Luciano al Violante…

Dunque sì allora vediamo un po’, perdavvero, ma ci avete capito qualcosa? Voi no? Nemmeno io.

Dunque, ci sarebbe che c’è una Giunta al Senato della Repubblica, propriamente quella lì, che dovrebbe decidere questa cacchia di “agibilità” di Berlusconi, che a chiamarla “agibilità” sembra che sia venuto un terremoto e uno debba rientrare dentro casa sua ma non gli dànno il permesso se non viene riparata la crepa.

C’è una crepa, dunque, in Berlusconi, e questa crepa si chiama condanna definitiva passata in giudicato (già, se è definitiva per forza deve essere passata in giudicato, se no non sarebbe definitiva, io veramente non so come cazzo parla la gente…).

Si dà il caso, però, che c’è un signore che dice che Berlusconi ha tutto il diritto difendersi, ma di difendersi da che cosa non si sa, visto che a suo dire la Giunta non è un organo giurisdizionale e dovrebbe limitarsi alla presa d’atto della condanna e a ratificare la decadenza di Berlusconi dal ruolo di senatore.

Ma se devono solo prendere atto e ratificare allora perché si deve votare e Berlusconi invoca il PD affinché non lo impallini? E se non è un organo giurisdizionale che ci sta a fare?

A farci venire un bel mal di testa a tutti, ecco cosa ci sta a fare.

45 Views

Luciano Violante: “il reinsorgente populismo italiano”

“(…) Esiste un blocco che fa capo a ‘Il Fatto’, a Grillo e a Di Pietro, che sta reindirizzando il reinsorgente populismo italiano. Quello di Berlusconi attaccava le procure. Questo cerca di avvalersene avendo individuato in quelle istituzioni i soggetti oggi capaci di abbattere il ‘nemico’ e di affermare un presunto nuovo ordine, che non si capisce cosa sia”

(Luciano Violante, La Stampa, 20 agosto 2012)

24 Views