivoglia fatta & natura;
d) i VOLOVAN che Dio li stramaledica;
e) i CARCIOFI che tanto non mi son mai piaciuti;
f) le VERDURINE AL VAPORE che possano schiantarsi subito nello sfintere anale di chi le apprezza;
g) il VEGETARIANESIMO in genere

di cui tuttavia vanno salvati:

1) MELANZANE, ZUCCHINE, RADICCHIO e quant’altro possa essere cucinato alla griglia;
2) LEGUMI cotti (ma anche crudi, i baccelli -fave!- col prosciutto il primo maggio buttali via!!)
3) MINESTRE a base di cereali e legumi
4) RISO Basmati, Parboiled, Carnaroli e Arborio (quest’ultimo con moderazione)
5) Salse e condimenti fermetati e non anche di provenienza macrobiotica (Tahini, Tamari, Malti d’orzo e di riso)
6) PATATE, che cosa sarebbe stato del mondo se Colombo non le avesse scoperte;
7) CIOCCOLATO (che è vegetariano anche quello, sissignori, allora cosa rompete i coglioni…)
8) FORMAGGI E LATTICINI in genere (ma meglio se stagionati, lo JOcca  è roba da signorine sverginate a 15 anni e messe incinte a 20!!!)

Ma vuoi mettere una bella bistecca di Chianina schiaffata sulla brace, salata e pepata da ultimo con un filo d’olio extravergine (o, perché no, anche quel popò di pezzo di stracotto che ciò in pentola e che fra una quarantina di minuti gli tiro il collo…)

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.