Come ci si collega ai siti Internet nella scuola italiana

Vi giuro, credete mi è accaduto, proprio oggi.

Collegio docenti: un collega addetto a un computer collegato a Internet che proiettava sullo schermo le schermate di quello che dovevamo vedere, votare e/o comunque conoscere (in genere dei PDF di circolari ministeriali noiosissime e da interpretare in modi svariati secondo l’umore, la temperatura esterna e il grado di coinvolgimenti sinaptico dei docenti), per andare  ricercare un documento in rete doveva collegarsi con il sito del Ministero dell’Istruzione.

Ah, l’indirizzo web del Ministero dell’istruzione è www.istruzione.it.

Cosa ha fatto? Ha aperto il browser (Internet Explorer, of course, le alternative nella scuola italiana sono difficlmente contemplate, forse perché sono difficilmente capite) che aveva come pagina predefinita quella di Google.

Dopodiché è andato nella finestrella in cui si inseriscono le parole chiave per la ricerca e ci ha scritto:

"www.istruzione.it"

Google gli ha dato il risultato sperato: al primo posto della ricerca indovinate che cosa è apparso? Il sito del Ministero. Ci ha fatto clic sopra e il sito si è aperto. Evviva la tecnologia!

Perché se avesse scritto "www.istruzione.it" direttamente nella barra degli indirizzi non avrebbe complicato abbastanza la vita a se stesso e a noi.

La scuola è in mano a questa gente qui..

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

How to whitelist website on AdBlocker?

  • 1 Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  • 2 Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  • 3 Refresh the page and start browsing the site