Tag Archives: Insegnanti

Insegnante si suicida dopo una storia d’amore con una alunna sedicenne

Se ne parla ancora, a distanza di mesi e lo faccio anch’io. Ometto i nomi perché non mi pare bello né necessario farne. Un insegnante si innamora, ricambiato, di una sua alunna di sedici anni. La relazione giunge alle orecchie della dirigenza della scuola che allontana dal servizio il docente che corre a casa, prende […]

Assolta l’insegnante che aveva costretto un alunno a scrivere cento volte “Sono un deficiente”

(screenshot da www.repubblica.it) Allora, si può far scrivere "sei un deficiente" anche cento volte a uno che deficiente lo è davvero.Non è reato.Però è un atto professionalmente deficiente usare certi mezzi di correzione, su via.L’insegnante se ne va in pensione con la fedina penale immacolata e una carriera senza ombre.A parte quella di essere restata […]

La professoressa denunciata dall’alunno bullo

(screenshot da: www.repubblica.it) Il bulletto "deficiente" può insultare un compagno. La professoressa non può fargli notare la cosa se no va in galera.

Materie scientifiche: molti posti disponibili, pochi i candidati

(screenshot da www.repubblica.it) E’ inutile, siamo alla frutta. Nessuno vuole più insegnare nella scuola pubblica. Che mondo!

I supplenti denunciano le scuole

(screenshot da www.repubblica.it) I sindacati denunciano le scuole perché non pagano i supplenti temporanei. Giusto.Ora vediamo chi avrà il coraggio di denunciare (stavolta all’opinione pubblica) il fatto che i  sindacati si sono occupati per anni di tutto meno dei diritti dei lavoratori.

Adesso basta coi professori che vogliono anche essere pagati! Che non si ammalino, piuttosto (ma guarda un po’, ci mancherebbe solo questa…)

Bambole, non c’è una lira. Del resto che cosa pretendevate, poveri professori scaldasedie, che si occupino della custodia dei pargoli quando i genitori non ci sono, e che invece state lì anche a prendere i soldi, e che cos’è la scuola, un’istituzione? Un fondo di investimento? La culla in cui dovranno crescere le generazioni future?? E che […]

Russia, il docente pirata non è processabile

Brinda alla vittoria in queste ore Alexander Posonov, insegnante di un villaggio sugli Urali divenuto fenomeno internazionale per l’enorme eco suscitata dal suo caso: il docente, accusato di pirateria, non sarà sottoposto a processo. Lo ha deciso il tribunale russo che si è occupato del caso. Secondo i magistrati, riportano le agenzie in queste ore, […]

Gaia Bottà – L’insegnante vittima di Adware è colpevole

Rischia fino a 40 anni di carcere Julie Amero, l’insegnante del Connecticut dichiarata colpevole per aver corrotto la morale di una classe di ragazzini con un’invasione di popup dal contenuto esplicito che ha sommerso lo schermo del PC della scuola. Dichiarata colpevole per la propria incapacità, per la scarsa prontezza di riflessi, complice un sistema […]

La Microsoft risponde a Gorbaciov: “Il Prof. pirata ha commesso un crimine”

LA MICROSOFT non perdonerà il professore pirata. La lettera aperta che il premio Nobel per la pace Mikhail Gorbaciov ha scritto a Bill Gates chiedendo perdono per l’insegnate russo Aleksandr Posonov non ha sortito alcun effetto. “Il caso di mr. Posonov è un caso di crimine, e come tale è stato trattato dalle autorità russe […]

Insegnanti sull’orlo di una crisi di nervi

Il Peloponnesi viene mandato fuori per disperazione dei compagni e dell’insegnante.

La professoressa in classe con gli studenti

Sembra un titolo da filmetto di serie B degli anni ’70, quelli con Edvige Fenech o Gloria Guida (che adesso si sono ricostruite una verginità e non solo cinematografica…), invece la notizia purtroppo è vera: Continua a leggere

Il parlar toscano del Professore

PROF: "Ragazzi, non è vero che noi toscani ci mangiamo tutte le ‘c’!" ALUNNA: "Solo quelle più buone?"

Sono stati bloccati i prezzi dei libri scolastici (ma fino a quando?)

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 6 aprile 2006, n.211 Regolamento recante modifiche ed integrazioni al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 5 agosto 1999, n. 320, come modificato dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 4 luglio 2000, n. 226, concernente disposizioni di attuazione dell’articolo 27 della legge 23 dicembre 1998, […]

Gli spezzoni da 6 ore? Sono dei supplenti (giù le mani voi di ruolo…)

Com’è noto alle SS.LL., per l’effettuazione delle operazioni di cui all’oggetto deve intendersi operante il termine del 31 luglio fissato dall’art. 4, commi 1 e 2 della legge n. 333/2001. Pertanto, a decorrere dal 1° agosto 2006, l’individuazione e la nomina dei destinatari delle supplenze annuali e di quelle sino al termine delle attività didattiche, […]