Monta qui che vedi Lucca!

A Livorno il detto "Monta qui che vedi Lucca!" ha valenze e significati antichi e persino ancestrali, tanto che li capisce solo un livornese.

E a dirla tutta ai livornesi Lucca non è che sia mai piaciuta gran che, con l’atteggiamento quattrinaio, l’innata e inconfondibile abitudine a guidare i barrocci anziché le comuni autovetture, sempre dubbiosi e sospettosi nei confronti di tutti.

Figurarsi se a Livorno la gente non perdeva l’occasione per prenderli per il culo.

Il nuovo regolamento comunale prevede che nel centro storico a Lucca sia proibita l’apertura di locali di ristorazione con cucine e prodotti di etnie diverse da quella locale.

Il testo del regolamento stabilisce che "al fine di salvaguardare la tradizione culinaria e la tipicità architettonica, strutturale, culturale, storica e di arredo non è ammessa l’attivazione di esercizi di somministrazione, la cui attività svolta sia riconducibile ad etnie diverse"

Insomma, nel centro storico di Lucca non si potrà mangiare il Kebab, questo è poco ma sicuro, non troverete gli involtini primavera ma c’è da scommettere che per qualche soldino in più il Comune della solerte cittadina toscana sia disposto a chiudere un occhio su MacDonald’s (i quattrini valgon bene un cheeseburger!)

Non si sa se per "salvaguardare la tradizione culinaria" i lucchesi proporranno la materia organica di cui sono da secoli assaggiatori, il concime (nella Lucchesia per saggiare la bontà del letame destinato alla concimazione dei campi e per verificarne il grado di acidità lo si assaggiava), ma c’è da piangerci la notte. Non si sa se i Wurstel faranno parte o no dell’etnia locale, se lo saranno le patatine fritte (che sono francesi), se sarà possibile sedersi a un caffè e chiedere un Irish Coffee. O, perché no, anche un ponce alla livornese. Eeeeeeh, non è la stessa etnia…
(Visited 16 times, 1 visits today)

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Comments

  • Catia di Lucca  On 27 gennaio 2009 at 23:46

    Sono nata e cresciuta a Lucca e vorrei spiegare innanzitutto il vero significato di “monta qui che vedi Lucca” : guardando la conformazione geografica, Lucca è circondata da monti e collinette che ne impediscono la vista del mare, anche se è molto vicina. Pisa e Livorno sono città sul mare e si vedono appena si scollina venendo da Lucca. L’affermazione citata sta semplicemente ad indicare che se monti qui sei tanto in alto che vedi fin Lucca che diero le colline, tant’è che anche noi lucchesi abbiamo il modo di dire “monta qui che vedi Pisa” per la stessa ragione.
    Certo che ne ha inventate di Balle pur di scrivere qualcosa!!!
    E poi quella del nuovo regolamento comunale!… Ma perchè non viene a farsi un giretto nel centro storico di Lucca così si accorge che tutto ciò che ha citato lo trova; può mangiarsi un Kebab, bere un irish coffè o un ponche alla livornese poi se non si è riempito ben bene la bocca,

  • Valerio Di Stefano  On 28 gennaio 2009 at 10:46

    Cara Catia di Lucca,

    mi fa piacere apprendere della Sua genesi lucchese e del Suo attaccamento alla Sua città.

    Questo non l’autorizza, tuttavia, a scrivere inesattezze, o, se le scrive, se ne assume la resposabilità diretta (Pisa è una città sul mare? O da quando?? Ci mancherebbe anche altro!!).

    Quanto poi al nuovo regolamento comunale, non è una balle, è una notizia riportata dai maggiori quotidiani nazionali, se non lo sa vada a vedere il regolamento che i consiglieri del PDL hanno stilato. Tanto li avete eletti voi, no? E allora teneteveli, cosa viene a cercare da me?

    Suo odiosissimo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


due − 2 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>