Radio Praga: annuncio di identificazione e segnale orario in lingua italiana

Trasmise per decenni propaganda in italiano, e, naturalmente, fu chiusa per fortuna pochi mesi dopo la rivoluzione di velluto. Uno dei programmi più ascoltati era il “Giornale della Siesta” dedicato agli emigrati italiani in Europa (ma soprattutto in Germania). Vinsi un putiferio di premi e cazzatine varie di cui mi vergogno profondamente. Per i nostalgici, così era come arrivava:
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.