Poesie d’Amore – Ars Rethorica – Valerio Di Stefano – 2010



Férmati amor mio… fammi respirare!
Possibile che non ci sia da fare
null’altro che il meccanico scopare
che sa di mandorle, mandorle amare,
che chiude le parole nelle bare
della "petite mort", senza parlare…
Ma dimmi un po’ anche tu, ti piace il mare?
E nell’autunno i funghi da cercare?
Hai una frase saggia da citare?
O un libro vecchio da rispolverare
e pagine stampate da annusare…
Te l’assicuro, no, non sono tare,
è quello che di più possiamo dare
al ritmico e incalzante fornicare
in un motel, sulla Firenze-Mare,
con tuo marito sempre a lavorare
mia moglie no, non può immaginare,
ma c’è qualcosa oltre il tuo ansimare?
Spegni un po’ quel cazzo di cellulare!

(C) 2011 – Valerio Di Stefano

Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


5 + sette =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>