Radio Praga: annuncio di identificazione e segnale orario in lingua italiana

Trasmise per decenni propaganda in italiano, e, naturalmente, fu chiusa per fortuna pochi mesi dopo la rivoluzione di velluto. Uno dei programmi più ascoltati era il “Giornale della Siesta” dedicato agli emigrati italiani in Europa (ma soprattutto in Germania). Vinsi un putiferio di premi e cazzatine varie di cui mi vergogno profondamente. Per i nostalgici, così era come arrivava:
(Visited 417 times, 1 visits today)

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Comments

  • Paolo  On 3 giugno 2011 at 12:51

    quando avevo 14 anni (fine anni 70) ascoltavo volentieri emittenti estere.
    E’ stato un piacere risentire radio Praga in italiano.

  • Ale  On 27 aprile 2013 at 00:51

    Grazie, anche io ho ascoltato moltissimo i vari servizi Esteri in onde corte nella seconda metà anni 70. Mi risuona in testa la sigla che era usata da radio Praga mi pare proprio per il Giornale della Siesta, era un motivo piuttosto moderno con una chitarra elettrica in primo piano che non saprei identificare meglio. Pagherei per risentirlo.
    Per il resto ricordo una trasmissione che spiegava il funzionamento delle valvole termoioniche e un altra in cui si spiegavano i criteri con cui in Cecoslovacchia venivano assegnati gli appartamenti al proletariato (libidine).
    Sarei curioso di sapere in cosa consistevano i premi e le “cazzatine varie di cui ti vergogni profondamente” :-) mi ha fatto morire…
    Saluti, Alessandro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


otto − = 5

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>