Al chiaro di luna con Wikipedia

Sicché la pagina di Wikipedia di oggi è quella dedicata alla Sonata cosiddetta “Al chiaro di luna” di Ludwig van Beethoven. Comincia così:

La sonata per pianoforte n. 14 in Do diesis minore, denominata dal compositore “Sonata Quasi una fantasia”, più comunemente nota sotto il nome di “Chiaro di luna” (soprannome attribuitogli del critico tedesco Rellstab), (…)”

Allora, qui si capisce che si sta parlando di UNA sonata (femminile) a cui è stato attribuito un titolo. La sonata, quindi, è un complemento di termine. E quando il complemento di termine è femminile il pronome personale corrispondente è “le”, non “gli”. “Le do una caramella” (a Lucia, a Gianna, a Ada, a Emma, a Ambra…) e “Gli do una caramella” (a Asdrubale, a Nedo, a Ampelio). Dio mio, ci vuol tanto??

Scrivono un’enciclopedia, nientemeno, e sbagliano la grammatica? Usano termini dozzinali come “soprannome” per un titolo. E poi pretendono di parlare di cadenze, di semibiscrome, di temi principali e secondari, di pedali, di misure e di quant’altro.

Diranno: “Ma se qualcuno ha sbagliato è tanto facile, basta correggere!” Sì, ma la maestra delle elementari queste cose le avrà pur spiegate. O magari loro erano assenti e ci dobbiamo sentir dire che la colpa forse è solo nostra?

87 Views

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.