Le e-mail e gli SMS dalla Costa d’Avorio non vengono dalla Madonna (davvero?)

vergine

Sul sito lamadredellachiesa.it (dice: “O cosa guardi?” Lo so, o allora…) è apparsa, ripresa dall’Agenzia Fides la notizia per cui in Costa d’Avorio si diffonderebbero in forma immaginiamo virale (in senso puramente info-telematico) e tramite e-mail o sms dei messaggi attribuiti alla Vergine.

I Vescovi di Abidjan, durante la quaresima, hanno deciso di dire che no, quei messaggi non sono autentici.

Ma va? Ma davvero?? Guardate, non lo avrei mai detto. Avrei invece scommesso che si trattasse della Madonna in persona ad inviarli, invece che quattro o cinque psicotici che siccome pensano di aver visto la Beata Vergine e averne raccolto il messaggio, si improvvisano latori di contenuti il più possibile portatori di profezie di sciagure e disgrazie (come se la Costa d’Avorio non ne avesse abbastanza) ai danni della povera gente che magari ci crede.

Che poi uno dice: “Ma siamo in Africa, in un paese arretrato, dove la superstizione e l’ignoranza fanno sì che queste comunicazioni dilaghino stile catena di Sant’Antonio!” Beh, forse è vero, ma in Italia ci sono centinaia di persone che diffondono i messaggi di sedicenti veggenti che sostengono di aver parlato con la Madonna a Medjugorie. Magari non usano l’e-mail e gli SMS, magari utilizzano la stampa, che è e rimane il mezzo di comunicazione più pervasivo ed efficace, ma il sistema è quello.

Noi dovremmo solo fare attenzione a tutto questo. E non smettere mai di denunciare, denunciare, denunciare…

(Visited 12 times, 1 visits today)

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Comments

  • La Madre della Chiesa  On 10 luglio 2015 at 02:52

    Ma guarda! Sono capitata qui per caso, lei è anche simpatico, ma quel suo arricciamento di naso, lo scusarsi di essere capitato sul mio sito… non lo digerisco.

    Lei è così intelligentemente prevenuto sul cattolicesimo da ritenere sconveniente il solo capitar sopra ad un sito che ha un titolo cattolico.

    Cioè, secondo lei, noi siamo tutti talmente scemi e in malafede che è meglio stare alla larga, uno potrebbe contaminarsi… ma se proprio capita di imbattersi in un sito di quei cretini là meglio prenderlo per i fondelli.

    Ha ragione, deve fare molta attenzione, si guardi le spalle, il cervello, le idee… magari qualcuno potrebbe dimostrarle che sbaglia. Non sia mai!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


nove − = 7

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>