Come eravamo – 1965

Ed eccoci giunti anche al giorno del mio primo compleanno, con torta al cioccolato doppio strato, panna, ciliegine, tazze di caffé alla tedesca e candelina da spegnere.

Quella che mi tiene in braccio è la Tante Dickmeis. Non solo è ancora viva, ma ha 88 anni, vive da sola, è perfettamente autosufficiente e sta benissimo.

La signora che si vede un po’ tagliata, a destra, è Oma. Oma era Oma, non so come si chiamasse in realtà e non l’ho mai saputo ("Oma" in tedesco significa "Nonna").

Il televisore era un Telefunken in bianco e nero e quella cosa metallica sopra era l’antenna per prendere il secondo canale (la ZDF), che ci facevi con la parabola…

122 Views

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.