Tag Archives: Valerio Di Stefano

4000 e sentirli poco. Anzi, pochissimo!

Il blog sta arrivando ai 4000 articoli. Si chiamerebbero “post” ma non stiamo tanto lì a limare. L’ho sembre detto che curare un blog è un po’ come curare un bimbetto, e quest’anno, il 25 aprile, il bimbo-blog compie anche 11 anni. Oddio, qualche imbecille che ha tentato di tapparci la bocca c’è stato, ma […]

Priscilla, vada come vada

51 anni

…e un gran giramento di coglioni!

Cinquanta sfumature di grigio

Cosa sarà che ti porta a cercare il giusto dove giustizia non c’è

Il fatto di avere un blog, di essere presente a vario titolo sui social network e di scrivere ora qui e ora là su internet mi espone, come è comprensibile che sia, alle opinioni degli altri. Questo è normale. A volte succede che le opinioni si trasformino in insulti (alla gente non devi dire che […]

Lo cabalcone

Beati quei tre o quattro che avranno còlto la dotta citazione.

Scrivite a zero – Daniel Estrem: Vivaldi su chitarra a otto corde

Ho poca voglia e scarso ingegno di scrivere. So assai perché. O, più probabilmente, lo so anche fin troppo bene. Sicché quando le parole son poche, almeno finché non ritornano vi lascio un po’ di musica: alcuni concerti di Vivaldi eseguiti su chitarra a 8 corde. Tanto di tempo e di strada ce n’è, uh, […]

Io domani non vado a votare

Io domani non voto. Né per le europee né per le regionali (qui in Abruzzo ci sono). Quando votai alle ultime politiche era tutto un altro andazzo. Ero costretto su un letto di una clinica e mi rendevo conto che votare Movimento 5 Stelle era davvero un voto “contro”. Ma ora non devo più votare […]

Play it again, Sam!

El día en que iba a morir, Gabriel García Márquez se levantó a las 5:30…

Presto attivo il dominio musicaclassicaonline.com

Ecco, volevo dirvi che mi sono comprato il dominio musicaclassicaonline.com. Sarà attivo tra uno o due giorni e lo riempirò partendo da zero. Era un sacco di tempo che volevo dare un corpo più organico e ordinato a tutto l’insieme di musica classica di pubblico dominio di cui dispongo e che, anche con l’entrata in […]

Addio Cioschino

Nell’amore, nella gratitudine, nella libertà.

Mi presentarono i miei 50 anni

Ed eccomi qui, come un vecchio bìschero, a vestire i panni di Michael Corleone con un bastone di faggio che malcela la mia incipiente andatura claudicante, la barba schizzata di bianco e il gilettino schizzato di sugo di pomodoro di quello tipico da spaghetto col risucchio, ma tanto non si vede. Ho 50 anni e […]

Un inedito di Marco Malvaldi

A Marco Malvaldi con profonda invidia. Saranno state, ora un esagero, ma le dieci-le diecemmezzo di mattina e c’era un caldo che levava il fumo alle schiacciàte. Sergino, detto “Cèa” perché era secco rifinito, si decise a muovere le chiappe dal 124 color Giallo Mondadori del suo pòvero babbo Agènore, e a entrare nel Bar […]

Confutatis Maledictis

Una signora mi ha detto che il mio blog sta cominciando a diventare noioso. Senz’altro è vero, ma io sono vecchio e rincoglionito (sicché tendo sempre più spesso a reiterare sempre gli stessi discorsi). Inoltre sono acciaccato, malandato, menomato, zoppo, pensionato d’accompagnamento, in breve, “infelice”, come avrebbe detto il mi’ nonno Armando e questo mi […]