Berlusconi non e’ sparito, e’ scivolato nella doccia (son disgrazie…)

C’è qualcosa di nuovo nei periodi di assenza dei potenti dalla vita pubblica. Anzi, di antico.

Andropov e Cernenko, negli anni ’80 vennero eletti Segretari Generali del Partico Comunista dell’Unione Sovietica. Oggi nessuno si ricorda nemmeno che sono esistiti. Siccome erano tutti e due molto malati (il primo restò al potere due anni, il secondo solo un anno e fu fatto alzare dal letto in cui stava per morire per mostrarlo alla gente mentre votava), ma l’opinione pubblica mondiale non doveva saperlo, i comunicati stampa di Mosca dicevano che il compagno Yuri o il compagno Konstantin erano impediti dal partecipare a questo o quell’evento per un banalissimo raffreddore.

Qualche giorno o settimana dopo i compagni Yuri e Konstantin venivano mostrati pubblicamente ai sovietici sotto forma di salma stecchita color avorio cinese.

Nessuno credeva alla scusa del raffreddore, naturalmente.

Adesso cambiano i tempi ma non la moda di ricorrere a scuse puerili per nascondere una verità decisamente più scomoda. Il Presidente del Consiglio non si fa vedere per una decina di giorni e quando appare alla Camera è nervoso e appare gonfio? Nessuna paura, si è trattato solo di una banalissima caduta nella vasca da bagno.

Certo, il raffreddore in piena estate è alquanto improbabile, e purtroppo l’Unione Sovietica non esiste più da tempo…

72 Views

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.