Bollettino medico n. 2

Reading Time: < 1 minute

L’illustre paziente anche nella giornata di oggi ha accusato sintomi febbrili e napoletana a coppe (o a picche, per i toscani).

Le condizioni nella notte scorsa si sono aggravate a causa di un rialzamento termico (37,3°) che l’ingravescente ha mal sopportato, tra incubi, sudori notturni, mugolii e pedatoni rifilati alla paziente moglie che gli detergeva il sudore e gli dava anche due schiaffi già che c’era.

Verso le ore 5 antimeridiane il contaminato ha chiesto di essere confortato da un sacerdote. E stato chiamato Don Zauker che, prontamente accorso, gli ha praticato uno dei suoi esorcismi.

Nel resto della mattinata si sono registrate imprecazioni in abruzzese-teramano, miste a giaculatorie in livornese inframezzate da inviti di andare a quel paese rivolti a chicchessia, e appresi nella zona compresa tra le località di Camposampiero e Galliera Veneta.

Durante il pomeriggio, ampi piovaschi di santi tirati giù dal calendario e starnuti accompagnati da apprezzamenti nei confronti della mamma della sindrome da raffreddamento che lo ha ingiustamente colpito nel corpo, nell’animo e nel portafoglio.

2 pensieri riguardo “Bollettino medico n. 2

  1. Bestiachessono...

    Ussignur… questo mi fa ripensare ad alcuni secoli fa, quando i malanni erano occasione per lunghe chiacchierate. Sodo balaaaataaaaa!!!!!

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.