Tag Archives: Livorno

Filippo Nogarin ha perso il privilegio di essere livornese

Filippo Nogarin, sindaco di Livorno, nei giorni scorsi ha perso un bene più che prezioso, la livornesità. Quella che io chiamo, con un latinismo neologistico, la “labronitas”. Ed è quanto di peggio posssa accadere a un livornese o, si veda il caso, a chi Livorno rappresenta con la sua carica elettiva. Continua a leggere

A scuola alle 10!

E così, l’ultima soluzione tirata fuori dal cilindro della scuola italiana per rendere più efficaci le ore di frequenza scolastica è questa: fare entrare gli alunni delle prime classi alle 10. L’esperimento sarà operativo -secondo quanto riportato da skuola.net- a partiure dal prosssimo mese di settembre e solo per alcune classi prime dell’Istituto Ettore Majorana […]

Cacciucco Pride

Partecipate!

Divieto di balneazione

Mamma Franca nominata Lady Facebook a Livorno

Salutiamo con profondo orgoglio l’elezione a Lady Facebook Livorno dell’immensa Mamma Franca e delle sue “volpe”. Che cosè il mito?? E’ savoir-faire, un bel cacciucchino, una pelliccia e dieci centimetri di toupé! Continua a leggere

Ora ci càa l’orso!

Qualcuno sbaglia le dosi di un anestetico e l’orsa Daniza che doveva solo essere catturata, ci rimette la pelle per colpa di certi pseudo-ambientalisti incompetenti. “Ora ti càa l’orso!”, si dice a Livorno, per sottintendere che “Ora son veramente affari tuoi, e che affari!” Ma l’orso a chi ha sbagliato non gli “càa” mai. Continua […]

In ricordo di Susanna Pierucci

Susanna Pierucci, la mia insegnante di matematica e geometria del Liceo, è morta in questi giorni durante una vacanza alla Maddalena e io ci son rimasto cacino. La Pierucci è stata una delle più giovani insegnanti di Livorno (credo abbia iniziato a lavorare verso i 21-22 anni) ed è stata una pietra miliare al Liceo […]

Buonanotte Livorno!

Certo che quando mi metto a fare previsioni politiche me le cerco proprio, come nel caso della previsione del candidato del centro-sinistra (“centrosinistra” senza il trattino?) a Livorno. Tra i due era come scommettere tra Juventus e Albinoleffe. Naturalmente ho perso perché ho sottovalutato il fattore istrionico della città. O, meglio, ne ho sottovalutato l’imprevedibilità. […]

Livorno: ha già vinto Marco Ruggeri

A Livorno in queste ore stanno facendo tutti finta. Finta di non pensarci alle elezioni del sindaco, s’intende. Chi va a bere il ponce dal Civili, chi a farsi un cinqueccinque con due melanzanine sotto il pesto, chi porta la bimba a fare una giratina sulla Terrazza Mascagni con la bicigrettina (non è un refuso, […]

Wikipedia inciampa sugli accenti di Marco Aurelio (e la pésta)

Il problema della grafia del monosillabo “se” in italiano è un po’ controverso e macchinoso. Si scrive “se” senza accento quando lo si usa in funzione dubitativa, si scrive “sé” con l’accento quando lo si usa come pronome. Continua a leggere

A Livorno qualcuno era comunista

A Livorno “Il Partito” era “il Partito” e “il Partito” non poteva che essere il Partito Comunista Italiano, che non solo ci era nato, ma ci aveva messo radici solidissime. Finché ci bazzicavo io, a Livorno “Il Partito” non aveva mai perso un’elezione comunale. E guai a chiamare “il Partito”, che so, la Democrazia Cristiana. […]

“Bella mi’ Livorno! Saòsa, l’hai bell’e detto du’ mestolate di ‘arcina e una pennellatina di bianco la rimetti su!” (Beppe Orlandi)

Bella mi’ Livorno perdavvero, basta che ti tolgano una “c” e sei finita, svilita, affranta, incaprettata in una costrizione linguistica di romana provenienza che trasforma il “Cacciucco” (maiuscolo, sissignori, è categoria dello spirito!) in un “caciucco” da due lire. Continua a leggere

La Signora e i ciucci della Chicco

Devo al più che parentale Francesco (sì, senza cognome, come il Papa) la segnalazione di questa preziosa icona che rappresenta una locandina de “La Nazione” di Firenze, segnalante una rissa seguita all’invio di un SMS non proprio ortodosso ma assai gustoso per l’evidenziazione del genio, se non labronico, almeno toscano. Continua a leggere

“Avanti popolo, alla mignotta”. Documenti dal cinema Jolly di Livorno

Sono grato ad Alessandra Falca per questa segnalazione. Il Cinema Jolly a Livorno è conosciuto (anche) col nome di ex Teatro Margherita (c’era sempre un Teatro Margherita, come c’è sempre una pizza Margherita, come c’è sempre una torta Margherita. Il ponce Margherita no, non c’è.) ma soprattutto come cinema a luci rosse, certamente tra i […]

La schiena dritta di Giampaolo Cardosi (Serpico)

Giampaolo Cardosi “Beati i perseguitati per causa della giustizia perché di essi è il regno dei cieli” (Vangelo secondo Matteo) Continua a leggere

Pisa sarà in provincia di Livorno (o mettici un po’ un toppino!)

Rielaborazione dell'immagine della Piazza dei Miracoli (Miracoli?) disponibile su it.wikipedia.org

Pisorno? No, grazie!

Il monumento ai "Quattro mori" di Livorno E’ pietoso leggere i giornali, vedere di questo riaccorpamento, riassestamento, rimescolamento, redistribuzione o come lo si ri-voglia chiamare delle province italiane e vedere come modello di questa nova, felice e risparmiosa convivenza delle genti quella parola orrenda e impronunciabile che i giornalisti hanno tirato di nuovo fuori dagli […]

“Via il PD da Livorno”

Ci sono dei momenti in cui Livorno mi manca da morire. Questo è uno di quelli. "Via il PD da Livorno"

Arresto cardiaco: Morosini del Livorno è morto

Non amo il calcio, e questo lo sapete. Ma c’è sempre qualcosa di tuo (cioè di mio) quando un giocatore del Livorno si accascia sul campo di Pescara. Perché Livorno e Pescara sono, comunque, luoghi in cui hai (ho) vissuto, perché Livorno ce l’hai nel cuore, perché il Livorno in serie “A” è stato un […]

C’era un prete sulla Costa Concordia: scoperto da Facebook e additato dalla stampa

Come sempre il sonno della ragione genera mostri e generare mostri sembra essere l’attività principale di certa stampa distratta e annoiata che cerca di far passare per "notizia" (ovvero per evento degno di essere portato a conoscenza di tutti, con dovizia di particolari, possibilmente inutili) quello che "notizia" non è, e che meriterebbe di essere […]

Vorremmo tutti essere il Comandante De Falco e siamo tutti il Comandante Schettino

Dobbiamo confessarcelo, in queste ore vorremmo essere tutti il Capitano De Falco. Vorremmo avere comando, piglio deciso, vorremo sgamare qualche capitano che cerca di dàrsela a gambe, vorremmo poter richiamare qualche nostro sottoposto al proprio dovere, ma soprattutto vorremmo tutti avere un sottoposto, vorremmo tutti pronunciare una frase sanguigna nel momento dell’emergenza, magari condita da […]

Sotto Costa: analisi e disamina della retorica dell'”errore umano”

Ancora una volta il pensiero collettivo, attraverso quello della stampa nazionale, si sta perdendo dietro un groviglio imperdonabile di parole, categorie e banalizzazioni successive. E’ per questo che come illustrazione per questo pezzo ho scelto un giornale straniero.Perché non si fa altro che parlare di "errore umano". Che è un modo qualunque per sottovalutare, sviare, confondere, […]

Capodanno & Maiuscole

(Livorno: Roba bella)   Questa storia del Capodanno, auguri, auguri, balletti, tappi di spumante, fischi, raudi, petardi, bombe di Maradona (che ora non vanno nemmen più di moda, c’è la bomba-spread che vi fa scoppiare direttamente il conto corrente), trenini, macarena, coriandoli, lingue di menelicche, cappellini da imbecilli, cenoni di zampone e lenticchie, questa storia […]

Livorno: decidono di abortire, ma la comunita’ parrocchiale di Padre Nike adotta il bambino

Succede a Livorno, nel quartriere “La Rosa”, una volta roccaforte della sinistra più ortodossa e tradizionalista (quella che metteva a tavola i bicchieri con la falce e il martello dorati, secondo un copione da socialismo reale “de noàntri”), oggi quartiere in leggera controtendenza ideologica: loro sono una coppia di sposi con una famiglia già numerosa, […]

Il violino suonato coi piedi a Livorno

"A Livorno, ‘r peggio portuale sona ‘r violino co’ piedi."(Proverbio livornese)

Cento lire per far cominciare un livornese

"A un livornese ni ci vole cento lire pe’ fallo ‘omincià e mille pe’ fallo smette"(Proverbio livornese)

Amare senza essere riamato

Ama’ senz’esse’ amato è come pulissi ‘r culo senza ave’ caato.(Proverbio livornese)

Il senso di Baluganti Ampelio per un libro delle edizioni E/O

Oggi me n’andai in escursione a Castiglioncello, ove m’incontrai col caro e immancabile Baluganti Ampelio, che viense (passato remoto!) a rendermi pariglia di visita (sì, perché ci vado sempre io a trovarlo nel mentre che sta in ciabatte a movimentare i poponi, e sarebbe anche l’ora ch’egli mòva un gocciolino il culo e s’approssimi vieppiù) […]

Le mani sporche con l’accento e l’apostrofo

L’incommensurabile Baluganti Ampelio si è prodigato nella donazione di codesta maravigliosa imago senz’eguali di cui gli devo, commosso, le gratie imperiture. Vi si ravvisa un manifesto della USL 6 di Livorno (Settore Controllo Infezioni Ospedaliere) dedicato all’importanza di lavarsi le mani. Una campagna dedicata all’istruzione e all’educazione de’ baNbyni che dimanda agl’infanti se le mani […]

Innocenti Evasioni

(su segnalazione di Silvia Bencivelli)