Brancher, ennesimo capro espiatorio di Berlusconi, si dimette

Dunque, Brancher si dimette dalla carica di Ministro di Nonsocosa, lo ha annunciato in Tribunale  quando avrebbe dovuto annunciarlo alle istituzioni, si è difeso nelle istituzioni quando avrebbe dovuto farlo in tribunale, eccone un altro con le idee chiare…

Brancher davanti ai giudici è a capo chino o, almeno, lo hanno fotografato così.

Brancher è evidentemente una vittima, a parte il fatto che deve rispondere di un reato. Ha provato a farsi scuodo dell’immunità prevista per i ministri e Berlusconi gli ha detto "ehilà, ragazzo, non ti allargare, se la legge è ‘ad personam’ vuol dire ‘ad personam’ e la ‘personam’ sono io, tu vedi di dimetterti che devo fare in modo di mettere buonino Fini, se no lui e i suoi mi fanno lo sgambetto alla Camera, quindi in galera vacci tu, vai…"

Abbiamo tutti un blues da piangere….

119 Views

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.