Anna Politkovskaja tre anni dopo

E c’è solo da ricordare Anna Politkovskaja, oggi che sono tre anni che non ce l’abbiamo più.

Dovremmo, tutti quanti, nessuno escluso, investire 10 dei nostri sporchi euro di crisi, nell’acquisto di un volumetto pubblicato nella "Piccola Biblioteca Oscar Mondadori", che si intitola "Proibito Parlare".

C’è la prefazione di Adriano Sofri, ma non è detto che la si debba leggere per forza, con quella verve piagnistèa che gli è ormai cucita addosso come una casacca nuova.

Anna Politkovskaja, lei, aveva la voce secca e precisa di chi paga con la vita per quello che scrive, per chi dimostra con la vita che parlare è tutto men che proibito.

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Comments

  • Pireschi Ercole  On 7 Ottobre 2009 at 22:31

    Mi sbaglio o il proprietario della Mondadori è lo stesso dell’Einaudi che, sia detto per inciso, ha deciso di non pubblicare l’ultimo libro di Saramago perché conteneva pagine non proprio lusinghiere sul suddetto soggetto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

How to whitelist website on AdBlocker?

  • 1 Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  • 2 Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  • 3 Refresh the page and start browsing the site