Category Archives: Pourparler

Cercasi ingegnere laureato col massimo dei voti, conoscenza di almeno due lingue, disposto a spostarsi all’estero, stipendio netto 600 euro al mese

Il cielo sopra Berlino

  Io Juventus-Barcellona l’ho vista sulla ZDF, il secondo canale televisivo tedesco. Onde evitare di dovermi appisolare di fronte al pacato e compito andamento teutonico della telecronaca, ho abbassato completamente l’audio del satellite e ho alzato quello della radio sintonizzata su Radio Uno. L’effetto era che la radio dava notizia dei gol, ma con le […]

Nàpule nun è “Un posto al sole”

Io guardo “Un posto al sole”, va bene? Ora che l’ho detto dovrei sentirmi meglio. Voglio dire, l’outing dovrebbe aiutare chi lo fa a liberarsi di un peso, invece no, mi sento perfettamente uguale a prima. Guardo “Un posto al sole” e mi viene anche da dire che i perché di questa mia perversione televisiva […]

Gentilissimo!!

Ora c’è quest’altra e bellissima moda di dire “gentilissimo!” quando qualcuno ti fa un favore. Ogni tanto la gente prende queste tranvate linguistiche e non c’è nulla da farci. Fatto sta che a me dà fastidio sentirmi dare del “gentilissimo!” a ogni pie’ sospinto: tipo “Mi passi quella chiave inglese? Grazie, gentilissimo!”, “ti dispiacerebbe allungarmi […]

Tutto su sua madre

(questo post è dedicato all’anima nobile di Baluganti Ampelio, che si chiederà come io osi vieppiù parlare di Nanni Moretti. O allora?? E io di vì, e io di và…) Andare a vedere un film di Nanni Moretti è un po’ come andare da McDonald’s: rassicura perché ci troverai sempre gli stessi attori (gli stessi […]

Io ci rientrerei mille e mille volte

Certo che un giorno ho scritto la parola “cazzate” sul mio blog! E tornerei a farlo mille e mille volte. Io ho il coraggio delle mie azioni, non sono un codardo, di quelli che un giorno saranno divorati sotto terra dai bachi mordaci, e scusate se uso metafore truculente ma ho votato PD alle ultime […]

La telefonate su WhatsApp: io le ho! (E voi no!!!)

Qualche giorno fa avevoi letto alcuni articoli sul web, di quelli che i quotidiani si duplicano l’uno con l’altro, che parlavano dell’implementazione in WhatsApp per iPhone delle chiamate vocali. Non che me ne interessasse granché, visto che io non compro i prodotti di Stigiò. Quello che invece sì, mi interessava, era il fatto che secondo […]

“L’affare Vivaldi” di Federico Maria Sardelli

Leggere libri gialli è una delle esperienze più belle della vita, perché il giallo non ha mai un finale aperto, e i finali aperti mettono angoscia. Invece nei gialli c’è sempre un mistero (solitamente, ma non necessariamente associato a un ammazzamento), qualcuno che lo deve risolvere e la risoluzione finale (appunto). Se va bene si […]

A Castiglioncello “Il Filo di Paglia” di Daniela Quaglierini e Matteo Sardi

Lascio volentieri la penna a Daniela Quaglierini e Matteo Sardi, che da Castiglioncello mi rendono partecipe della loro iniziativa “IlFilodiPaglia”, che testimonia la vulcanica eruttività di idee e attenzione al prossimo di entrambi. Pubblico volentieri una presentazione della fattoria per bambini e mi pregio di invitarvi a seguire l’iniziativa, soprattutto se siete di Castiglioncello (e […]

La carbonara vegana

Va molto di moda tutto ciò che è vegano, e questo mi preoccupa non poco. Ora, personalmente non ho nulla contro chi fa la scelta di diventare vegano e di nutrirsi esclusivamente di proteine di tipo vegetale per una questione di etica e di volontà di non ammazzare i poveri animali di cui si ciba […]

Dante era un cantautore. I testi della canzone d’autore nelle antologie scolastiche

Silvano Rubino, nel suo blog per “Il Fatto Quotidiano” intitolato “Franceschini: le canzoni nelle antologie? No grazie”, ha (ri)posto una questione stradibattuta. Ovvero, in soldoni, se sia o meno opportuno che i testi della canzone d’autore vengano riproposti come materia di studio (e, di conseguenza, di lettura e insegnamento) nelle antologie scolastiche a uso degli […]

Goji popolo!!

Quand’ero piccino io, il frutto più esotico che c’era era il kaki (o anche “cachi”, o perfino, trivialmente, “caco”, visto che “cachi” veniva visto come un plurale). Qualcuno aveva l’albero e quando era completamente spoglio nascevano questi frutti dall’aspetto invitante (sollecitavano la curiosità, più che altro) ma dalla consistenza e dal gusto vomitevoli, così mollicci […]

Mattarella è un uomo onesto

C’è una sorta di perfida retorica nell’informazione generalista (e generalizzata) che ha seguito l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica (nuovo come Capo dello Stato sì, ma di antica e vecchia appartenenza democristiana), quella che lo ha descritto come persona di integerrima rettitudine, onesto, con la schiena dritta (altra espressione dei giornali odiosa e vacua) e […]

Quest’ermo colle

Su, via, ora facciamola finita con queste storie del terzo scrutinio e della carta coperta del PD: il nuovo presidente della Repubblica sarà Pietro Grasso. E’ il Presidente del Senato, attualmente sta facendo un po’ di palestra come capo dello Stato supplente, giusto per non arrivare spompato al traguardo finale, in magistratura è riuscito a […]

Grida “Erdogan è un ladro!” Viene condannata a undici mesi di carcere

Elifhan Kose, docente universitaria turca, ha gridato, durante una manifestazione, lo slogan “Erdogan ladro”. Per questo è stata condannata a undici mesi di reclusione. In Italia vari quotidiani, tra cui La Stampa di Torino, si sono profondamente indignati per questa sproporzione tra il fatto commesso e la pena comminata. Dimenticando che in Italia lo stesso […]