Montalto di Castro: una ragazza viene volentata e il sindaco accorda un prestito per le spese di difesa dei presunti aggressori

A Montalto di Castro otto ragazzi minorenni e ubriachi avrebbero violentato una ragazza.
Poi hanno affermato che la ragazza era consenziente. E cioè che avrebbe accettato, consapevolmente e liberamente, di fare l’amore con otto ragazzi minorenni ubriachi a turno.
Naturalmente, davanti a un elemento difensivo così preponderante, hanno concesso loro gli arresti domiciliari.
“Perbacco, se la ragazza ci stava, allora avete diritto a fare un po’ di galera a casa, ci mancherebbe anche altro, scusateci…”
Il Sindaco di Montalto di Castro, ora, ha deciso di concedere alle famiglie dei ragazzi, un prestito di 5000 euro ciascuna, per provvedere alle spese di difesa .
Il Sindaco dice che prima di tutto sono presunti innocenti (e va beh, ma quello tutti), e che provengono da famiglie non abbienti (come se non esistesse il gratuito patrocinio per chi non può pagarsi un avvocato).
Due violenze in un colpo solo: la prima contro la ragazza, la seconda contro l’intelligenza della gente.
(Visited 1 times, 1 visits today)

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 9 = quattordici

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>