Alessandro La Fortezza, professore

Reading Time: 2 minutes

 3,098 total views,  1 views today

Alessandro La Fortezza è un insegnante della scuola pubblica.

Ritiene, come molti, che il green pass sia sbagliato, e ha già annunciato che, anche se dovesse vaccinarsi, non lo scaricherà. Per questi motivi si farà sospendere dalle funzioni e dallo stipendio a partire dal 1° settembre.

Fatti suoi. Nessun commento.

In previsione di ciò ha inviato ai suoi alunni una lettera aperta in cui spiega le sue ragioni e propone loro alcune riflessioni, confortato da due citazioni tratte dal Vangelo di Matteo e una da Alessandro Manzoni. Cercàtela, cercàtela, è in rete, non è che vi devo ammannire la pappa scodellata ogni volta.

Padronissimo, dicevo, di scrivere a chi vuole, di spiegare tutte le ragioni che vuole e di citare quello che ritiene opportuno e utile.

Ma un sol punto fu quel che ci vinse. Questo:

“Il vero bene (…) lo riconoscete subito per la sua semplicità, la sua apparente piccolezza, la sua umiltà. Eccolo quando vi ho lasciato respirare liberamente senza la mascherina e voi avete fatto altrettanto con me.”

Cioè? Cos’ha fatto costui?? Ha fatto togliere le mascherine ai suoi alunni durante un’ora di lezione? E si è fatto dare il permesso DA LORO per togliersela a sua volta? E chi sono gli alunni per dare un permesso a un docente, Fra’ Cappio da Velletri? Non è il suo stato vaccinale o la sua scelta etica a creare un vero e proprio pericolo di contagio, tanto meno il suo scegliere di essere privo di green pass a mettere a repentaglio la salute degli alunni, ma la sua precisa scelta didattica.

Il prossimo anno scolastico non ci sono santi che tengano: mascherine obbligatorie per tutti, distanziamento a norma di legge e aerazione continua. Il che significa finestre aperte anche d’inverno e viandare, se qualcuno ha freddo si metta il cappotto, non so che farci. Tassativo. Ricreazione in classe e in bagno si va solo uno alla volta, con registrazione dell’uscita e del rientro in aula.

E che diàmine (ma è possibile andare avanti così?)

2 pensieri riguardo “Alessandro La Fortezza, professore

  1. Paola

    Grazie prof per la sua testimonianza di coerenza e di grande lucidità verso quanto sta accadendo. Condivido in pieno ogni sua parola. Sono stati fortunati i suoi alunni ad aver avuto un insegnante di questo spessore e spero che la sua lettera smuova i cuori e le coscienze dei genitori e degli alunni oltre che di chiunque si accosta alla sua testimonianza con cuore aperto. Solo così, ripeto chiunque, può capire che lei sta dichiarando la verità e la verità è una sola. Grazie. Paola

  2. Francesca

    Grazie Paola per le sue parole che condivido pienamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.