Category Archives: Rete

Storia breve della Graziella sull’Autostrada e del poliziotto che finì sospeso

Sulla Torino-Bardonecchia un extracomunitario è stato fermato mentre stava procedendo in bicicletta. Il poliziotto che lo ha fermato lo ha ripreso in un filmato della durata di 51 secondi in cui si sentono, tra le altre, queste parole che riporto così come le ho trovate sul sito della agenzia ANSA (toh, poi dite che non […]

Piccoli pignolini crescono

Il mio ultimo post sul blog “Le balene restino sedute” ha provocato qualche innocua polemica. Mi hanno chiesto rispettivamente: a) Quali sono le fonti dell’articolo? Allora, oltre al già citato sito cronacheancona.it [sul post c’è un refuso che non ho voglia di correggere, se mai lo farò quando le acque si saranno calmate] c’era, naturalmente, […]

Libertà d’espressione vo’ cercando

A me il 25 aprile è sempre piaciuto. Sarà perché, da che io ricordi, c’è sempre stata un’aria primaverile e friccicarella. O perché il 25 aprile ti accorgi che è giusto cantare “Bella ciao” a Adele Marie (ah, Adele Marie è mia figlia, ha un anno!) che batte le manine anche se non sa perché. […]

Fake news: il ddl della vergogna

Il ddl contro le “fake news” (o “bufale”, come amano chiamarle gli attivissimi della lingua italiana) è al Senato. Tragico ma vero, un pugno trasversale di senatori è riuscito a portare in aula un testo che più raffazzonato non si può e che fa acqua da tutte le parti. Il tutto allo scopo dichiarato di […]

La tormentata storia di Diletta Leotta

Diletta Leotta è stata ed è vittima di cyberbullismo. Diciamolo subito e senza possibilità di equivoci: quello che ha subito è stato ed è inqualificabile, quindi da condannare senza mezze misure e in quanto tale. E’ andata a parlarne a Sanremo, arena di ogni possibile pettegolezzo, con una mise non proprio castigatissima. E qualcuno ha […]

Bannare stanca

E’ successo a me. l’altro giorno, sul mio account Twitter/Facebook (tutti i miei tweet appaiono su FB automaticamente) ho inserito un intervento che, come è mio solito, non era particolarmente gentile con Fabrizio De André. Era il giorno dell’anniversario della sua morte e volevo andare un po’ in direzione ostinata e contraria anch’io. Mi risponde […]

Un post non fa blog

Un post non fa blog. Ma nemmeno due o tre, se è per quello. Quindi se oggi, dopo cinque mesi di silenzio, trovate qualcosa di nuovo sul blog, non è necessariamente detto che sia ripartito con i ritmi di un tempo. Anzi, a dire il vero non è nemmen detto che sia ripartito tout-court, ma […]

Le photo de’ lettori: Panciatici Oreste

Ricevo da un nobil lettore del blog questa deliziosa imago in cui il solerte e pio Panciatici Otello (o Malerbi Ivonne, ora sinceramente non rammento) si mostra in tutto il suo purtuttavia nauseabondo fulgore. Egli mena seco il gagliardon sovrano che gli rammenta di evitar di sbrodolarsi il petto villoso colla salsa di pomidori, il […]

Lavori in corso

Nei giorni scorsi, ve ne sarete resi conto, il blog è stato a tratti irraggiungibile per via di alcune manutenzioni di ordine tecnico (sissì). Come vedete ho eliminato (sarà la terza o la quarta volta che lo faccio, ma sento che questa è la volta buona, come direbbe Renzi) la pubblicità di Google. La mia […]

La gita a Tinder

La mia corrispondente in Siberia (sì, lo so cosa vistate chiedendo, come si faccia ad avere una corrispondente proprio nei ghiacci della Siberia, e di conseguenza fatevi un po’ di più i cazzi vostri) ieri mi ha chiesto se uso Tinder. Pensavo che Tinder fosse una barretta di cioccolato, il Tinder Buendo, il Tinder Cereali […]

I migliori blogger

I blogger si dividono in due categorie: i migliori in assoluto sono quelli che hanno ricevuto almeno una querela per diffamazione.

4000 e sentirli poco. Anzi, pochissimo!

Il blog sta arrivando ai 4000 articoli. Si chiamerebbero “post” ma non stiamo tanto lì a limare. L’ho sembre detto che curare un blog è un po’ come curare un bimbetto, e quest’anno, il 25 aprile, il bimbo-blog compie anche 11 anni. Oddio, qualche imbecille che ha tentato di tapparci la bocca c’è stato, ma […]

Meglio se taci è meglio se lo leggi

E’ uscito un (bel) libriccino, denso e corposo, ad opera di Guido Scorza (che, assieme a Paolo Attivissimo, è una di quelle persone per cui mi chiedo dove trovino il tempo di scrivere tutto quello che scrivono) che si intitola “Meglio se taci” e Alessandro Gilioli. E’ una serie di dissertazioni e casi reali che […]

Linux live: la libertà costa 9 euro o anche meno

Solo gli imbecilli non riconoscono che Linux ti cambia la vita. Infatti il mondo è pieno di imbecilli. E’ mia chiarissima e immarcescibile opinione che usare Linux non ti cambia solo il PC, ma prima ti riformatta a basso livello la testa, poi la invade di una filosofia benefica ancorché ostica, e poi ti fa […]