A scuola si muore

Reading Time: < 1 minute

A scuola si muore.

E i morti hanno un nome e un cognome. Lui si chiamava Natale Pulizzi, insegnava all’istituto comprensivo Gesualdo Nosengo di Petrosino (TP), di cui era vicepreside.

E’ stato colpito dal Covid-19, contro cui ha lottato per un mese.

Non è chiaro se sia stato contagiato nell’ambiente scolastico o meno. Ma certamente la scuola è stato l’ambiente in cui ha avuto inizio il suo declino, la sua fine. L’ambiente in assoluto più sicuro l’ha visto andarsene, sopraffatto.

Si muore a scuola, dunque. E per morire DI scuola il passo è breve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.