Beppino Englaro: la dignita’ di vivere per la dignita’ di morire

Quest’uomo avrebbe bisogno solo di rispetto e di silenzio.

Ha dedicato una vita a cercare di avere il diritto di compiere la volontà della figlia di non avere una vita vegetativa indegna di essere vissuta e di staccare la spina.

Adesso che la Corte di Cassazione gli ha dato ragione ci si è messa la Camera dei Deputati a decidere di sollevare il problema del conflitto di attribuzioni tra politica e magistratura.

Come se la scelta di morire e di disporre della propria vita come meglio si crede fosse un problema politico e non un diritto individuale.

Quest’uomo è stato massacrato dalla giustizia, dalla politica, dalla Chiesa e nonostante questo continua a dire pochissimo e a dirlo con parole semplici, senza farsi scalfire dalle suore obiettrici di coscienza, e continuando a dire quell oche sta dicendo e dimostrando da anni, e cioè che sua figlia voleva così e così sarà, dicano quel che dicano teologi, giuristi e parlamentari.

Quest’uomo non ne uscirà vivo perché lo braccheranno fino ad annientarlo.
Si è permesso il lusso di disobbedire, la legge gli ha dato ragione e gliela faranno pagare cara per aver scoperto il nervo della legge che non c’è e del Parlamento inadeguato a risolvere la matassa.

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

How to whitelist website on AdBlocker?

  • 1 Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  • 2 Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  • 3 Refresh the page and start browsing the site
Don`t copy text!