25 aprile: è il compleanno di valeriodistefano.com

Oggi il dominio valeriodistefano.com compie sette anni. Penso sia una buona scusa per festeggiare e per cospargersi di boria & vanagloria in abbondanza.

Il dominio fu avviato il 25 aprile del 2002, e l’hosting ce l’aveva www.directnic.com, certamente l’ente di registrazione domini più a buon mercato sulla faccia della terra.

Inizialmente mi serviva unicamente per la posta elettronica, mentre il dominio web veniva rendirizzato su www.classicistranieri.com -che allora andava davvero bene, oggi è un po’ in declino, ma, si sa, panta rei…-.

Nel 2004 o giù di lì, in seguito alle notizie sugli uragani che stavano spazzando via ogni forma di attività commerciale a New Orleans (dove aveva sede DirecNic) decisi di piazzarlo su Aruba.

Aruba è come la Fanta, non è buona ma è tanta, e prima o poi disseta, oltre a costare poco.

Così mi ritrovai con dello spazio web da riempire senza sapere come.

Inizialmente pensai a un sito solo da leggere, estremamente spartano, come quelli che piacciono a me, e ci riuscii anche, nel senso che per un bel po’ andò avanti una sorta di Home Page che mi parve e mi pare tuttora tra le più efficaci e tutto sommato meno rompicoglioni tra quelle possibili. Ne ho ritrovata una copia in rete, e ve la ripropongo per quella che è, manca solo la foto segnalata, ma non è per colpa mia, è che www.archive.org non conserva traccia delle fotografie.

Poi cominciarono ad andare di moda i CMS, e io avevo una certa dimestichezza con un tale dBlog, che usavo già per classicistranieri.com.

DBlog (www.dblog.it) è il prodotto Open Source di Marlenek. Rispetto all’originale l’ho fatto modificare un tantinello e ora va che è una scheggia. Dal momento che non ho mai fatto caso alla coerenza, quello fu il primo esperimento che mi permise di occuparmi direttamente di un "coso" open-source, anche se effettivamente si basava, e continua a basarsi, su soluzioni proprietarie come un database Access (quello che gira sul blog di valeriodistefano.com è ancora quello originario) e le pagine in .asp.

Le soluzioni alternative, del resto, scarseggiavano, e richiedevano soluzioni pseudomastodontiche o carissime, allora (un server MySQL?? E cos’era??). Oggi su Aruba ve lo prendete con due lire, poco più di un cono gelato per un intero anno.

Il punto di svolta del dominio fu proprio il blog. Inizialmente lo riempivo di materiale, senza dargli una connotazione precisa.

Ma poi cominciò ad essere un punto di riferimento per i miei sfoghi e, cosa che mi stupisce tuttora, per quelli altrui.

Essenzialmente il blog e il resto del dominio sono il luogo in cui faccio quello che mi pare e piace, e questa, credo, sia la soddisfazione più grande.

Ricevo spesso segnalazioni di utenti che mi dicono che il tale link non è disponibile (e va beh, riusciremo a sopravvivere…) o che il blog graficamente fa schifo (grazie, lo so da solo), o che si potrebbe migliorare (migliorate i vostri!) o che c’è troppa pubblicità (volete che la tolga? Mettete mano al portafoglio, tirchi che non siete altro…), che potrei spostare tutto su un server Linux passando a WordPress (sì, e come li traduco duemila e passa articoli? Me lo fate voi??). Ringrazio tutte e tutti, ma io sono un individuo estremamente permaloso, per cui tendo a guardare con indisponenza e distacco chiunque non solo mi dica cosa devo fare, ma anche e soprattutto come devo farlo.

Non ho mai guardato le altre estensioni del dominio, ma so che qualcuno si è registrato valeriodistefano.name, .ws, .tv e .eu, vai a sapere cosa gli sarà scattato per la testa. O forse sono solo omonimi.

In breve, da sette anni, www.valeriodistefano.com è roba mia, ma è roba mia che piace anche ad altri, e io non me ne sono ancora spiegato il perché.

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Comments

  • Elisabetta  On 26 Aprile 2009 at 00:08

    Lo seguo fin dal 2003. Grazie per i libri, la musica… grazie per esistere. Auguri e un saluto dalla lontana Venezuela. Elisabetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

How to whitelist website on AdBlocker?

  • 1 Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  • 2 Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  • 3 Refresh the page and start browsing the site