I Nomadi – Voglio ridere – Le piu’ belle canzoni della nostra vita

"Voglio ridere" dei Nomadi chiudeva l’edizione del giovedì del Rischiatutto.

Era una sorta di colonna sonora, con tanto di attacco d’archi, del sipario del quiz del giovedì, quando, alla fine, si restava un po’ male perché aveva perso la Longari e aveva vinto Inardi, quando Fabbricatore non era riuscito a rispondere a una domanda, o quando chi perdeva annunciava solennemente "Farò ricorso!" e Mike Bongiorno, conciliante "Ma certo, questo è un suo diritto…" e tu andavi a letto e fino al giovedì successivo non avresti saputo cosa cavolo sarebbe successo nel frattempo (lo avrebbe vinto il ricorso? Mah…)

Un esordio in "minore", quasi spagnoleggiante, bella canzone, con Augusto Daolio che fa il possibile per inciderla bene anche se si sente che non è convinto.

E’ passato tanto tempo, ormai…

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.