QSL – Radio Peace and Progress (Mir i Progress)

Reading Time: < 1 minute

 133 total views

Radio "Pace e Progresso" (Radio Peace and Progress) fu una stazione che, sfruttando i trasmettitori dell’allora Radio Mosca, diffondeva la propaganda dell’allora Unione Sovietica.

Gli scopi dichiarati dell’emittente erano quelli di "trasmettere fedelmente informazioni sull’Unione Sovietica e sulla vita dei popoli dei paesi stranieri, promuovere una prospettiva di sviluppo e di mutua comprensione e amicizia tra i popoli."

Naturalmente era tutt’altro. Faziosa fino all’inverosimile, fu una delle prime banderuole sovietiche a cadere con la Perestrjka di Gorbaciov.

SCARICA LA QSL COMPLETA IN FORMATO .PDF

Radio Vaticana – Giovanni XIII – Habemus Papam

Reading Time: < 1 minute

 139 total views

…e a proposito di Radio Vaticana e di Giovanni XXIII (al secolo Angelo Giuseppe Roncalli), l’annuncio dell'”habemus papam” nel giorno della sua elezione, vogliamo farcelo mancare?

Da notare che nella registrazione si sente chiaramente che qualcuno “imbocca” il cardinale che legge la formula di rito, suggerendogli il latino e le cose da dire.

Era il 28 ottobre 1958 (a chi piace…)

Radio Vaticana – Giovanni XXIII – “Date una carezza ai vostri bambini”

Reading Time: < 1 minute

 124 total views

La Radio Vaticana, in un colpo solo, non so per quale imperscrutabile magnanimità, o per quale penitenza inflittami dal Santo Uffizio, un giorno mi mandò un pacco enorme contenente una serie davvero notevolissima di registrazioni storiche.

Erano cose curiose, perché le audiocassette (che allora c’erano, e non si vede perché oggi non si trovino più!) avevano il lato A di plastica bianca e il lato b di plastica gialla, come la bandiera del Vaticano. Quando si dice fare attenzione agli accessori…

Comunque la storia c’è anche in questi documenti che ci sembrano lontani e relegati allo staterello del Papa.

Per esempio, il discorso della luna di Giovanni XXIII che è una specie di “must” se si vuole avere un archivio sonoro, sia pure amatoriale e raffazzonato, della radio.

Il “Tornando a casa troverete i bambini, date una carezza ai vostri bambini…” è l’espressione di un papa che faceva ancora parte di una tradizione contadina e che, probabilmente, fu il secondo a sfruttare efficacemente i mezzi di comunicazione di massa (il primo fu Pio XII).

In breve, tra il maremagnum di registrazioni che ho, ho ritrovato anche i papi. Magari a qualcuno piacciono, che ne so…

EIAR – La pubblicita’ del Campari – 1938

Reading Time: < 1 minute

 121 total views

L’EIAR, nel 1938, trasmetteva ripetutamente un motivetto in stile nazional-fascista che costituì una delle prime forme di pubblicità radiofonica nel senso moderno del termine. Era la réclame (così si chiamava allora) del Campari, ed è stata ripresa nella versione televisiva di una campagna recente.

QSL: Radio Pechino e i 25 anni della redazione italiana

Reading Time: 1 minute

 205 total views

Radio Pechino festeggiò nel 1985 i 25 anni del suo programma in lingua italiana. Sembrava strano, allora, e sembra strano ancora oggi che la Radio nazionale cinese possa avere una trasmissione in italiano.

E invece quello di Radio Pechino (che oggi si chiama “Radio Cina Internazionale”, ma cambia poco) è un programma in italiano che esiste ancora. Se volete sintonizzarlo via radio, vi consiglio di farlo sintonizzandovi dalle 16 alle 19 su 702 kHz in Onde Medie (non fate quella faccia, tutte le radio di questo mondo sono in grado di sintonizzare le Onde Medie, anzi, prima della fine degli anni ’70 sintonizzavano solo quelle!) oppure dalle 19 alle 20 su 1458 KHz. Vi assicuro che è divertente.

Il sito web del programma italiano di Radio China International è:

http://italian.cri.cn/

ma è preferibile la versione precedente della pagina web (se non altro sono ancora reperibili le interviste agli ascoltatori).

Non c’è da attendersi una totale obiettività nella trattazione degli argomenti (sono almeno 20 anni che aspetto una disamina obiettiva sui fatti di Tien An Men) ma la Cina è vicina. Insomma, con molto senso critico, vale la pena di ascoltare.

Radio Korea – KBS – Le trasmissioni in italiano

Reading Time: < 1 minute

 283 total views,  1 views today

Ed eccolo il programma italiano di Radio Corea, che, ovviamente, venne istituito in tutta fretta prima dello svolgimento dei giochi olimpici del 1988 e che fu poi sbaraccato quando la propaganda (che era anche quella di Seoul!) non serviva più.

 

EIAR – Grazia Deledda – Premio Nobel per la Letteratura

Reading Time: < 1 minute

 102 total views

Ho ritrovato una serie di registrazioni storiche con cui, non so se ve ne siete resi conto, ho intenzione di passeggiarvi allegramente sui testicoli per un bel po’.

Questa è una registrazione dell’EIAR (la nonna della RAI) che riprende una dichiarazione di Grazia Deledda ormai già conferita del Premio Nobel per la Letteratura.

Produce una certa emozione sapere che un evento così centrale per la letteratura italiana sia stao immortalato dai microfoni di quella che ancora non si era concretizzata come la radio nel senso strettamente moderno del termine.

Non so nemmeno come feci ad immortalare la registrazione, in quale contesto la risintonizzai, ma ho una serie di cose anche agghiaccianti e non ho nessuna intenzione di risparmiarvele.

QSL – HRVC – La Voz Evangélica – Tegucicalpa – Honduras

Reading Time: < 1 minute

 162 total views

L’unica volta che sintonizzai questa stazione dall’Honduras (religiosa e, quindi, rompiscatole) scrissi tutto contento, mi mandarono questa cartolina in una busta, senza niente, nessun dettaglio, nada de nada (la QSL, in ambito radioamatoriale, i dettagli li deve avere, se no che QSL è?). Dietro c’era stampato "Your prayers and offerings will be appreciated." Chissà perché ma non mi stupivo del contrario…

https://www.valeriodistefano.com/public/dlf-einheitstag.pdf

Radio Berlin Internationa – L’ultimo giornale radio in italiano dalla Repubblica Democratica Tedesca

Reading Time: < 1 minute

 244 total views



Il 2 ottobre 1989, Radio Berlino Internazionale, la voce del regime della Repubblica Democratica Tedesca, irradiava l’ultimo radiogiornale in italiano. Eccone un frammento.

Deutschlandfunk – La Germania vi parla – Sigla di apertura trasmissioni

Reading Time: < 1 minute

 167 total views



Ed ecco il segnale di identificazione e di apertura del programma in italiano "La Germania vi parla" (cortesia di www.radiomagazine.net)

QSL – Deutschlandfunk – Tag der Deutschen Einheit

Reading Time: < 1 minute

 182 total views

Dunque eccoci qui, di nuovo giunti in questo merdaj… locus amoenus in cui son solito menare il giorno, la notte e quant’altro.

Nella casa dei miei in Toscana ho avuto modo di ritrovare la mia collezione di QSL con la quale vi sfracasserò l’anima in lungo e in largo, anche se la maggior parte di voi non saprà minimamente di che cosa io stia parlando.

Siccome la mia collezione di QSL interesserà si e no a tre o quattro gatti, ho deciso di rendere ben visibile questo post per inaugurare la sezione, e di retrodatare tutti i post successivi. Per cui non vedrete gli aggiornamenti, semplicemente vedrete lievitare il tutto.

Comincio con la Deutschlandfunk, che trasmetteva su 1539 kHz un programma quotidiano in italiano che si intitolava "La Germania vi parla". Andava in onda da Colonia ogni sera alle 23,00. Questa cartolina fu emessa il giorno dell’Unità della Germania e del crollo del muro di Berlino. Pensavo di avere una collezione di cazzate, adesso ho una collezione di pezzi di storia.

https://www.valeriodistefano.com/public/dlf-einheitstag.pdf

Adventist World radio – Broadcasting Schedule

Reading Time: 4 minutes

 104 total views

Site Start Stop  Language        Service  Area                    kHz    m   kW   Days
SDA 0000 0200 Mandarin NE-China 12025 25 100 1234567
SDA 0000 0030 Burmese Myanmar 15510 19 100 1234567
SDA 0000 0200 Mandarin C/N-China 15300 19 100 1234567
SDA 0030 0100 Karen Myanmar,Thailand,China 15510 19 100 1234567
TAI 0100 0200 Vietnamese Vietnam 15445 19 100 7
SDA 0100 0200 Mandarin S-China 15615 19 100 1234567
MOS 0200 0230 Urdu Pakistan 6140 49 300 1234567
MOS 0230 0300 Panjabi Pakistan 6140 49 300 1234567
MDC 0230 0330 Malagasy Madagascar 3215 90 50 1234567
WER 0300 0330 Oromo S-Ethiopia 9845 31 250 1234567
SDA 0300 0330 Russian E-Russia 17645 16 100 1234567
WER 0300 0330 Tigrinya Eritrea 6065 49 250 1234567
MOS 0330 0430 Farsi Iran 6090 49 300 1234567
WER 0330 0400 Amharic Ethiopia 9815 31 250 1234567
WER 0400 0430 Arabic Iraq,Arab P'sula 9845 31 250 1234567
MOS 0430 0500 French Morocco,Algeria 6155 49 300 1234567
WER 0500 0600 Bulgarian Bulgaria 6145 49 100 1234567
WER 0700 0800 Arabic Morocco,Algeria 11980 25 100 1234567
WER 0800 0830 French Morocco,Algeria 12010 25 100 1234567
WER 0800 0830 Kabyle Morocco,Algeria 11980 25 100 1234567
WER 0830 0900 Tachelhit Morocco,Algeria 12010 25 100 1234567
NAU 0900 1000 Italian Italy 9790 31 100 1
SDA 1000 1100 Mandarin C/N-China 15495 19 100 1234567
SDA 1000 1100 Mandarin S-China 15510 19 100 1234567
SDA 1030 1100 Cebuano Philippines 11925 25 100 67
SDA 1030 1100 Ilocano Philippines 11925 25 100 1
SDA 1030 1100 Tagalog Philippines 11925 25 100 23
SDA 1030 1100 Mongolian N-China,Mongolia 11780 25 100 1234567
SDA 1030 1100 Ilonggo Philippines 11925 25 100 45
SDA 1100 1200 Mandarin NE-China 11775 25 100 1234567
SDA 1100 1200 Mandarin C/N-China 12105 25 100 1234567
SDA 1100 1130 Indonesian W-Indonesia 15540 19 100 1234567
SDA 1100 1200 Mandarin S-China 12080 25 100 1234567
SDA 1130 1200 Javanese Indonesia,Malaysia 15540 19 100 2 4 6
SDA 1130 1200 Sundanese Indonesia,Malaysia 15540 19 100 1 3 5 7
WER 1200 1230 English NE-India,B'desh 15435 19 250 1234567
SDA 1200 1300 Korean Korea 9880 31 100 1234567
SDA 1200 1300 Mandarin S-China 9720 31 100 1234567
SDA 1200 1300 Mandarin C/N-China 12105 25 100 1234567
SDA 1200 1300 Mandarin NE-China 9800 31 100 1234567
WER 1230 1300 Bangla NE-India,B'desh 15435 19 250 1234567
MDC 1300 1400 Vietnamese Vietnam 17670 16 250 1234567
SDA 1300 1330 Bangla Bangladesh 15275 19 100 1234567
SDA 1300 1400 Mandarin C/N-China 12105 25 100 1234567
SDA 1300 1330 Japanese W-Japan 9805 31 100 1234567
NAU 1300 1330 Uighur W-China 15320 19 250 1 7
SDA 1300 1330 Japanese Japan 11975 25 100 1234567
NAU 1300 1330 Mandarin W-China 15320 19 250 23456
SDA 1330 1400 Assamese NE-India 15275 19 100 1 4
SDA 1330 1400 English Bangladesh 15275 19 100 23 567
SDA 1330 1400 English Cambod,Viet,Thai,Laos 11880 25 100 5 7
SDA 1330 1400 Thai Cambod,Viet,Thai,Laos 11880 25 100 2 4 6
NAU 1330 1500 Mandarin W-China 15320 19 250 1234567
SDA 1330 1400 Russian E-Russia 11845 25 100 1234567
SDA 1330 1400 Khmer Cambod,Viet,Thai,Laos 11880 25 100 1 3
SDA 1400 1500 Mandarin C/N-China 12105 25 100 1234567
SDA 1400 1430 Chin Myanmar 9560 31 100 1234567
MOS 1400 1430 Urdu Pakistan 15440 19 300 1234567
SDA 1400 1500 Mandarin S-China 9700 31 100 1234567
SDA 1400 1430 Sinhalese Sri Lanka 12130 25 100 1234567
SDA 1430 1500 Karen Myanmar,Thailand,China 9560 31 100 1234567
SDA 1430 1500 Burmese Myanmar 11885 25 100 1234567
MOS 1430 1500 Afar Djibouti,NE-Ethiopia,Somalia 17610 16 300 1234567
WER 1500 1530 Nepali Nepal 15160 19 250 1234567
WER 1500 1530 Panjabi N-India 15335 19 250 1234567
SDA 1500 1530 Mizo NE-India 11895 25 100 1234567
SDA 1500 1530 Telugu S-India 9530 31 100 1234567
SDA 1500 1530 English S-India 11720 25 100 1234567
SDA 1500 1530 Tamil S-India 11870 25 100 1234567
MOS 1500 1530 Turkish Turkey 15595 19 300 1234567
WER 1530 1600 Hindi N-India 15160 19 250 1234567
WER 1530 1600 English Nepal,Tibet 15335 19 250 1234567
SDA 1530 1600 Kannada S-India 11720 25 100 1234567
SDA 1530 1600 Marathi C-India 11895 25 100 1234567
MDC 1530 1628 Malagasy Madagascar 3215 90 50 1234567
SDA 1530 1600 Hindi C-India 11905 25 100 1234567
SDA 1530 1600 Malayalam S-India 11870 25 100 1234567
SDA 1600 1630 English C-India 11805 25 100 1234567
SDA 1600 1630 English S-India 11720 25 100 1234567
SDA 1600 1630 Urdu N-India 6190 49 100 1234567
MOS 1600 1630 Urdu Pakistan 15260 19 300 1234567
MOS 1630 1730 Farsi Iran 9825 31 300 1234567
WER 1630 1700 Somali Somalia 17575 16 250 1234567
SDA 1630 1700 English N-India 6190 49 100 1234567
MEY 1700 1730 Kiswahili Tanzania,Kenya,Uganda 9600 31 250 1234567
WER 1
700 1730 Arabic Iraq, Arab Peninsula 9445 31 250 1234567
WER 1730 1800 Oromo S-Ethiopia 17575 16 250 1234567
WER 1730 1800 Kabyle Morocco,Algeria 11915 25 100 1234567
MEY 1730 1800 Masai Tanzania,Kenya,Uganda 9600 31 250 1234567
MOS 1800 1830 Zande S-Sudan 9755 31 300 6
MOS 1800 1830 Moru S-Sudan 9755 31 300 1
MOS 1800 1830 Dinka S-Sudan 9755 31 300 5
MOS 1800 1830 Acholi S-Sudan 9755 31 300 7
MEY 1800 1830 English Botswana,S.Africa,Zimbabwe 3345 90 100 1234567
MOS 1800 1830 Juba Arabic S-Sudan 9755 31 300 3
MOS 1800 1830 Col English S-Sudan 9755 31 300 4
MEY 1800 1830 English E-Africa 9610 31 250 1234567
MEY 1800 1830 English SW-Africa 3215 90 100 1234567
MOS 1800 1830 Bari S-Sudan 9755 31 300 2
MOS 1830 1900 Arabic Libya 11660 25 300 1234567
NAU 1900 2000 Arabic Morocco,Algeria 15260 19 100 1234567
MOS 1900 1930 Hausa Nigeria 11955 25 300 1234567
WER 1900 1930 Arabic Morocco,Algeria 9765 31 100 1234567
NAU 1900 1930 Fulfulde Cameroon,Ghana,(Senegal) 15205 19 100 1234567
WER 1930 2000 Ibo E-Nigeria 15205 19 250 1234567
WER 1930 2000 Tachelhit Morocco,Algeria 9765 31 100 1234567
MOS 1930 2000 French C-Africa 15220 19 300 1234567
WER 2000 2030 French Morocco,Algeria 9765 31 100 1234567
MOS 2000 2030 Dyula Burk.Faso,Ivory Coast,Mali 11955 25 300 1234567
WER 2000 2030 French Cameroon,Niger 11755 25 100 1234567
WER 2030 2100 Yoruba Nigeria 11755 25 100 1234567
MOS 2030 2100 French W-Africa 11955 25 300 1234567
SDA 2100 2130 Japanese Japan 11980 25 100 1234567
MOS 2100 2130 English W-Africa 11955 25 300 1234567
SDA 2100 2200 Mandarin C/N-China 11750 25 100 1234567
SDA 2100 2200 Korean Korea 11790 25 100 1234567
SDA 2100 2130 Japanese W-Japan 11850 25 100 1234567
SDA 2130 2200 English W-Japan,S-China 11850 25 100 1234567
SDA 2200 2300 Mandarin NE-China 12120 25 100 1234567
SDA 2200 2230 Javanese W-Indonesia 11850 25 100 2 4 6
SDA 2200 2300 Mandarin C/N-China 15215 19 100 1234567
SDA 2200 2230 Indonesian W-Indonesia 15320 19 100 1234567
SDA 2200 2230 Sudanese W-Indonesia 11850 25 100 1 3 5 7
SDA 2230 2300 English W-Indonesia 15320 19 100 1234567
SDA 2300 2400 Mandarin C/N-China 15370 19 100 1234567
SDA 2300 2400 Vietnamese Vietnam 15320 19 100 1234567
SDA 2300 2400 Mandarin NE-China 12120 25 100 1234567

Days:
1 = Sunday
2 = Monday
3 = Tuesday
4 = Wednesday
5 = Thursday
6 = Friday
3 = Tuesday
7 = Saturday

Site: JUL =

All India radio – Broadcasting Schedule

Reading Time: 5 minutes

 84 total views

kHz       kW       Station                 01-apr-09    

3945 50 Gorakhpur 0130-0230 Nepali (Nepal), 0230-0300 HS, 1330-1430 Nepali (Nepal), 1430-1735 Urdu (Pakistan)
4760 10 Leh s0130/w0213-0400/0413/Sun 0430 1130-1700
4760 8.5 Port Blair 2355-0300 1030-/1700/1730
4775 50 Imphal 0000/0030-0215 1030-1700/1730
4800 50 Hyderabad 0020-0215 1130-1742
4810 50 Bhopal 0025-0215 1130-1742
4820 50 Kolkata 0025-0215 1220-1744
4830 50 Jammu 0025-0445/Sun 0450 1030-1741 (Off air)
4835 10 Gangtok 0100-0401(Sun 0415) 1030-1600
4840 50 Mumbai 2355-0400 1230-1730
4850 50 Kohima 0000-0415 1000-1600/1630/1700 (Irregular)
4860 50 Delhi (Kingsway 0025-0440,1220-1330 HS, 1330-1430 Nepali (Nepal),1430-1930 Urdu (Pakistan)
4880 50 Lucknow 0025-0430(Sun 0415v), 1215-1741
4895 50 Kurseong 0055-0400 1130-1700(Sat, Sun 1741)
4910 50 Jaipur 0025 0430(Sun 0415) 1130-1741
4920 50 Chennai 0015-0245 1200-1739
4940 50 Guwahati 0000-0415 1135-1700(Sat 1741)
4950 50 Srinagar s0025/w0120-0215 1120-1739
4960 50 Ranchi 0025-0445 1100(Sun 1130) -1741 (Off air)
4965 50 Shimla 0025-0200 1235v-1730(Sat, Sun 1741)
4970 50 Shillong 0025-0400 1056-1630
4990 50 Itanagar 0020-0400 1000-1630
5010 50 Thiruvananthapuram 0020-0215 1130-1740
5015 50 Delhi (Kingsway 1220-1841
5040 50 Jeypore 0025-0435 (Sun 0445, Sat 0545 v), 1130-1741
5050 10 Aizawl 0025-0400 1130-1630
5965 50 Jammu 0630-0930 (Off air)
5985 50 Ranchi 0630-1000 (Off air)
5990 500 Bengaluru 0100-0200 Sindhi (Pakistan)
6000 10 Leh 0700(Sun 0630)-0930
6020 50 Shimla 0215-0410, 0700 (Sun 0415-1000)-0930 1130-1230
6030 100 Delhi (Kingsway 0200-0310)
6030 50 Delhi (Kingsway 1215-1430)
6040 50 Jeypore 0700-0936
6045 100 Delhi (Kingsway 1430-1930 Urdu (Pakistan)
6065 50 Kohima 0430-0510 0700-0900 (Irregular)
6085 10 Gangtok Irregular
6085 50 Delhi (Kingsway 1220-1310 1330-1340 1345-1420 1430-1440 1445-1630/1700/1730v, 1730-1740
6100 100 Delhi (Kingsway 0230-0330 1430-1530
6100 50 Delhi (Khampur 0900-1200 (Vividh Bharati, DRM NVIS)
6110 50 Srinagar 0225-0509 (Sun 1115), 0600-1115
6150 50 Itanagar 0700-0900
6155 250 Delhi (Khampur 0015-0430 Urdu (Pakistan)
6165 250 Delhi (Khampur 1230-1500 Sindhi, 1500-1600 Baluchi (Pakistan)
6190 50 Delhi (Kingsway 0730-1030
7210 50 Kolkata 0230-0401v (Sat,Sun 0501), 0700-1000(Sun 1030)
7220 50 Delhi (Kingsway For special broadcasts
7230 50 Kurseong 0620-1030
7235 50 Delhi (Kingsway 0215-0320 0330-0340 (Sun 0355)
7240 50 Mumbai 0530-1035
7250 50 Gorakhpur 0700-0800 Nepali (Nepal), 0830-1130 Urdu (Pakistan), 1130-1140 HS
7250 250 Panaji 1615-1730 Persian, 1730-1830 Malayalam (W. Asia ) (Ex 7115)
7255 250 Aligarh 1315-1415 Dari, 1415-1530 Pushtu, 1530-1545 English (Afghanistan, Pakistan)
7270 100 Chennai 0000-0045 Tamil, 0045-0115 Sinhala (Sri Lanka), 0130-0430 HS (Ex 7360)
7270 100 Chennai 1000-1100 English, 1115-1215 Tamil, 1300-1500 Sinhala (Sri Lanka)
7280 50 Guwahati 0600-0930 0945-1130 (Sun 0530-1130)
7290 50 Thiruvananthapuram 0230-0430(Sat 1000, Sun 1030), 0630-1000
7295 10 Aizawl 0700-0930(Sun 1000)
7315 50 Shillong 0656-0930 (Ex 7130)
7325 50 Jaipur (Sun v0430-0500), 0630-0931 (Ex 7120 )
7335 50 Imphal 0225-0400/0530(Sun 0500), 0630(Sun 0600)-1000 (Ex 7150
7340 100 Mumbai 0015-0430 Urdu, 0830-1130 Urdu, 1130-1140 HS, 1230-1500 Sindhi, 1500-1600 Baluchi (Pakistan) (Ex 7195
7370 50 Delhi (Kingsway 0030-0040 (Ex 7150)
7370 100 Delhi (Kingsway 0100-0200 Sindhi (Pakistan) (Ex 7125)
7370 100 Delhi (Kingsway 1550-1615/1630/1700/1730v 1730-1740 (Ex 7140)
7380 50 Chennai 0300-0430(Sun 0500), 0610-0930 (Sun 1130) (Ex 7160)
7390 8.5 Port Blair 0315-0400 (Sat 0415,Sun 0500), 0700-0931(Sun 1000) (Ex 7115)
7410 250 Delhi (Khampur 1315-1415 Dari, 1415-1530 Pushtu (Afghanistan, Pakistan), 1745-1945 English, 1945-2045 Hindi, 2045-2230 English (W. Europe)
7410 * 250 Aligarh 1615-1730 Hindi (W. Asia)
7420 50 Guwahati 0130-0230 Nepali, 0230-0300 HS, 0300-0430 Bangla, 0700-0800 Nepali, 0800-1100 Bangla, 1215-1330 Tibetan, 1330-1430 Nepali, 1445-1515 Bangla,1515-1600 HS,1600-1730 Bangla, 1730-1740 HS
7420 50 Hyderabad 0225-0400(Sat 0505,Sun 0500), 0545-0930 (Sun 0530-1030) (Ex 7140
7430 50 Bhopal 0225-0447 (Sun 1031), 0700-0931(Ex 7180
7440 50 Lucknow 0700(Sun 0430)-1000, 1005-1006(Ex 7105
9425 500 Bengaluru 1320-0043 (National Channel)
9445 500 Bengaluru 1745-1945 English (W NW Africa), 2045-2230 English(W. Europe)
9470 250 Aligarh 1320-0043 (National Channel)
9575 50 Delhi (Kingsway 1215-1330 Tibetan (Tibet), 1330-1420 1430-1440 1445-1630/ 1700/1730v, 1730-1740 HS
9595 250 Delhi (Khampur 0015-0430 Urdu (Pakistan)
9595 100 Delhi (Kingsway 0700-0800 Nepali (Nepal), 0810-0830 HS, 0830-1130 Urdu (Pakistan), 1130-1140 HS
9595 250 Delhi (Khampur 1615-1715 Russian (E. Europe
9620 250 Aligarh 1230-1500 Sindhi, 1500-1600 Baluchi (Pakistan)
9635 250 Aligarh 0100-0200 Sindhi (Pakistan)
9690 500 Bengaluru 1330-1500 English (E SE Asia)
9705 250 Panaji 2245-0045 English (E SE Asia)
9810 250 Panaji 0130-0230 Nepali (Nepal)
9820 250 Panaji 1300-1500 Sinhala (Sri Lanka), 1530-1545 English
9835 100 Delhi (Kingsway 0000-0045 Tamil (Sri Lanka)
9835 250 Delhi (Khampur 0215-0300 Pushtu, 0300-0345 Dari (Afghanistan, Pakistan)
9835 50 Delhi (Kingsway 1330-1630/1700/1730v, 1730-1740
9870 500 Bengaluru 0025-0435 0900-1200 1245-1740 (Vividh Bharati)
9890 100 Delhi (Kingsway 0730-0830
9905 * 250 Aligarh 1615-1730 Persian, 1730-1945 Arabic (W.Asia)
9910 250 Aligarh 0215-0300 Pushtu, 0300-0345 Dari (Pakistan, Afghanistan)
9910 250 Delhi (Khampur 1315-1415 Dari, 1415-1530 Pushtu, 1530-1545 English (Afghanistan, Pakistan)
9910 * 250 Aligarh 2045-2230 English (Australia/NZ), 2300-2400 Hindi, 0000-0045 Tamil (SE Asia)
9950 250 Delhi (Khampur 1515-1615 Swahili, 1615-1730 Hindi (E.Africa)
9950 50 Delhi (Khampur DRM :1745-1945 English, 1945-2045 Hindi, 2045-2230 English (W. Europe)
9950 * 250 Aligarh 2245-0045 English (NE Asia)
11585 250 Delhi (Khampur 1230-1500 Sindhi, 1500-1600 Baluchi (Pakistan),1615-1730 Persian, 1730-1945 Arabic (W.Asia)
11620 250 Aligarh 0100-0430 Urdu (Pakistan)
11620 250 Delhi (Khampur 0830-1130 Urdu (Pakistan),1130-1140 HS, 2245-0045 English (E SE NE Asia)
11620 500 Bengaluru 1215-1315 Burmese (Myanmar)
11620 250 Delhi (Khampur 1330-1500 English (E SE Asia)
11620 500 Bengaluru 1515-1600 Gujarati (E. Africa), 1615-1715 Russian (E. Europe), 1745-1945 English, 1945-2045 Hindi (Europe)
11620 2x500 Bengaluru 2045-2230 English (Australia/NZ/Europe)
11645 250 Delhi (Khampur 2245-0045 English (NE Asia)
11710 50 Delhi (Kingsway 1115-1140 HS, 1215-1315 Burmese (Myanmar)
11715 250 Delhi (Khampur 0130-0230 Nepali (Nepal)
11715 250 Panaji 2045-2230 English (Australia/NZ)
11730 250 Delhi (Khampur 0400-0430 Persian, 0430-0530 Arabic (West Asia), 0530-0600 Urdu (Haj Season)
11735 500 Bengaluru 0215-0300 Pushtu, 0300-0345 Dari (Pakistan, Afghanistan)
11740 250 Panaji 2300-2400 Hindi, 0000-0045 Tamil,(SE Asia), 0045-0115 Sinhala (Sri Lanka)
11775 250 Panaji 1215-1330 Tibetan (Tibet), 1330-1430 Nepali (Nepal)
11830 50 Delhi (Kingsway 0125-0340 (Sun 0355)
11840 250 Panaji 0315-0415 Hindi (West Asia)
11840 250 Delhi (Khampur 1145-1315 Chinese (NE Asia)
11850 50 Delhi (Kingsway 0700-0800 Nepali (Nepal)
11935 100 Mumbai 1745-1945 English (E.Africa)
11985 250 Delhi (Khampur 0000-0045 Tamil, 0045-0115 Sinhala (Sri Lanka)
11985 500 Bengaluru 0215-0300 Kannada (W.Asia)
12025 250 Panaji 1615-1730 Hindi, 1730-1830 Malayalam (W. Asia )
13605 500 Bengaluru 1515-1615 Swahili (E.Africa), 1745-1945 English, 1945-2030 French (W NW Africa)
13605 2x500 Bengaluru 2245-0045 English (E SE Asia)
13620 500 Bengaluru 1730-1945 Arabic (W. Asia), 1945-2030 French (W NW Africa)
13645 * 250 Aligarh 1115-1200 Thai (SE Asia)
13645 500 Bengaluru 1515-1600 Gujarati (E.Africa)
13695 500 Bengaluru 0315-0415 Hindi (W.Asia)
13695 500 Bengaluru 1000-1100 English (NE Asia, Australia/NZ), 1115-1215 Tamil, 1215-1245 Telugu (SE Asia) (ex 13710)
13710 500 Bengaluru 1330-1500 English (E SE Asia)
13770 500 Bengaluru 1615-1730 Hindi (W. Asia)
13795 500 Bengaluru 0000-0045 Tamil, 2300-2400 Hindi (SE Asia)
15020 * 250 Aligarh 1000-1100 (NE Asia)
15040 100 Delhi (Kingsway 1215-1315 Burmese (Myanmar
15040 250 Delhi (Khampur For special broadcasts
15050 500 Bengaluru For special broadcasts
15050 250 Delhi (Khampur 1115-1215 Tamil, 1300-1500 Sinhala (Sri Lanka)
15075 500 Bengaluru 0215-0300 Kannada (W.Asia), 0415-0430 Gujarati, 0430-0530 Hindi (E.Africa)
15075 2x500 Bengaluru 0315-0415 Hindi (W.Asia, E.Africa)
15075 250 Delhi (Khampur 1615-1730 Hindi, 1745-1945 English (E. Africa)
15135 50 Delhi (Kingsway 0125-0205 0215-0310 (Sun 0355)
15140 250 Delhi (Khampur 1615-1715 Russian (E. Europe)
15155 * 250 Aligarh 1745-1945 English (W NW Africa)
15175 250 Panaji 1515-1600 Gujarati (E. Africa)
15185 250 Panaji 0315-0415 Hindi, 0415-0430 Gujarati, 0430-0530 Hindi (E. Africa, Mauritius)
15185 50 Delhi (Kingsway 0730-0930 1115-1140
15205 50 Delhi (Kingsway For special broadcasts
15410 500 Bengaluru 1000-1100 English (NE Asia) (Ex 15235)
15410 250 Panaji 1115-1200 Thai (SE Asia) (Ex 15235)
15260 50 Delhi (Kingsway 0700-0930 HS, 1000-1100 English (Sri Lanka)
15770 250 Aligarh 0400-0430 Persian, 0430-0530 Arabic (W.Asia), 0845-0945 Indonesian, 1115-1215 Tamil, 1215-1245 Telugu (SE Asia)
15795 500 Bengaluru 1145-1315 Chinese (NE Asia)
17510 250 Delhi (Khampur 0845-0945 Indonesian (SE Asia), 1000-1100 English (Australia/NZ)
17670 250 Delhi (Khampur 1515-1615 Swahili, 1615-1730 Hindi, 1745-1945 English (E.Africa)
17705 500 Bengaluru 1145-1315 Chinese (NE Asia)
17715 250 Delhi (Khampur 0315-0415 Hindi, 0415-0430 Gujarati, 0430-0530 Hindi (E. Africa, Mauritius)
17740 500 Bengaluru 1115-1200 Thai (SE Asia)
17800 500 Bengaluru 1000-1100 English (NE Asia)
17810 250 Panaji 1115-1215 Tamil, 1215-1245 Telugu (SE Asia)
17845 250 Delhi (Khampur 0400-0430 Persian, 0430-0530 Arabic (W.Asia), 0530-0600 Urdu (Haj Season)
17860 100 Delhi (Kingsway 1115-1215 Tamil (Sri Lanka), 1220-1245 HS
17875 500 Bengaluru 0845-0945 Indonesian (SE Asia)
17895 500 Bengaluru 1000-1100 English (Australia/NZ)

S = Summer
W = Winter
V = Varies
HS = Home Service

* = Temporarily off air

(via Alokesh Gupta)

last update april 2, 2009

Ricordo, sono morto in un momento…

Reading Time: 4 minutes

 123 total views

Il 9 luglio scorso, mentre ero in Spagna a farmi una gran padellata di affari miei, Dario Monferini ha pubblicato, sulla lista “PlayDX2003”, ospitata da Yahoogroups, la notizia della mia morte che sarebbe avvenuta nel tragico disastro ferroviario della stazione di Viareggio. Mi trovavo, secondo lui, nel posto sbagliato e al momento sbagliato.

La notizia non è stata minimamente verificata in via preliminare. E’ bastato che un “Gianluca Paoletti”  scrivesse che io ero ormai diventato il caro estinto e paff, eccomi lì, cadavere composto in decomposizione, o, si veda il caso, buttato dentro quattro assi di legno con la sola pietà di un lenzuolo perché l’esplosione avrebbe fatto di me un “cosa-resta-di-me”.

Sono vivo, e visto che Monferini ha l’abitudine di girare ai suoi iscritti (a cui non appartengo perché non vorrei mai far parte di un gruppo che avesse tra i suoi membri uno come me, come diceva Groucho Marx) le mail private che riceve, avrebbe fatto bene anche ad informarmi che ero morto, così, almeno, lo avrei saputo anch’io.

E invece no, si è tenuto la notizia solo per sé e per chi lo segue. E va beh.

Però morire scoccia un pochino. Soprattutto perché a morire, e Monferini lo sa molto bene, non sono io, ma il radioascolto italiano.

I personaggi che hanno fatto il bello e il cattivo (soprattutto il cattivo!) tempo negli anni ’70 e ’80 in Italia, sono ormai ridotti a un ricordo, ormai ostinatamente inchiodati a quello che non c’è più.

Un modo di pensare che è stato spazzato via in un minuto dalla rete. E’ roba vecchia, decrepita nel pensiero e nell’azione, talmente rinchiusa nel proprio piccolo mondo antico da apparire come una comica di Buster Keaton (lui sì, buonanima…), in cui si ride ma si piange anche.

Il mondo cambia, si trasforma, e i portatori del pensiero radiantistico vecchia-maniera sono rimasti ai tempi del Dolce Forno Harbert, sembrano i vecchi giradischi della Lesa che qualcuno si ostina ancora a vendere nelle fiere e nelle mostre mercato del radioamatore e dell’elettronica.

Internet ha dato il colpo di grazia finale a queste monomanie della Olivetti Lettera 22 per scrivere la corrispondenza.

Internet ha permesso, finalmente, di liberarci dalle più assortite iniziative personali che continuano a stampare un assurdo bollettino, non importa se una volta al mese o ogni tre mesei, pensando che le notizie, dopo quel tempo, siano ancora di interesse, un modo di porsi che ritiene sia importante che il mondo sappia che loro hanno vinto un piatto di ceramica dell’artigianato romeno partecipando al concorso “Scopri anche tu la bella Romania di Ceausescu!”

La Rete ha definitivamente messo sotto scacco i presidenti, i vice-presidenti, i collegi dei probiviri, le riunioni a base di tramezzini surgelati e acquetta minerale per decidere come organizzare la prossima assemblea generale dei soci, e deliberare di offrire una targa omaggio agli amici della Radio Vaticana a nome del Comitato di Difesa e dell’Osservatorio (osservano, osservano…) delle trasmissioni in lingua italiana, che sono sparite dalla faccia della terra anche quelle.

Internet ha fatto piazza pulita di questo e di molto altro.

E’ gente che per continuare a comunicare, e lo sa anche un bambino, deve usare Windows per forza perché se no è tagliata fuori, e magari è anche contenta perché così può dire “Ma guarda che figata che ho fatto!”

Internet è software libero, è open source, è crittografia, è privacy, è protezione e tutela dell’anonimato come diritto, è Linux, è Skype e protocolli di voce istantanei, è blog, è possibilità di crearsi un dominio, metterci su delle pagine per diffondere le proprie idee e le proprie passioni, fossero anche le magnate pantagrueliche della “Vuelta de la pegatina del Chorizo de Pamplona”.

Il vecchio radioascolto è alla canna del gas e si fa fare i siti dagli altri o mette in linea documenti che nella migliore delle ipotesi non leggerà nessuno. Da Bressanone a Lampedusa il panorama non cambia.

Questo radioascolto sopravvivente e sopravvissuto che fu è costituito da persone paurose. Hanno bisogno di blindare le liste di discussione e di aprirle solo a chi dicono loro, perché se i contributi viaggiano incontrollati poi la gente può scrivere quello che vuole, magari criticare, magari dare una notizia sbagliata e no, non va bene, le notizie sbagliate le diamo noi, ma non sulla radio, sull’esistenza in vita degli altri.

La rete fa paura al radioascolto perché la rete è memoria. E’ memoria del fatto che questi personaggi, vedendosi negata ogni visibilità, hanno collaborato con le stazioni di qualunque tempo, nazione e regime. C’è chi concede interviste a Radio Cina Internazionale, pur di poter rimanere a galla. Non c’è nulla di diverso da chi andava in Cecoslovacchia ospite del Gustav Husák di turno e della sua propaganda travestita da “Noi agli ascoltatori, gli ascoltatori a noi”.

Solo che ora ce lo ricordiamo, e questa gente non potrà più nascondere la spazzatura sotto il tappeto.

L’ex segretario dell’EDXC è stato costretto a blindarsi in un sito in cui vige una normativa sul Copyright estremamente restrittiva. E Internet continua a viaggiare attraverso le licenze Creative Commons. Nell’epoca dei voli low-cost è come continuare a ostinarsi a voler andare a dorso di mulo. E’ roba da Medioevo.

Mentre qualcuno è lì che si interroga se Internet potrà mai sostituire i 49 metri in cui trasmetteva la Deutsche Welle, o le onde corte in generale, la Deutsche Welle è disponibile in internet in streaming e in podcast, oltre che via satellite, la gente non solo può ascoltare la radio in diretta, ma portarsi a spasso i programmi che le piacciono di più, basta un lettore di MP3, e ascoltarseli all’ora che vuole. Questa è la realtà. E loro hanno un osservatorio, continuano ad osservare, osservare, osservare, e l’unica cosa che osservano è che chiude Radio Serbia in italiano. Gliene frega qualcosa a qualcuno di Radio Serbia in italiano?? No.

E’ per questo, probabilmente, che il 9 luglio 2009 sono morto.

Valerio Di Stefano

Questo scritto è liberamente riproduicibile secondo la licenza
Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 2.5
http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/2.5/

Obluralski, e sei protagonista!

Reading Time: < 1 minute

 140 total views

Vi vo’ a presentare l’ultima deliziosa creatura del uèbbo, or ora uscita sana sana dalle preziose e puzzolenti mani di Frengo detto "lu cumpare".

Per gli stolti o le personcine poco colte ed inclini all’uso del mezzo internettico, dirò che trattasi di un blog nel quale il Nostro (egli è *EROE*) cazzeggia a suo bell’agio, ragionando con sussiego, supponenza e iperacidità gastrica delle questioni più futili, facendole assurgere alla categoria dei massimi sistemi galileiani.

Da bravo *EROE* qual è, il nostro Frengo, anziché scaricarsi WordPress, scompattarlo, caricarlo con un softuerino FTP su uno spazio in hosting, magari pagato una trentina (258!) di euri, che il suo stitico portafogli si rifiuta di lasciar andare, ha pensato bene di affidarsi a una di quelle soluzioni preconfezionate da femminucce, su altervista.org (orrore, stupore & tremore!!), come già fece con Splinder il buon Baluganti Ampelio (o Caciagli Edo) quando decise di mettere su il suo di blogghi.

Ma tornando a Frengo, egli, da bravo *EROE*, che disconosce la labronica favella, ha intitolato il tutto "Obluralski", mentre s’ha da dire "Obluraski", senza la l-differentia.

Completa il tutto una serie di annuncini di gOOgle, i cui proventi vanno a finire direttamente nelle casse di Altervista anziché in quelle de lu cumpare, che se lo piglia in saccoccia.

Se dopo aver letto tutto ciò vi viene ancor voglia di collegarvi con "Obluralski", dèccovene le anteprime:

Subscribe to RSS headline updates from:
Powered by FeedBurner

Pur con qualche apertura, anche la BBC opta per i lucchetti-DRM

Reading Time: < 1 minute

 134 total views

È partita l’attesa serie "Backstage", i podcast curati e prodotti dalla BBC per "incoraggiare l’innovazione e sostenere nuovi talenti". La prima puntata offre una tavola rotonda con vari insider ed esperti britannici sul tema bollente del DRM e copyright. Rilasciati sotto la semplice licenza Creative Commons Attribution, i file possono essere scaricati in formato MPeg3 o Ogg Vorbis, e quindi manipolati e ri-distribuiti. Tutto bene allora? Nient’affatto. Il portavoce del BBC Trust apre infatti il podcast illustrando il Memorandum of Understanding firmato con Microsoft onde mettere i lucchetti al video on-demand che la Tv britannica si appresta a lanciare (si possono invare commenti fino al 31 marzo). Motivo per cui c’è chi non esita a parlare di alto tradimento: pur parlando da anni di aprire i propri archivi per consentirne a tutti il remix, ora quei video verranno infarciti di DRM e una volta scaricati (tramite il proprietario BBC iPlayer) sopravviveranno sul PC solo per una settimana. Se non bastasse, possono essere visti solo con Windows, nessuna opzione per altri sistemi incluso GNU/Linux. Ciò mentre la BBC dice di lavorare alla creazione di un "open standard" per il DRM, pur trattandosi di una cosa «totalmente, assolutamente, categoricamente impossibile».

2006 Free Software Foundation Europe e Communicagroup — La copia letterale e la distribuzione di tutti gli articoli di questo sito nella loro integrità sono permesse in tutto il mondo, senza royalty, con qualsiasi mezzo, a condizione che questa nota sia riprodotta.

Va in pensione la “Voice” della guerra fredda

Reading Time: 3 minutes

 128 total views

Negli Usa i funerali di stato sono fissati per ottobre. Ma la morte della famosa emittente anticomunista ed antisovietica è già stata annunciata: la Voice of America, che trasmetteva 24-ore-su-24 – dal 1947 – nelle lingue dei popoli dell’Urss (Golos Ameriki, in russo), sarà chiusa dopo aver servito fedelmente i suoi proprietari, il governo americano, la Cia e il Pentagono. E per par condicio cesseranno anche le analoghe emissioni che erano rivolte all’Ucraina, alla Georgia e all’Usbekistan, sempre nelle lingue locali. La Voice scomparirà così nell’etere – dopo averlo dominato per oltre 60 anni – perché Bush, convinto (oggi) dell’inutilità di un tale servizio radiofonico, ha deciso di concentrare gli sforzi propagandistici sull’area musulmana. E subito la “Voce” parlerà arabo e concentrerà la sua attività per diffondere la politica degli Usa in zone che oggi sono particolarmente al centro dell’attenzione militare della Casa Bianca e del Pentagono. Le onde americane arriveranno ora (oltre che nell’Iraq occupato) anche nel Medio Oriente, nell’Iran, Afghanistan e Pakistan per raggiungere anche quei musulmani che vivono in Europa.

Ma non è detto che con la messa in pensione della Voice nel territorio ex sovietico gli Usa abbiano deciso di mettere uno stop alla loro espansione radiofonica. Restano in piedi, infatti, altre due colonne dell’american-way-of-live: la radio Svoboda e l’emittente Europa libera. Si tratta di due centri finanziati dalla Cia che utilizzano ancora tutte le strutture spionistiche che erano state messe in piedi durante gli anni più duri della guerra fredda.

E comunque sia si chiude pur sempre una pagina. Perchè quella “Golos Ameriki” aveva rappresentato quell’altra metà dell’informazione che arrivava sul territorio dell’Urss senza rispettare leggi e confini, censure e stop informativi. Era una radio che nel periodo sovietico non doveva essere ascoltata. Per i trasgressori c’erano pene, sanzioni e repressioni. E così l’ascolto della radio “nemica” avveniva tramite l’uso di cuffie. Si ascoltavano tutti i programmi perchè le informazioni che arrivavano dall’altra parte dell’oceano erano considerate attraenti, vere, alternative. E, tra l’altro, diffondevano anche quella musica che nell’Urss non era proprio di casa. Il jazz, ad esempio. E poi c’erano valanghe di programmi dedicati agli uomini del dissenso. Si leggevano testi letterari, lettere, documenti. E si dava spazio a tutta quella lobby ebraica che dagli Usa appoggiava gli ebrei che vivevano nell’Urss.

In pratica c’era un bombardamento quotidiano al quale i sovietici rispondevano solo con le proibizioni e cercando in tutti i modi di “coprire” le onde per non consentire un ascolto regolare. E chi scrive, appunto, ricorda quelle voci coperte da scariche elettriche, veri boati che spesso facevano saltare le “valvole” dei vecchi apparecchi radio. E quando la Voice non era più captata si ricorreva alle altre stazioni, all’ “Onda tedesca” (“Nemezkaja volnà”), alla Bbc inglese e a quella Radio Vaticana onnipresente, che tra una preghiera e l’altra inseriva pillole di antisovietismo. Iniziava le sue trasmissioni con un latino “Laudetur Jesus Christus” e con uno scampananìo da San Pietro. Era il bello della diretta…

Ora restano solo queste ultime radio che di tanto in tanto – per non tradire le loro origini dettate dalla guerra fredda – rievocano cose del passato. I temi sono quelli di sempre: Stalin, lo stalinismo, i campi, il dissenso, la diaspora ebraica.
C’è però un particolare che riflette la complessità della attuale situazione della Russia. Molti esponenti delle organizzazioni che difendono la libertà di informazione e i diritti umani ritengono che gli Usa commettono uno sbaglio eliminando la Voice perché – questa la loro posizione – “la Russia non è ancora un paese normale e non ha trovato la sua giusta via verso la democrazia”. E dicono questo sostenendo apertamente che la vera democrazia è quella che viene d’oltreoceano. Quella è la Voice della verità e della libertà. Il che la dice lunga sul carattere e sugli ideali dell’attuale movimento democratico russo.
C’é infine da rilevare che molti rappresentanti dell’”intellighentsja” della Russia – giornalisti e scrittori – perderanno, con la chiusura della Voice, buone fonti finanziarie. Perché non è un segreto che la Radio della Cia pagava notizie, reportage, interviste e dichiarazioni. Per molti lo stop dell’emittente vorrà dire rinunciare ad una buona fonte. Non di informazioni, ovviamente, ma di dollari.

da: www.altrenotizie.org

L’opinione della Voce della Russia

Reading Time: 3 minutes

 82 total views

Come a suo tempo annunciato, ecco la trascrizione, giunta direttamente dall’Emittente, della seconda parte della trasmissione “Lettere dall’Italia” della Voice di Russia, andata in onda il 14 luglio 2001. Credo che le argomentazioni dell’Emittente diano, al di là di ogni  polemica portata avanti dagli organismi direttivi dell’AIR, l’esatta misura della considerazione delle proposte del Gruppo di Lavoro all’interno delle redazioni dei programmi in lingua italiana, per cui preferisco non dare nessun commento.

 

“Purtroppo con ritardo abbiamo ricevuto il numero 6 di “Radiorama”. Grazie agli amici dell’AIR e in particolare a Bruno Pecolatto. Non credo che sia il caso di farne una presentazione, sarà già uscito il numero 7. Però voglio dire alcune parole su un materiale che riguarda anche noi. Nella sezione “Emittenti in italiano” è presentata la relazione sull’attività annuale del Gruppo di Lavoro diretto dal professor Alfredo Gallerati verso le diverse emittenti che trasmettono in italiano, presentate in questo ordine: Rai Internazionale, Voce del Mediterraneo-Malta, Radio Cairo, AWR-Europa, Radio Romania Internazionale, Voce della Grecia, Radio Svizzera Internazionale, Radio Vaticana, Radio Jugoslavia, La Voce della Russia, Radio Giappone, Radio Tirana, Radio Speranza, Voce Islamica dell’Iran. Dalla relazione risulta che i problemi esistono con quasi tutte le emittenti. Ma con la nostra le cose vanno proprio male: “I contatti con la Voce della Russia ci hanno dato risultati ben lontani dalle nostre attese, -leggiamo-. In gennaio 2001 abbiamo prestato collaborazione alla diffusione e al contributo al loro sondaggio sui “5 temi preferiti dai radioascoltatori”. Ci tenevamo a sottolineare la partecipazione della Voce della Russia al Meeting dell’AIR per sollecitare la Redazione all’incontro con la Comunità delle emittenti in lingua italiana. Siamo in attesa di segnali e notizie positive dalla Redazione Italiana della Voce della Russia”. E a questo punto mi permetto di dire ciò che io penso a questo proposito. Vorrei capire concretamente, quali segnali e notizie positive si aspetta da noi il Gruppo di Lavoro del Professor Gallerati? Non partecipiamo ai Meeting, non abbiamo contatti con la comunità di emittenti in lingua italiana, che tra l’altro è ancora nella fase di proposta di istituzione, secondo la formulazione data dall’autore della relazione. Ringraziamo per avere diffuso il nostro questionario, i risultati del quale ci hanno aiutato a comprendere meglio gli interessi di chi ci ascolta. Infatti è apparsa la rubrica “Come va, Russia?” si cura e si cerca di trasmettere di più “Made in Russia”. La redazione italiano non esiste come unità a sé, libera di agire e di prendere decisioni autonome. Lo abbiamo già detto più volte. Siamo incorporati in una grande compagnia che ha le sue regole e purtroppo mezzi finanziari molto limitati. Io invidio le stazioni radio come Radio Cina Internazionale o Radio Cairo che possono permettersi di invitare i loro ascoltatori o fare altre cose del genere. Noi non possiamo. Siamo molto grati all’AIR e a Radiorama per l’aiuto che cerca di darci, Dobbiamo constatare però che, per esempio, l’iniziativa delle “Mille lettere alle redazioni italiane” per quanto ci riguarda purtroppo non ha dato nessun risultato. Il numero delle lettere non è aumentato, continuiamo a ricevere la corrispondenza per posta ed e-mail, anche i rapporti di ricezione, dai nostri consueti ascoltatori, e i nuovi, a dire il vero non pochi, che ci hanno scritto ultimamente ci hanno trovato da soli. Ci rendiamo conto che l’AIR raggruppa persone, anche se non molto numerose, che però hanno una conoscenza professionale del radioascolto, e alle quali la nostra trasmissione non offre materiale interessante. Vani sono stati i tentativi del caro Bruno Pecolatto di indurci a fare una trasmissione per i radioamatori. In seno alla redazione non ci sono specialisti, per trovarli mancano i mezzi. Siamo una stazione di informazione, politica, economica, culturale, storica. Sarebbe interessante conoscere come lavorano le altre redazioni italiane, di quali mezzi dispongono, come sono tecnicamente attrezzate, da quanti ascoltatori sono seguite in Italia. Per esempio la redazione scandinava della Voce della Russia ha ricevuto un diploma e una medaglia come l’emittente più ascoltata in Svezia. Siamo felici per i nostri colleghi perché in fin dei conti lo scopo principale del nostro lavoro è essere sentiti. Ringrazio, e questo lo faccio anche a nome dei miei colleghi, l’Osservatorio Emissioni in Lingua Italiana diretto dal professore Gallerati per quanto si sforza di fare per noi. Mi pare però che di nuovo non saremo all’altezza delle nuove iniziative e proposte piuttosto vaghe pubblicate su Radiorama. Faremo comunque il possibile perché la nostra collaborazione sia più fruttuosa, perché in definitiva da ciò abbiamo da guadagnare tutti, gli ascoltatori soprattutto. Il tempo riservato alla rassegna è terminato. Grazie, cari amici della vostra cortese attenzione. Scusate se oggi la rassegna non è stata proprio una rassegna. Sarà per la prossima volta. Vi saluto tutti caramente e a risentirci tra una settimana.”

 

Radioincontro n. 006

Reading Time: 4 minutes

 182 total views

                  ——————————-
                  (  R A D I O I N C O N T R O  )
                  (                             )
                  (    HAM – SWL – BCL – UTL    )
                  (     n e w s l e t t e r     )
                  ——————————-

               Informazioni DX –  #06/97 – 06.03.1997
               by  SWL I6-302PE  <—>  SWL I5-3311FI
           ———————————————-


–>ATTUALITA'<–

#1 LA CRISI IN ALBANIA. I mass media italiani informano in questi
   giorni sui gravissimi avvenimenti che si svolgono nella vicina
   repubblica albanese. In risposta alla sanguinosa rivolta popolare
   di Valona, il governo ha decretato lo stato d’emergenza con co-
   prifuoco e limitazione delle liberta’.
   Da lunedi 3 marzo le troupe televisive straniere non possono in-
   viare immagini e notizie, poiche’ il link via satellite, utiliz-
   zato a tale scopo  e gestito dalla  TV di Tirana, e’ stato disat-
   tivato per ordine delle autorita’. Contemporaneamente sono state
   interrotte le trasmissioni di VOA, BBC e TWR che vengono effettua-
   te in Albania grazie a trasmettitori messi a disposizione e/o af-
   fittati da Radio Tirana. Secondo alcune fonti sono state addirit-
   tura riattivate le stazioni jamming per disturbare le emissioni di
   stazioni radio estere, cosi’ come accadeva ai tempi di Enver Oxa.
   Radio Tirana d’altro canto continua a trasmettere regolarmente an-
   che i programmi per l’estero. Ascoltata in lingua italiana alle
   ore 1730 UTC sull’onda media di 1395 KHz ha fornito un ampio reso-
   conto dei fatti (assolutamente filogovernativo), sottolineando nel
   contempo che la vita continua a scorrere normalmente.

#2 L’Austria, uno degli ultimi baluardi del monopolio radiotelevisivo
   statale, si appresta a legiferare in favore delle stazioni priva-
   te. E’ stata annunciata infatti una proposta di legge che in qual-
   che modo risponde alle critiche della comunita’ internazionale ed
   alle istanze interne. Entro l’anno dovrebbero essere rilasciate le
   prime 50 licenze a radiotelevisioni regionali e/o locali, nessuna
   di queste pero’ in competizione diretta con l’ente pubblico ORF.

#3 Dopo oramai diversi mesi dall’inizio della vicenda, finalmente la
   rete televisiva giapponese "TV Asahi", ha ammesso di aver introdot-
   to segretamente apparecchiature radio all’interno dell’ambasciata
   nipponica a Lima (Peru’) dove un gruppo di guerriglieri Tupac Amaru
   si e’ asserragliato con decine di ostaggi.
   L’emittente ha giustificato l’atto affermando che in tal modo in-
   tendeva mantenere i contatti con i prigionieri e quindi rassicura-
   re le rispettive famiglie. Si ricordera’ che le autorita’ peruvia-
   ne scoprirono quasi subito il c
ollegamento radio ed espulsero dal

   paese i rappresentanti della televisione. Anche il governo giappo-
   nese, primo fra tutti il premier Hashimoto, ha fortemente critica-
   to TV Asahi.

#4 Le emissioni radio sembrano essere il modo piu’ naturale per comu-
   nicare da mondi lontani ed e’ per questo che gli scienziati ascol-
   tano il cielo coi radiotelescopi. L’obiettivo che i vari programmi
   Seti si pongono e’ individuare tali segnali e dimostrarne l’origi-
   ne aliena. I radiotelescopi sono piu’ grandi dei telescopi ottici
   perche’ la lunghezza delle onde radio e’ milioni di volte maggiore
   di quella delle onde luminose. Sono anche piu’ grandi e sensibili
   delle antenne paraboliche che mettiamo sui tetti per captare i pro-
   grammi TV in quanto i segnali dallo spazio sono molto piu’ deboli.
   Programmi televisivi della prima ora come "Lascia o raddoppia" han-
   no gia’ sorvolato migliaia di stelle. Chissa’ che non possa essere
   qualche quiz o qualche telenovela a segnalare la nostra presenza
   (intelligente?) agli alieni.

######################################################################
######################################################################

–>NORMATIVA<–

#1 Apparsa in rete Packet e ripresa su FidoNet una notizia riguardante
   l’autorizzazione recentemente emanata dal Ministero delle Poste e
   delle Telecomunicazioni per la banda 433 MHz per i punti previsti
   dall’art. 334 del Codice Postale.
   In altre parole, a tutt’oggi, chiunque puo’ operare con potenza di
   100 mW da 433.050 a 434.790 MHz, previa domanda in carta legale e
   canone annuo di L.15.000. Per intenderci, esattamente quel che ac-
   cade per la banda 43 MHz.
   Le perplessita’ espresse da numerosi OM sono pero’ numerose e tutte
   ugualmente serie:
   a) la porzione di freq. rientra in una banda assegnata internazio-
      nalmente ai radioamatori, anche se in Italia concessa con sta-
      tuto Secondario;
   b) la porzione in oggetto, cosi’ come prevede il Piano Nazionale
      di Ripartizione, e’ stata destinata dal 1992 ad applicazioni
      industriali;
   c) come tutte le bande ham, anche questa e’ organizzata con un ri-
      goroso e preciso Band-Plan che dunque verra’ improvvisamente
      sconvolto (pensare ai ponti radio, per esempio);
   d) se l’uso che i "radiodilettanti" possono fare di questa banda
      deve essere rispondente ai punti 1-2-3-4 e 7 dell’art.334 del
      Codice Postale, c’e’ davvero poco da dilettarsi perche’ nella
      gran parte dei casi tali utilizzatori dovranno essere di tipo
      professionale.
   Ci aspettiamo comunque che si apra un dibattito sull’argomento: gli
   interessati possono farsi vivi, grazie.

######################################################################
######################################################################

–>BROADCAST DX<–

#1 Kol Israel trasmette tutte le sere un notiziario in lingua spagno-
   la alle 1950 UTC su 7465, 9435, 11605 e 15640 KHz.(fonte:IBA)

#2 Da Citta’ del Messico trasmette Radio Educacion, emittente cultura-
   le di proprieta’ del governo federale e gestita dalla Secretaria de
   Educacion Publica. La programmazione generale dell’emittente e’ ba-
   sata  su  quattro  tipologie  di  programma: educativo,informativo,
   orientativo e di intrattenimento.
   Attualmente Radio Educacion trasmette attraverso due stazioni:
   a) stazione XEEP  onda media di 1060 KHz, 100 Kw, 24 ore al giorno
   b) stazione XEPPM onda corta di 6185 KHz,   5 Kw, 12 ore al giorno.
   L’indirizzo e’: Radio Educacion
                   Apartado de Correo 21-940
                   04021 Ciudad de Mexico
                   Mexico.                         (fonte:REE)

#3 Radio Cina Internazionale trasmette in lingua italiana secondo il
   seguente schema:
          1830-1900 UTC  7405,7470, 9965 KHz
          2030-2100 UTC  7470, 9965 KHz
          2100-2200 UTC  7470, 9365, 9965 KHz
          2230-2300 UTC  3985 KHz (via Radio Svizzera Internazionale)

######################################################################
######################################################################

–>TELEMATICA<–

#1 Ventimila utenti italiani di reti telematiche dicono no alla TUT,
   la famigerata Tariffa Urbana a Tempo e ne chiedono a gran voce la
   abolizione considerandola iniquo balzello imposto da Telecom Ita-
   lia. Le firme sono state raccolte da "Citta’ invisibile" ed entro
   breve verranno presentate direttamente al ministro Maccanico.
   Per aderire alla campagna nazionale per l’abolizione della TUT ci
   si puo’ collegare a:
                      http://www.citinv.it/notut.

#2 Telecom Italia ha annunciato che dal 1 marzo scorso sono in funzio-
   ne due nuovi prefissi internazionali di teleselezione:
   -Repubblica Ceca………00420
   -Repubblica Slovacca…..00421

######################################################################
######################################################################

–>RADIODIFFUSIONE<–

#

######################################################################
######################################################################

–>HAM RADIO NEWS<–

#1 T32Z attivo in CW e SSB dalle 0130 alle 0800 UTC ed intorno alle
   1900 UTC. Provare su 1826, 7003, 14180 e 21005 KHz. Attenzione pe-
   ro’: la QSL info corretta e’ via N7YL, diffidare di ogni altra in-
   dicazione pubblicata da chicchessia.

######################################################################
######################################################################

–>APPUNTAMENTI<–

#1 Dal 9 al 10 Marzo, 16.ma  Mostra  Mercato  del  Radioamatore e CB,
   Elettronica e Computer. Centro fieristico di Faenza, Via Risorgi-
   mento 1. Orario continuato, sabato e domenica dalle 9 alle 19.
   All’interno  della Mostra: Mercatino  e della radio  e del  disco
   d’epoca.
######################################################################
######################################################################

–>UTILITY<–


######################################################################
######################################################################

          —>Questo file e’ di Pubblico Dominio<—
La Newsletter RADIOINCONTRO, e’ una raccolta periodica di informazioni
DX per OM, SWL, BCL, UTL, CB ed ogni altro appassionato di radio,  cu-
rata da Franco Probi (SWL I6-302PE), senza scopo di lucro.
La Newsletter RADIOINCONTRO viene  diffusa  per via  telematica  sotto
forma di file di testo (.txt). Con la condizione di non apportare nes-
suna modifica al  file originale, l’autore consente a  chiunque la du-
plicazione e la distribuzione a terzi in forma gratuita.
La riproduzione su riviste, bollettini, e Newsletter a stampa  e’ con-
sentita citando la fonte esplicitamente.
E-Mail Fidonet:   Franco Probi 2:335/624
E-Mail Internet:  franco.probi@f624.n335.z2.FidoNet.org

######################################################################

END END END END END END END END END END END END END END END END END END

Radioincontro n. 005

Reading Time: 4 minutes

 143 total views,  1 views today

                  ——————————-
                  (  R A D I O I N C O N T R O  )
                  (                             )
                  (    HAM – SWL – BCL – UTL    )
                  (     n e w s l e t t e r     )
                  ——————————-

               Informazioni DX –  #05/97 – 27.02.1997
               by  SWL I6-302PE  <—>  SWL I5-3311FI
           ———————————————-

–>ATTUALITA'<–

#1 Cattive notizie per gli appassionati di telegrafia. La Francia ha
   ufficializzato il prossimo abbandono del modo CW nelle comunica-
   zioni in bande marittime (per maggiori dettagli leggere in sezio-
   ne UTILITY).
   Purtroppo il codice inventato da Samuel Morse nel 1837 ha gia’ il
   destino segnato: i paesi membri dell’International Maritime Orga-
   nization hanno decretato che dal 1 Febbraio 1999 dovra’ cessare
   totalmente l’uso di tale codice nelle comunicazioni radio tra na-
   vi e stazioni costiere. Ed alcuni Paesi gia’ si stanno adeguando:
   oltre la Francia, per esempio, anche gli USA hanno gia’ intrapreso
   questa strada, se si pensa che la US Coast Guard ha praticamente
   abbandonato il CW gia’ dal 1995.

#2 Hanno sfiorato la cifra record di 3.000 e sono stati 1.195 in piu’
   rispetto al 1995 gli incidenti provocati l’anno scorso dai virus
   informatici in Italia. A scatenare le epidemie sono stati 89 diver-
   si tipi di virus, nemmeno l’1% dei 10 mila in circolazione nel mon-
   do, e hanno colpito computer della Pubblica Amministrazione, indus-
   trie, e banche.

######################################################################
######################################################################

–>NORMATIVA<–

#  NIL

######################################################################
######################################################################

–>BROADCAST DX<–

#1 MEMORIAL CONTEST ESPERANTO "GIROLAMO LUCCHETTA".
   Per ricordare l’amico Girolamo Lucchetta, morto il 20 agosto 1996,
   il Gruppo d’Ascolto della Marca Trevigiana organizza il 1.mo Me-
   moria Contest Esperanto.
   Gli obiettivi del Contest sono la diffusione e l’incentivazione
   dell’ascolto delle stazioni radio che trasmettono in esperanto.
   Di seguito e’ riportata una sintesi del regolamento: per ulteriori
   informazioni si puo’ scrivere direttamente al GAMT all’indirizzo
   riportato piu’ in basso.
   Durante i week-end del periodo di svolgimento del contest sara’ at-
   tiva una stazione radiofonica che irradiera’ un programma speciale
   in esperanto. La ricezione di questa stazione permettera’ di otte-
   nere una QSL commemorativa.
   Il contest si svolge dal 31 maggio al 31 luglio 1997.
   Occorre ascoltare il maggio numero di stazioni che trasmettono in
   esperanto. Ogni emittente ascoltata vale 5 punti se l’ascoltatore
   si trova nello stesso continente dal quale opera la stazione radio.
   Le radio locali valgono 1 punto. Stesso punteggio viene attribuito
   alle stazioni che operano via satellite. Se l’ascolto viene effet-
   tuato da almeno 200 Km dalla stazione il punteggio sale a 15 punti.
   L’elenco delle radio ascoltate dovra’ pervenire all’indirizzo del
   GAMT entro e non oltre il 31/12/1997 insieme alla fotocopia delle
   cartoline e/o lettere QSL ricevute in risposta ai rapporti d’ascol-
   to. La partecipazione al contest e’ gratuita.
   A tutti i partecipanti sara’ inviato un attestato in ricordo. Premi
   saranno distribuiti ai primi 5 classificati.
   Indirizzare tutta la corrispondenza a:
                                         G.A.M.T.
                                         Caseppa postale 3
                                         Succursale 10
                                         3100 Treviso.

#2 La radio canadese resta nel panorama radiofonico internazionale.
   La decisione di chiudere Radio Canada International, presa alla
   fine dello scorso anno dal presidente Perrin Beatty, e’ stata
   scongiurata dal ministero competente. Un apposito accordo e’ sta-
   to raggiunto tra l’ente radiotelevisivo ed il governo canadese:
   quest’ultimo si impegna a reperire i fondi necessari per il man-
   tenimento del servizio radiofonico in onde corte. Soddisfazione
   e’ stata espressa dai 125 dipendenti fissi che evitano in questo
   modo il licenziamento. (fonte: RCI)

#3 Segnalata la nuova frequenza di 783 KHz per la stazione spagnola
   COPE Radio Miramar di Barcellona.

#4 Schema delle trasmissioni in lingua spagnola di Radio Austria In-
   ternational, a tutto Marzo 1997:
      0030-0100 UTC   9495, 9870 KHz
      0330-0400 UTC   9495, 9870 KHz
      1430-1500 UTC   6155,9495, 13730 KHz
      2100-2200 UTC   5945, 6155, 9495, 13730 KHz
      2330-2400 UTC   9870 KHz
     
#5 Schema delle trasmissioni di Radio Benin, in lingua francese:
      0430-0900 e 1600-2300 UTC  1475, 4870 KHz   lunedi e martedi
      1100-1430 e 1600-2300 UTC  1475, 7210 KHz   giovedi e venerdi
      1100-1600
UTC              1475, 7210 KHz   solo mercoledi
      0600-0900 e 1600-2300 UTC  1475, 4870 KHz   sabato e domenica
   L’indirizzo e’ il seguente:
                             Office de Radiodiffusion et Television
                             du Benin (ORTB),
                             Boite Postale 366
                             Cotonou
                             Benin.

######################################################################
######################################################################

–>TELEMATICA<–

#1 La magistratura croata ha aperto un’inchiesta su tre liceali che
   avrebbero cercato di penetrare nel sistema informatico del Penta-
   gono utilizzando Internet. Ne ha dato notizia Radio Zagabria, pre-
   cisando che a seguito di informazioni fornite dallo stesso Penta-
   gono, la polizia croata e’ riuscita a risalire ai tre giovani, re-
   sidenti in una cittadina della costa adriatica, accusandoli, tra
   l’altro, di aver modificato alcuni codici informatici nei database
   della difesa statunitense.

######################################################################
######################################################################

–>RADIODIFFUSIONE<–

#1 Canadian Broadcasting Corporation ha formalmente avviato un piano
   che prevede la realizzazione di strutture tecnologiche permanenti
   finalizzate alla trasmissione radio digitale. La prima serie com-
   pleta di trasmettitori e ripetitori dovrebbe entrare in funzione,
   al piu’ tardi, entro l’inizio del 1998 in sostituzione di altret-
   tanti impianti tradizionali. (fonte: CBC)

#2 Come entrare in contatto con la Radio Vaticana? C’e’ solo l’imba-
   razzo della scelta:
   Radio Vaticana, Ufficio Promozione, 00120 Citta’ del Vaticano;
   Telefono  06/69883551          Telefax  06/69884565
   E-Mail    mc6778@mclink.it
   W.W.Web   http:/www.wrn.org/vatican-radio/

######################################################################
######################################################################

–>HAM RADIO NEWS<–

#1 +++ SILENT KEY +++
   K4LMB, Ethel Smith, fondatrice nel 1939 e 1.mo presidente del YLRL,
   Young Ladies Radio League, in USA. E’ deceduta lo scorso 5 Febbraio
   all’eta’ di 79 anni.

######################################################################
######################################################################

–>APPUNTAMENTI<–

#1 Terzo Incontro Nazionale dei DXers Messicani: previsto per il 1 e
   2 Agosto 1997 nella citta’ di Vera Cruz.

######################################################################
######################################################################

–>UTILITY<–

#1 Come anticipato nella sezione ATTUALITA’, la Francia ha ufficial-
   mente decretato l’abbandono della telegrafia nelle comunicazioni
   radio marittime. La motivazione e’ che la telegrafia, da conside-
   rarsi assolutamente antiquata, non e’ piu’ di alcun vantaggio nel-
   le comunicazioni tra le navi e le stazioni costiere.
   Dunque, dalla mezzanotte UTC del 27 Febbraio 1997 gli operatori
   radio costieri riporranno i loro tasti nel cassetto, dopo 93 anni
   di onorato servizio.
   Le autorita’ radio marittime francesi sostengono che il futuro e’
   del satellite e lo dimostra il fatto che lo scorso anno le radio
   costiere d’oltralpe hanno trasmesso appena 100 messaggi in CW, ri-
   cevendone ancor meno.
   Per non parlare del soccorso in mare: l’ultimo S.O.S. ricevuto da
   una costiera francese risale al 1990. Che dire: la sicurezza della
   vita umana esige l’utilizzo di tecnologie e metodi sempre piu’
   avanzati, che il progresso mette a disposizione, e a quanto pare
   il CW ha fatto il suo tempo. Restera’ la nostalgia di chi ha tanto
   amato i punti e le linee di Morse. Speriamo che i radioamatori sap-
   piano conservare nel tempo questo patrimonio davvero speciale.

######################################################################
######################################################################

          —>Questo file e’ di Pubblico Dominio<—
La Newsletter RADIOINCONTRO, e’ una raccolta periodica di informazioni
DX per OM, SWL, BCL, UTL, CB ed ogni altro appassionato di radio,  cu-
rata da Franco Probi (SWL I6-302PE), senza scopo di lucro.
La Newsletter RADIOINCONTRO viene  diffusa  per via  telematica  sotto
forma di file di testo (.txt). Con la condizione di non apportare nes-
suna modifica al  file originale, l’autore consente a  chiunque la du-
plicazione e la distribuzione a terzi in forma gratuita.
La riproduzione su riviste, bollettini, e Newsletter a stampa  e’ con-
sentita citando la fonte esplicitamente.
E-Mail Fidonet:   Franco Probi 2:335/624
E-Mail Internet:  franco.probi@f624.n335.z2.FidoNet.org

######################################################################

END END END END END END END END END END END END END END END END END END

Radioincontro n. 004

Reading Time: 4 minutes

 190 total views

                  ——————————-
                  (  R A D I O I N C O N T R O  )
                  (                             )
                  (    HAM – SWL – BCL – UTL    )
                  (     n e w s l e t t e r     )
                  ——————————-

               Informazioni DX –  #04/97 – 20.02.1997
               by  SWL I6-302PE  <—>  SWL I5-3311FI
           ———————————————-

–>ATTUALITA'<–

#1 E’ iniziata negli Stati Uniti la guerra tra computer e TV. L’accor-
   do interindustry di fine anno sullo standard per TV digitale ad al-
   ta definizione, subito approvato dalla FCC, segna l’inizio di una
   rivoluzione nel mercato dell’elettronica di consumo. Il 95%  delle
   case americane ha almeno un televisore e si ritiene che nei prossi-
   mi dieci anni tutti questi apparecchi dovranno essere rimpiazzati.
   Mentre non ci si aspetta di vedere nuovi televisori sul mercato
   prima della fine del ’98.

#2 L’ARRL ha reso noto che il numero totale dei propri soci e’ in
   crescita nonostante il trend negativo che lo sviluppo dell’hobby,
   in generale, sta registrando. l’Associazione nordamericana addirit-
   tura dichiara che nel 1996 e’ stato stabilito il record di adesio-
   ni con un totale di 175.023 equivalente ad un incremento di 3.574
   unita’, pari al 2,1 per cento. (fonte:ARRL)

#3 Individuato il primo virus in grado di attaccare il sistema opera-
   tivo Linux. A darne notizia e’ stata la McAfee, societa’ leader
   tra i produttori di antivirus.
   Bliss, questo il nome attribuito al virus, e’ di tipo "selvaggio"
   poiche’ risulta impossibile conoscerne la provenienzia una volta
   infettato il sistema. Ed e’ anche particolarmente temibile perche’
   distrugge tutti gli eseguibili con un proprio codice, rendendoli
   praticamente irrecuperabili. La McAfee distribuisce gratis sul
   proprio sito Internet una versione beta del ViruScan per Linux.

#4 L’American Radio Relay League ha conferito i premi speciali annua-
   li ai seguenti radioamatori benemeriti:
   -Diploma ARRL 1996 per Attivita’ Umanitarie Internazionali a GJ0KKB
    Ken Kirk-Bayley e  W6JZU Robert Smithwick,  co-fondatori del  Me-
    diShare International, un  programma  del  Medical Amateur Radio
    Council;
   -Attestato di Merito ARRL 1996 a K1GHT James Jacobs, in riconosci-
    mento della lunga attivita’ dedicata al servizio umanitario svolto
    con il mezzo radio.

######################################################################
######################################################################

–>NORMATIVA<–

#  NIL

######################################################################
######################################################################

–>BROADCAST DX<–

#1 Voice of America in inglese, fino al 31 Marzo 97, per Europa,
   Africa e Medio Oriente:

    0400-0500 UTC  7170 KHz
    0430-0500 UTC  1197, KHz
    0500-0600 UTC  792, 7170, 9700, 11825, 15205 KHz
    0530-0600 UTC  1197 KHz
    0600-0700 UTC  792, 1197, 1260, 5995, 7110, 9760, 11825,
                   11805, 15205 KHz
    1400-1500 UTC  1197 (da Lun. a Ven.), 1548, 15205 KHz
    1500-1700 UTC  1197, 1260, 1548, 9575, 15205 KHz
    1700-1800 UTC  792, 1197, 6040, 9760, 15205 KHz
    1800-1900 UTC  6040, 9760 KHz
    1900-1930 UTC  792 KHz
    1900-2000 UTC  1197, 9760 KHz
    2000-2100 UTC  9760, 15205 KHz
    2100-2200 UTC  1260, 1548, 6070, 9595, 9760, 15205 KHz
    ———————————————————–
    Trasmettitori Onde Medie: 792 KHz, Europa sud-orientale
                             1197 KHz, Europa centrale
                             1260 KHz, Mediterraneo orientale
                                       e Medio Oriente
                             1548 KHz, Golfo Persico.  

#2 Proposte per DXing in onde medie:
   1130 KHz WBBR                  – New York – USA (dopo 0100 UTC)
   1280 KHz Radio Super Tupi’     – Rio de Janeiro – Brazil
   1380 KHz Radio Corporacion     – Santiago de Chile –  Chile
   1510 KHz WNRB                  – Boston – USA (dalle 0000 UTC)
   1570 KHz Radio E.V.A.          – Guatemala City – Guatemala
   1569 KHz Radio Amanecer        – S.to Domingo – Rep. Dominicana

#3 Proposte per DXing in onde corte:
    5030 KHz  AWR Costarica             intorno alle  0600 UTC
    6205 KHz  Radio Kudirat (Nigeria)           alle  2000 UTC
    9750 KHz  R.F.I. Guyana                     alle  0000 UTC
    9930 KHz  WVHA – USA                      
  dalle 2300 UTC
   15270 KHz  Radio Yerevan             intorno alle  0600 UTC

######################################################################
######################################################################

–>TELEMATICA<–

#1 Momento di panico ad America on Line. Lo scorso dicembre, la compa-
   gnia ha offerto un pacchetto per gli utilizzatori di Internet
   estremamente conveniente: abbonamento a 19,95 dollari al mese per
   chiamate illimitate. Il successo dell’iniziativa e’ stato tale che
   AOL ha dovuto ammettere, non senza imbarazzo, che non e’ in grado
   di smaltire tutte le chiamate, ne’ di effettuare i costosi investi-
   menti necessari per potenziare la dotazione tecnologica.

#2 Ritardo per l’arrivo in Italia del nuovo attesissimo prodotto del-
   la Netscape Corp. "Costellation". Le prime versioni "beta" del nuo-
   vo software arriveranno nella seconda meta’ del 1997, insieme alla
   nuova versione di "Communicator".

#3 La G.P.E. Kit  ha messo in  funzione un  proprio BBS  denominato
   "Teledata". Tale BBS e’ raggiungibile al numero 0544/501730 i
   giorni feriale dalle 18.00 alle 08.00, il sabato e la domenica
   24 ore su 24.
######################################################################
######################################################################

–>RADIODIFFUSIONE<–

#  NIL

######################################################################
######################################################################

–>HAM RADIO NEWS<–

#1 +++ SILENT KEY +++
   WA0SGJ – sister Alvena O’Laughlin.

#2 Quest’anno 40ma edizione del WPX Contest, organizzato da CQ Magazi-
   ne. La gara in modo SSB e’ prevista per il 29 e 30 Marzo, mentre la
   gara in modo CW per il 24 e 25 Maggio prossimi. Copia integrale del
   regolamento ed ogni altra informazione possono essere richieste al
   WPX Contest Director, Steve Bolia (N8BJQ) via  Internet E-Mail  al-
   l’indirizzo:
               n8bjq@erinet.com

#3 Il prossimo 30 Marzo W1BIH sara’ attivo dall’isola di Curacao con
   il nominativo PJ9JT. Operazioni da 10 a 160 metri prevalentemente
   in CW. QSL via W1AX. (fonte:Island DX News)

#4 Le cartoline QSL per ZS8IR, se spedite via diretta al Manager ZS6EZ
   vanno inoltrate "via South Africa" altrimenti rischiano di non ar-
   rivare mai. Molte cartoline recanti in indirizzo "Edward and Marion
   islands" sono andate perse. (fonte:ZS6EZ)

#5 Questa la situazione dei radioamatori italiani nel Programma WAZ
   (Worked All Zones), celebre diploma sponsorizzato da CQ Amateur
   Radio. L’aggiornamento e’ al Gennaio 97.

   Single Band WAZ: 15 meter SSB……498   IV3TIQ
                    17 meter SSB…….11   I2EOW
                    RTTY…………..101   I2EOW
   All Band WAZ:    SSB…………..4355   IK4QJH
                    CW/Phone………7705   IK0LWP

######################################################################
######################################################################

–>APPUNTAMENTI<–

#1 Calendario dei principali Contest Ham mondiali:
   21-23 Feb.   CQ WW 160 Meter SSB Contest
   22-23 Feb.   REF SSB Contest
   22-23 Feb.   UBA CW Contest
   01-02 Mar.   ARRL SSB DX Contest
   29-30 Mar.   CQ WW WPX SSB Contest

######################################################################
######################################################################

–>UTILITY<–

#  NIL

######################################################################
######################################################################
          —>Questo file e’ di Pubblico Dominio<—
La Newsletter RADIOINCONTRO, e’ una raccolta periodica di informazioni
DX per OM, SWL, BCL, UTL, CB ed ogni altro appassionato di radio,  cu-
rata da Franco Probi (SWL I6-302PE), senza scopo di lucro.
La Newsletter RADIOINCONTRO viene  diffusa  per via  telematica  sotto
forma di file di testo (.txt). Con la condizione di non apportare nes-
suna modifica al  file originale, l’autore consente a  chiunque la du-
plicazione e la distribuzione a terzi in forma gratuita.
La riproduzione su riviste, bollettini, e Newsletter a stampa  e’ con-
sentita citando la fonte esplicitamente.
E-Mail Fidonet:   Franco Probi 2:335/624
E-Mail Internet:  franco.probi@f624.n335.z2.FidoNet.org
######################################################################

END END END END END END END END END END END END END END END END END END

Radioincontro n. 003

Reading Time: 4 minutes

 140 total views,  2 views today

                  ——————————-
                  (  R A D I O I N C O N T R O  )
                  (                             )
                  (    HAM – SWL – BCL – UTL    )
                  (     n e w s l e t t e r     )
                  ——————————-

               Informazioni DX –  #03/97 – 14.02.1997
               by  SWL I6-302PE  <—>  SWL I5-3311FI
           ———————————————-

–>ATTUALITA'<–

#1 La messa all’asta degli archivi Marconi prevista a Londra in Aprile
   e’ stata aspramente criticata dalla figlia dell’inventore che si
   dice "sconcertata" dalla prospettiva e pronta a chiedere al Gover-
   no italiano di intervenire per tenere insieme gli archivi.
   In una lettera pubblicata lo scorso 10 febbraio dal Times, la prin-
   cipessa Elettra Marconi-Giovanelli, figlia dello scienziato, lancia
   un appello per impedire che la GEC-Marconi disperda i documenti re-
   lativi agli esperienti ed alle ricerche del genitore.
   Fra i documenti dell’archivio ci sono quelli relativi al primo es-
   perimento di telegrafo senza fili e gli SOS lanciati dal Titanic.
   La GEC-Marconi era stata fondata dallo stesso Marconi 100 anni fa
   una volta stabilitosi nel Regno Unito.
   L’asta, organizzata da Christie’s, si svolgera’ a Londra il 24 e
   25 aprile prossimi.

#2 La famiglia italiana aa la TV: il 96,8 per cento delle famiglie
   possiede un televisore. La meta’ dei televisori e’ dotata di vi-
   deoregistratore. Lo ha reso noto giovedi 6 febbraio l’ISTAT che
   ha diffuso i dati sui consumi delle famiglie italiane nel 1995.

######################################################################
######################################################################

–>NORMATIVA<–

#  NIL

######################################################################
######################################################################

–>BROADCAST DX<–

#1 Una parte importante dell’attivita’ di RAI International si svi-
   luppa attraverso due specifiche convenzioni stipulate con la
   Presidenza del Consiglio dei Ministri. In questa cornice sono
   incluse le 11 mila ore di trasmissione radiofonica in onde medie
   e corte realizzate in 26 lingue per i cinque continenti.
   Queste emissioni permettono di raggiungere le zone piu’ remote
   del pianeta, ma necessitano di adeguate potenze di trasmissione.
   L’attuale installazione d’onda corta di Prato Smeraldo, nelle
   immediate vicinanze di Roma, dispone di una potenza assai limi-
   tata e si trova in una zona densamente popolata.
   Convinta dell’importanza strategica dell’uso delle onde corte
   come mezzo diretto di comunicazione e veramente alla portata di
   tutti, la direzione di RAI International ha rilanciato il piano
   per la costruzione di nuove installazioni che prevede la realiz-
   zazione di piu’ moderne antenne rotatorie accoppiate a trasmet-
   titori da 500 Kw. Il progetto, gia’ approvato dal Ministero delle
   Poste e delle Telecomunicazioni, sara’ realizzato in varie fasi e
   portera’ ad una graduale estensione delle zone servite dal segnale
   radiofonico proveniente dall’Italia. (fonte:RAI)

#2 REE riferisce che attualmente in Venezuela solo Radio Ecos del
   Torbe e’ attiva in onde corte sulla banda internazionale dei 60
   metri. (fonte:REE)

#3 WYFR Family Radio trasmette in italiano alle 0600-0700 UTC su
   7520 e 11695 KHz, alle 0700-0800 UTC su 9355 KHz, alle 1800-1900
   UTC su 15565 KHz, alle 2100-2200 UTC su 5890 e 11665 KHz.

######################################################################
######################################################################

–>TELEMATICA<–

#1 La US Robotics e la Rockwell International sono al lavoro per cer-
   care di definire il nuovo standard di trasmissione a 56 Kbps sulle
   normali linee analogiche con  i nuovi modem messi in  commercio.
   Denominati "x2", questi nuovi modelli stanno gia’ conquistando
   fette importanti di mercato e molti providers come America on Line,
   CompuServe e Prodigy, sono al lavoro per offrire accessi attrezzati
   ai propri utenti.

#2 ItalGiure, la banca dati della Cassazione che contiene sentenze e
   norme dislocate in oltre 30 archivi elettronici, sta per sbarcare
   su Internet. Entro il prossimo mese il servizio diventera’ attivo
   e sara’ accessibile a pagamento con tariffe stabilite per legge e
   per fasce di utenza.
   Oltre a tutte le massime sentenze di Cassazione, Tribunali e Corti
   d’Appello, Corte Costituzionale, dei TAR e del Consiglio di Stato,
   su ItalGiure si potranno consultare le leggi italiane, i Contratti
   collettivi di lavoro, l’Albo degli avvocati e procuratori.
   Entro breve tempo sul sito "www.Italgiure.it" compariranno le pa-
   gine con tariffe ed istruzioni per il collegamento.

#3 I lavori della Commissione Bicamerale per le Riforme Istituzionali
   potranno essere seguiti su Internet al sito
                       http://www.camera.it
   Un’ampia selezione sara’ dedicata alle notizie di attualita’, testi
   dei documenti approvati, resoconti stenografici delle sedute, etc.
   Il servizio permettera’ di seguire in diretta audio le sedute della
   Commissione. (fonte:LaRepubblica)

#4 Anche i Carabinieri sono in rete con un sito (assai spartano) in-
   formativo della Sezione Speciale che si dedica alla tutela delle
   norme comunitarie e agroalimentari. L’indirizzo e’:
                   http://www.vol.it/carabinieri/

######################################################################
######################################################################

–>RADIODIFFUSIONE<–

#1 Radio Citta’ Futura di Roma potrebbe
cessare le trasmissioni per
   sempre a seguito di una sentenza del TAR passata in giudicato lo
   scorso mese di dicembre. L’emittente, fondata nel 1976 da Renzo
   Rossellini ed attualmente inserita in Popolare Network, disturba
   le emissioni della  RAI effettuate  da un ripetitore  di Giove,
   paesino dell’entroterra laziale. In quella localita’ infatti un
   unico traliccio sostiene le antenne di Radio Citta’ Futura e del-
   la stessa RAI. Questa "estrema" vicinanza ha causato le interfe-
   renze e la conseguente lite.

######################################################################
######################################################################

–>HAM RADIO NEWS<–

#1 V5/WA1JBB =8A in Namibia dove si tratterra’ per circa quattro anni.
   QSL via W3HCW.

#2 ZD7WRG restera’ attivo dall’Isola di S.Elena per diversi mesi. Pro-
   mette operazioni principalmente su  40 e 80 metri in  SSB. QSL via
   WA2JUN.

######################################################################
######################################################################

–>APPUNTAMENTI<–

#1 Il prossimo 24 febbraio Voice of America celebra il 55mo anniver-
   sario della sua fondazione. L’emittente trasmette attualmente in
   52 lingue diverse per un’audience settimanale stimata in 86 mi-
   lioni di ascoltatori nelle sole onde corte. La platea si allarga
   ulteriormente, secondo la stessa VOA, se si considerano anche gli
   ascoltatori delle stazioni AM/FM affiliate, che da centinaia di
   citta’, in tutto il mondo, ritrasmettono i programmi prodotti a
   Washington.

######################################################################
######################################################################

–>UTILITY<–

#1 YLQ e’ il nuovo callsign di Riga Radio (Lithuania) gia’ conosciuta
   come "UDH" in HF e "UKB" in LW. Le coordinate del TX di Riga Radio
   sono: 56,57N- 24,05E.
   In onde lunghe trasmette su 442 e 500 KHz e riceve su 500 KHz in
   modo CW. Liste di traffico su 442 KHz ogni ora dalle 0800 alle
   2300 UTC.
   In onde corte trasmette con modalita’ CW su 4236 – 4335 – 6341,5 –
   6368,5 – 8506 – 12671,5 – 13070 – 16997 – 17181 – 22420 – 22445
   KHz. Liste di traffico su 4335 – 6341,5 – 12671,5 – 17181 KHz
   ogni ora.
   Sempre in onde corte ma con modalita’ USB trasmette su 2182 e 2460
   KHz; riceve su 2182 KHz.
   In modo RTTY utilizza le frequenze di 2460 e 16955 KHz.

######################################################################
######################################################################
La Newsletter RADIOINCONTRO, e’ una raccolta periodica di informazioni
DX per OM, SWL, BCL, UTL, CB ed ogni altro appassionato di radio,  cu-
rata da Franco Probi (SWL I6-302PE), senza scopo di lucro.
La Newsletter RADIOINCONTRO viene  diffusa  per via  telematica  sotto
forma di file di testo (.txt). Con la condizione di non apportare nes-
suna modifica al  file originale, l’autore consente a  chiunque la du-
plicazione e la distribuzione a terzi in forma gratuita.
La riproduzione su riviste, bollettini, e Newsletter a stampa  e’ con-
sentita citando la fonte esplicitamente.
Franco Probi, Fidonet 2:335/624.42
######################################################################

END END END END END END END END END END END END END END END END END END

Radioincontro n. 002

Reading Time: 4 minutes

 137 total views

——————————-
( R A D I O I N C O N T R O )
( )
( HAM – SWL – BCL – UTL )
( n e w s l e t t e r )
——————————-

Informazioni DX – #02/97 – 06.02.1997
by SWL I6-302PE <—> SWL I5-3311FI
———————————————-

–>ATTUALITA'<–

#1 La Federal Communication Commission, l’ente statunitense delle
telecomunicazioni, e’ stata oggetto di minacce dinamitarde.
Lo scorso 21 gennaio due successive telefonate anonime ricevute
intorno a mezzogiorno ora locale, avvertivano che una bomba sareb-
be esplosa alle ore 13 locali.
La polizia metropolitana di Washington intervenuta in forze, ha
fatto evacuare la sede della FCC e, congiuntamente ad agenti spe-
ciali federali, ha setacciato palmo a palmo la sede dell’ente go-
vernativo senza peraltro trovare alcun ordigno. Le centinaia di
impiegati evacuati in gran fretta hanno potuto riprendere il la-
voro dopo 3 ore di attesa.

#2 Dal mese di Marzo la rivista nordamericana "DX Magazine" avra’ un
nuovo editore. Carl Smith (N4AA) ha recentemente acquistato il
prestigioso magazine per un cifra non indicata ma da molti ritenu-
ta cospicua. Smith succede cosi’ a Chod Harris.

#3 Omnitel lancia due nuovi servizi di telefonia. Dal 31 Gennaio scor-
so e’ nato "Libero ricaricabile", la carta ricaricabile senza cano-
ne e senza bolletta. Dal 7 Febbraio Omnitel lancia sul mercato
"Infocalcio", un nuovo servizio che fornisce sul display del tele-
fonino, in tempo reale, informazioni sul campionato di calcio di
Serie A. Il costo di "Infocalcio" corrisponde ad un minuto di con-
versazione dell’abbonamento sottoscritto.

#4 Da ricerche approfindite condotte da due associazioni interessate
a difendere la proprieta’ intellettuale dei programmi per PC ri-
sulta che il Vietnam e’ la nazione che detiene il primato mondiale
in fatto di pirateria informatica.
Pare infatti che ben il 99 % del software in circolazione derivi
da copie illegali. Le due associazioni sono la Business Software
Alliance e la Software Publishers Association.

######################################################################
######################################################################

–>NORMATIVA<–

# NIL

######################################################################
######################################################################

–>BROADCAST DX<–

#1 ATTENZIONE!!!
Il CO.RAD. Coordinamento del Radioascolto, in memoria del suo fon-
datore, l’indimenticabile Claudio Dondi, bandisce una gara di ra-
dioascolto denominata "X Contest CO.RAD. – Claudio Dondi", che si
svolgera’ da lunedi 17 a domenica 23 Febbraio 1997.
Per partecipare alla competizione, aperta solo ai radioascoltatori
italiani, sara’ sufficiente ascoltare anche una sola delle stazio-
ni radio riportate nel regolamento.
Detto regolamento puo’ essere richiesto a: CO.RAD.
c/o Marco Cerruti,
Caseppa Postale 146,
13100 Vercelli.
=20
#2 Voice of Russia, trasmette in spagnolo per l’Europa alle 2100-2200
UTC su 7330, 7300, 7105, 5975 KHz.

#3 Di seguito proponiamo alcune frequenze da sintonizzare:
La Voix du Sahel 5020 KHz in francese alle 21.00 UTC
AWR Costarica 5030 KHz in spagnolo dopo le 06.00 UTC
RFI via Guyana 9715 KHz in francese dopo le 00.00 UTC
WVHA 9930 KHz in inglese dopo le 21.00 UTC

######################################################################
######################################################################

–>TELEMATICA<–

#1 E’ giunta a conclusione la prima fase del progetto di informatiz-
zazione della Pubblica Amministrazione italiana. Il progetto si
chiama "G-Net" e per il momento consentira’ il collegamento tele-
matico tra i diversi ministeri italiani.
Realizzata dall’Autorita’ per l’Informatizzazione della Pubblica
Amministrazione (AIPA) con un costo di circa 30 miliardi di lire,
G-Net rendera’ possibile lo scambio di posta elettronica, di in-
formazioni in vari formati ed il collegamento ad Internet.

######################################################################
######################################################################

–>RADIODIFFUSIONE<–

#1 Cresciuto vertiginosamente ed inaspettatamente l’ascolto della ra-
dio in Italia, negli ultimi anni. Dal 1988 al ’96 la media giorna-
liera e’ salita a da 25.856.000 a 34.845.000 con un aumento di un
milione al giorno rispetto al ’95, mentre l’ascolto nei "7giorni"
e’ passato da 40.500.000 nel ’95 a 41.440.000 nel ’96. Cio’ vuol
dire che il 69,1 % di italiani ascolta la radio tutti i giorni,
mentre l’82,1 % l’ascolta almeno una volta alla settimana. Tempo
medio d’ascolto giornaliero: 2 ore e 50 minuti.
Questa la classifica d’ascolto del 1996:
–1=F8 RAI Radiouno 8.436.000 ascoltatori
–2=F8 RAI Radiodue 6.096.000 ascoltatori
–3=F8 Radio DeeJay 4.583.000 ascoltatori (prima fra le private)
Seguono altre stazioni private come Radio Dimensione Suono, Radio
Cuore, Radio LatteMiele. La colta RAI Radiotre scende dal nono al
decimo posto conservando comunque 1.861.000 ascoltatori.

#2 I il partito laburista inglese, vincera’ le prossime elezioni di
primavera, la BBC sara’ controllata da una nuova authority.
Il progetto, studiato dal Labour Party, prevede la creazione del-
l’Ofcom (Office of Communications) con il compito di vigilare e
coordinare l’attivita’ della televisione pubblica. Attualmente
questo compito e’ affidato al "Board of BBC", un Consiglio decisa-
mente eterogeneo formato da intellettuali, sindacalisti, artisti
e manager con potere pressoche’ assoluto. Unica controparte del
Board e’ il direttore generale, altra figura che gode di notevole
prestigio ed autonomia decisionale. Dunque proprio a questa nuova
autorita’ sara’ affidato il compito di dirimere le dispute tra
Board e direzione generale. Dispute che, pare, si stanno intensi-
ficando da qualche tempo a questa parte. Ma l’Ofcom avra’ anche
altri compiti: inglobera’, per esempio, almeno altre due authori-
ty. L’Oftel (Office of Telecommunications) che prevalentemente si
occupa di telefonia e il Broadcasting Standards Council che invece
controlla il buon gusto e la "decenza" dei programmi televisivi.

######################################################################
######################################################################

–>HAM RADIO NEWS<–

#1 +++SILENT KEY +++
F8RU – Edouard "Ted" Robinson
I5DCE – Franco Guiducci

#2 La comunita’ radiantistica del Qatar e’ formalmente entrata a far
parte del sistema di comunicazione satellitare radioamatoriale.
Lo scorso 8 Gennaio e’ stata formalizzata la creazione di
AMSAT-Qatar il cui presidente e’ Mohamed Althani A71EY.
L’indirizzo del gruppo e’: AMSAT-Qatar
P.O.Box 2260
Doha, Qatar.
L’indirizzo E-Mail di riferimento e’:
a71ey@qatar.net.qa
(fonte:AMSAT-Qatar)

#3 I prossimi 8 e 9 Febbraio John Fowler N1PDV, operera’ il nominati-
vo speciale W1B da Jericho, Vermont, in occasione del 132=F8 an-
niversario della nascita di Wilson Alwyn Bentley, ricercatore noto
in quello Stato per le sue importanti esperienze sulla struttura
dei fiocchi di neve, e per questo soprannominato "snowflake".

#4 Fino alla fine di Marzo John (W1BIH) sara’ attivo da Curacao con
il call PJ9JT. QSL via W1AX.

#5 F6EXV ha ricevuto l’au
torizzazione dalle autorita’ cilene per ope-
rare come CE3/F6EXV. Si prevede attivita’ con questo call per i
prossimi 2-3 anni.

#6 PB0ALB sara’ a Sarawak, East Malaysia, dal 19 Aprile al 6 Giugno
prossimi con il nominativo 9M8CC. Prevede operazioni da 80 a 10
metri in AMTOR, RTTY e SSB.

#7 QSL INFO
->5B4KH George Mappouras, P.O.Box 7638, Nicosia 2432, Cyprus.
->CN8TW Ali Sekkat, Avenue de Fes, Californie, 20150 Casablanca
Morocco.
->CT3BM Avelino Silva Pereira, P.O.Box 490, 9000 Funchal, Ilha
da Madeira, Portugal.
->EW1AAA Valery Pristavko, P.O.Box 17, 220012 Minsk, Belarus.
->F5TKA Eric Heidrich, La ferme du Temple, Batiment K2, 91130
Ris Orangis, France.
->TI2JJP Jose’ Pastora, P.O.Box 330-1000, San Jose’, Costarica.
->TZ6VV Larry Erwin, P.O.Box 395, Segou, Mali.
->VK4FW Bill Horner, 26 Iron Street, Gympie, QLD 4570, Australia.

######################################################################
######################################################################

–>APPUNTAMENTI<–

Ecco il calendario delle Mostre e Fiere radiantistiche in Italia
da Febbraio a Maggio prossimi:

15-16 Febbraio 18=F8Mostra Elettronica Scandiano (RE)
01-02 Marzo 11=F8Mostra Mercato Radioamatori Montichiari (BS)
08-09 Marzo Exporadio di Primavera Faenza
15-16 Marzo 9=F8 Mostra Mercato Radioamatori Civitanova Marche
22-23 Marzo 2=F8 Tutt’Elettronica Bastia Umbra (PG)
22-23 Marzo Expo Radio 97 Bologna
05-06 Aprile Fiera del Radioamatore Gonzaga (MN)
12-13 Aprile Expo Radio 97 Bologna=20
12-13 Aprile Mercatino del Radioamatore Castellana Grotte
12-13 Aprile 4=F8 MARC di Primavera Genova
10-11 Maggio 12=F8Mostra Radiantist. Empolese Empoli (FI)
10-11 Maggio Radio Expo Torino Torino
24-25 Maggio 27=F8Mostra Mercato Radioamatori Amelia (TR)

Non sono state ancora rese note le date precise delle seguenti
manifestazioni:
Marzo – 2=F8 Mostra Mercato Radioamatori Trevi (PG)
Aprile- Mostra Mercato Radioamatori Messina
Aprile- 31=F8Fiera del Radioamatore Pordenone
Maggio- Mostra Mercato Radioamatore Forli’
Maggio- 6=F8Mostra Scambio Radio d’Epoca Nereto (TE)

######################################################################
######################################################################
—> Questo file e’ di Pubblico Dominio <—
La Newsletter RADIOINCONTRO, e’ una raccolta periodica di informazioni
DX per OM, SWL, BCL, UTL, CB ed ogni altro appassionato di radio, cu-
rata da Franco Probi (SWL I6-302PE), senza scopo di lucro.
La Newsletter RADIOINCONTRO viene diffusa per via telematica sotto
forma di file di testo (.txt). Con la condizione di non apportare nes-
suna modifica al file originale, l’autore consente a chiunque la du-
plicazione e la distribuzione a terzi in forma gratuita.
La riproduzione su riviste, bollettini, e Newsletter a stampa e’ con-
sentita citando la fonte esplicitamente.
Franco Probi, Fidonet 2:335/624.42
######################################################################

Radioincontro n. 001

Reading Time: 4 minutes

 191 total views

——————————-
( R A D I O I N C O N T R O )
( )
( HAM – SWL – BCL – UTL )
( n e w s l e t t e r )
——————————-

Informazioni DX – #01/97 – 30.01.1997
by SWL I6-302PE <—> SWL I5-3311FI
———————————————-

–>ATTUALITA'<–

#1 E’ morto il 29 gennaio 1997, all’eta’ di 98 Cecil Lewis, uno dei
fondatori della BBC (British Broadcasting Corporation). Nel 1922
insieme ad altre tre persone chiese ed ottenne l’autorizzazione
governativa per impiantare ed operare una stazione di radiodif-
fusione circolare che poi sarebbe diventata la mitica BBC.
Nel 1926 abbandono’ l’ente radiofonico per dedicarsi al teatro e
al cinema, con l’adattamento di "Pigmaglione" di G.B.Shaw vinse
nel 1938 il premio Oscar come migliore sceneggiatore. 

######################################################################
######################################################################

–>NORMATIVA<–

#1 Con Circolare DGCA/1/6/AC relativa al nuovo Piano Nazionale delle
Radio Frequenze, Il Ministero PT ha concesso l’utilizzo della ban-
da 6 metri anche ai radioamatori in possesso della licenza specia-
le. L’originario segmento assegnato e’ stato inoltre espanso da 50
a 51 MHz fermo restando il limite di potenza irradiata di 10 watt.
Per operare su detta banda, il cui uso ancora riveste carattere
sperimentale, occorre chiedere apposita autorizzazione alla Dire-
zione Centrale dei Servizi Radioelettrici di Roma.(fonte:AdR)

Di seguito il fac-simile di domanda per l’autorizzazione all’uso
dei 50 MHz:

——————————————————————-
Spett.le
Ministero delle Poste e delle
Telecomunicazioni.
Direzione Centrale dei Servizi
Radioelettrici, Div.VI -Sez.IV
V.le Europa, 190
00144 ROMA EUR

Il sottoscritto…(cognome e nome)…titolare della licenza…(ordi-
naria/speciale)…di Radioamatore con nominativo………., in rife-
rimento alla Vs nota nr.11422 del 6/3/90 e successivi aggiornamenti
e della Vs Circolare DGCA71/6/AC,
C H I E D E
di essere autorizzato (1) a condurre esperimenti nella banda dei 50
MHz per la durata di un anno.
Il sottoscritto dichiara di essere a conoscenza delle norme gia’
emanate in proposito e rimane in attesa dell’accoglimento della ri-
chiesta.

data…………. firma…………….
(indirizzo completo)
——————————————————————-
Nota (1): in occasione della domanda di rinnovo dell’autorizzazione
sostituire la dicitura "di essere autorizzato" con la di-
citura "il rinnovo dell’autorizzazione".
Si raccomanda di spedire la domanda a mezzo Raccomandata.

######################################################################
######################################################################

–>BROADCAST DX<–

#1 AWR EUROPE – Schedule valido fino al 29.03.97
Stazione di Forli’- Italia – Potenza 2,5 Kw
0630 UTC 7270 KHz Francese (target NW Africa) durata 30 minuti
0700 UTC 7270 KHz Arabo (target NW Africa)
0800 UTC 7230 KHz Italiano (target S Europa ) da Lun. a Ven.
0900 UTC 7230 KHz Tedesco (target C Europa )
1000 UTC 13765 KHz Arabo (target NE Africa)
1100 UTC 7230 KHz Italiano (target S Europa )
1200 UTC 7230 KHz Tedesco (target C Europa )
1300 UTC 9665 KHz Francese (target C Europa ) durata 30 minuti
1330 UTC 9665 KHz Arabo (target C Europa )

Stazione di Julich – Germania – Potenza 100 Kw
0800 UTC 7230 KHz Italiano (target Italia ) solo Sab. e Dom.
2030 UTC 9835 KHz Inglese (target W Africa )

Stazione di Rimavska Sobota – Slovacchia – Potenza 250 Kw
0100 UTC 7315 KHz Inglese (target N India ) durata 30 minuti
0300 UTC 5905 KHz Inglese (target E Africa ) durata 30 minuti
0400 UTC 9450 KHz Inglese (target N India ) durata 30 minuti
0400 UTC 9465 KHz Inglese (target E Africa ) durata 30 minuti
0430 UTC 11600 KHz Francese (target E Africa ) durata 30 minuti 
0500 UTC 5905 KHz Inglese (target NW Europa)
0600 UTC 11655 KHz Inglese (target C Africa ) durata 30 minuti 
0630 UTC 11655 KHz Francese (target C Africa ) durata 30 minuti 
0800 UTC 5940 KHz Tedesco (target C Europa )
0900 UTC 13715 KHz Francese (target NW Africa) durata 30 minuti 
1400 UTC 9465 KHz Inglese (target N India ) durata 30 minuti
1500 UTC 5940 KHz Tedesco (target C Europa )
1600 UTC 9475 KHz Inglese (target E Africa ) durata 30 minuti
1700 UTC 9475 KHz Inglese (target C Africa ) durata 30 minuti
1700 UTC 7265 KHz Inglese (target Pakistan ) durata 30 minuti
1730 UTC 9475 KHz Francese (target C Africa ) durata 30 minuti
2000 UTC 9465 KHz Francese (target C Africa ) durata 30 minuti
2030 UTC 9465 KHz Inglese (target C Africa )
2130 UTC 9465 KHz Francese (target C Africa ) durata 30 minuti
2200 UTC 9440 KHz Francese (target NW Africa) durata 30 minuti

Adventist World Radio – Europe
P.O.Box 383, 47100 Forli, Italy –

#2 Radio Nacional Arcangel S.Gabriel (LRA36), l’emittente argentina
che trasmette dalla base antartica Esperancia, ha riattivato la
frequenza di trasmissione di 15476 KHz. Viene segnalata da numero-
si DXers europei con buon segnale. Secondo un annuncio della stes-
sa LRA36, le trasmissioni avvengono dal lunedi al venerdi dalle
1800 alle 2000 UTC. (fonte: REE)

#3 Radio Canada International, trasmette in lingua spagnola per l’Eu-
ropa, dal lunedi al venerdi alle 0030-0100, sabato e domenica al-
le 0000-0100 e 0200-0300 UTC su 6040, 9535 e 11940 KHz.(fonte:RCI)

#4 Voice of Indonesia viene segnalata alle 0030-0100 UTC su 9525 e
11755 Khz. (fonte: Ricardo L. Pardo)

#5 Voice of Vietnam viene segnalata alle 0030-0400 UTC su 9840 e
12020 KHz, alle 0300-0400 UTC su 5905 KHz.(fonte:Ricardo L.Pardo)

######################################################################
######################################################################

–>TELEMATICA<–

#1 CompuServe sta iniziando ad attivare nodi in Austria, Belgio, Sve-
zia e Svizzera. L’Internet Service Provider americano risulta es-
sere attualmente il piu’ diffuso in Europa con piu’ di 800 mila
abbonati, contro i 400 mila circa di America On Line. Attualmente
CompuServe e’ attivo in Gran Bretagna, Germania, Francia e Olanda.

######################################################################
######################################################################

–>RADIODIFFUSIONE<–

#1 Nasce questo stesso mese la prima radio europea per iniziativa di
di Toby Mansurian, eccentrico miliardario britannico con acenden-
ze armene. A tale scopo Mansurian ha fondato una societa’ insieme
alla British Forces Broadcasting Service (BFBS), la radio delle
forze armate britanniche ed ha basato la sede amministrativa, gli
studi di produzione principali e le strutture tecniche di collega-
mento a Londra. Eurozone, cosi’ si chiama la prima radio europea,
riuscira’ entro brevissimo tempo a coprire l’intero continente
grazie ai satelliti, alla distribuzione via cavo ed ai ripetitori
terrestri che enti pubblici e privati metteranno a disposizione
nelle varie nazioni. Secondo indiscrezioni, Radio Dimensione Suo-
no sarebbe coinvolta nel progetto Eurozone, per la ritrasmissione
sul nostro territorio nazionale.

######################################################################
######################################################################
–>HAM RADIO NEWS<–

#1 +++SILENT KEY+++
VE3CJ, Noel Eaton, Presidente della IARU dal 74 al 92 e direttore
della divisione canadese della ARRL.
I1ZCT, Sergio Pesce, direttore di Radio Rivista (organo ufficiale
dell’ARI), per vari anni membro del Consiglio Direttivo
dell’Associazione Radioamatori Italiani.

#2 Il nuovo orario del Brazil DX Net e’ dalle 19 alle 21 UTC sulla
frequenza di 14.222, solo sabato e domenica.

#3 J28JA fa sapere di essere attivo anche in 160 metri.

#4 Almeno per tutto il 1997 LA8GV dovrebbe essere attivo come JW8GV.
QSL via home call.

#5 Fino al prossimo mese di giugno, S92SS sara’ attivo in 160 metri.
Per il collegamento provare venerdi e sabato tra le 2200 e le
0300 UTC.

#6 QSL INFO:
BZ4BRX – P.O.Box 538, Nanjing, China.
E21CJN – P.O.Box 25, Bangkok 10111, Thailand.
F5JJW – Joel Suc, P.O.Box 7, 69520 Grigny, France.
ZL2HU – Ken Holdom, P.O.Box 56099, Tawa, Wellington, New Zealand.

######################################################################
######################################################################

La Newsletter RADIOINCONTRO, e’ una raccolta periodica di informazioni
DX per OM, SWL, BCL, UTL, CB ed ogni altro appassionato di radio, cu-
rata da Franco Probi (SWL I6-302PE), senza scopo di lucro.
La Newsletter RADIOINCONTRO viene diffusa per via telematica sotto
forma di file di testo (.txt). Con la condizione di non apportare nes-
suna modifica al file originale, l’autore consente a chiunque la du-
plicazione e la distribuzione a terzi in forma gratuita.
La riproduzione su riviste, bollettini, e Newsletter a stampa e’ con-
sentita citando la fonte esplicitamente.
Franco Probi, Fidonet 2:335/624.40
######################################################################