Il sito cocacolla.it chiude per una lettera (di diffida)

Il sito cocacolla.it è dedicato all’arte, estemporanea, contemporanea, magari un po’ modernòide e stravagante, ma è pur sempre un sito le cui finalità sono evidenti ictu oculi anche a un imbecille come me che di arte non capisco notoriamente una venerata.

Però immagino che il nome rieccheggi il simbolo per eccellenza dell’industrializzazione e la colla che è materiale da costruzione o, comunque, strumento per realizzare opere di un certo valore artistico. Loro lo spiegano molto bene usando concetti come streetart di cui, come ho detto, non capisco assolutamente nulla, ma che dirvi, sarà vero.

Hanno ricevuto una letterina. La Coca-Cola Company ha imposto loro di chiudere il sito, cederle il dominio “cocacolla.it”, sospendere le “pratiche di registrazione del marchio” (capirài…) e cancellare tutti gli account sui social network che rimandassero a “cocacolla.it”. Pena la citazione in giudizio.
E quando la Coca-Cola Company ti cita in giudizio sono cazzi.

Hanno deciso di non affrontare i costi ingentissimi di una causa di risarcimento e il cinque marzo chiudono.

Il comunicato stampa relativo, in formato PDF lo pubblico qui:

comunicato_stampa_ita

ma so già che non servirà a nulla. Se può essere di consolazione, si sappia che i contenuti del sito così come attualmente sono ospitati nell’ancora morente dominio cocacolla.it, probabilmente migreranno altrove. Nell’aldilà della rete, forse.

(Visited 3 times, 1 visits today)

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× quattro = 28

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>