Category Archives: Polemiche & Critiche

Vacuna

E i vaccini? Già, i vaccini… Vedete, io sono un inguaribile costituzionalistista (se solo “costituzionalista” non significhi, giustamente, tutt’altro), nel senso che mi piace la Costituzione e tutto quello che c’è scritto dentro. Tra le cose che mi piacciono della Costituzione c’è il principio che nessuno può essere obbligato a ricevere una determinata cura se […]

Vaccinazioni obbligatorie anche per operatori sanitari, socio-sanitari e scolastici. Anzi, no, non ci sono soldi.

Era stato preannunciato con tanto di grancasse e tamburi battenti: tra le categorie per cui i vaccini dovranno o dovrebbero essere obbligatori figuravano gli operatori sanitari, socio-sanitari e quelli scolastici. Cioè gente che fino ad ora stava benone (anche perché molti di loro -quelli sanitari- gli effetti dei vaccini li conoscono molto bene e col […]

Festeggiate la giornata internazionale del bacio!

Checkpoint Charlie

Comunque sia, l’autorizzazione a staccare la spina al piccolo Charlie è arrivata. Istintivamente mi viene da rifiutare la logica perversa di una ragione di Stato (o di Stati) che stabilisce con una sentenza la morte di una persona che non può difendersi. Ed è uno di quei casi in cui l’istinto, l’animalità, la rabbia vincono […]

Scontro di civiltà per uno smartphone

In un negozio di riparazione cellulari, smartphone e iPhone: – Buongiorno! – (…zzz…) – senta… volevo chiederle… io avrei un vecchio smartphone… siccome ci sono affezionato vorrei vedere se è possibile continuare ad usarlo. – (…zzz…) Ehm, sì, cos’ha? – Scalda. Scalda parecchio. Non so se sia un problema di batteria. Ma sta acceso per […]

L’irresistibile dolcezza de “la” cheesecake

Ecco, io sono fatto un po’ come quel personaggio di Nanni Moretti che a un certo punto del film (abbiate pazienza, non mi ricordo quale, credo “Palombella Rossa”, ma non potrei giurarci, e considerato che questo blog è frequentato da morettiani DOCG, rischio la fucilazione) esce fuori con la storica battuta “Le parole sono importanti!! […]

La morte dignitosa di Totò Riina

Un mio amico ha scritto su Facebook che ora va tanto di moda Totò Riina. Non è vero. Non va di moda Totò Riina, va piuttosto di moda il dibattito sempiterno sul primato della pena sulla pietà umana e cristiana o viceversa, sul se un mafioso in quanto mafioso e riconosciuto colpevole di delitti atroci […]

Le balene restino sedute

E allora non si fa altro che parlare di Blue Whale. La gente è scandalizzata ma non ancora sufficientemente schifata, evidentemente. Non si è ancora arrivati a toccare il fondo di una realtà fin troppo orribile di per sé. La guardiamo, ce ne distacchiamo, rimaniamo orripilati ma ci limitiamo a quello. In fondo ce lo […]

Ladri di biciclette

A Rimini un parrucchiere egiziano è stato derubato della propria bicicletta. Era un mezzo che gli serviva per andare a lavorare ed aveva anche un certo valore commerciale. Disdetta. Gli si presenta davanti un tunisino che precisa di non essere il ladro di bicicletta che viene ricercato dal proprietario e dalle forze dell’ordine, ma che […]

Una storia disonesta

Era solo un ragazzo. Un ragazzo fa molta paura. Soprattutto se ha 16 anni e non può difendersi. Soprattutto se, perquisito una prima volta e trovato in possesso di ben 10 grammi di hashish, non oppone resistenza, anzi, confessa addirittura di averne ancora a casa. Un ragazzo così fa una paura tale che devi mandargli […]

Tuberi incandescenti

Ed eccoli di nuovo intrisi nella volgarità i giornali italiani pagati con i soldi dei cittadini e finanziati a suon di gettiti da finanziamento pubblico. E, sia chiaro, la volgarità, come dice Francesco Merlo sul “Corriere della Sera”, non scandalizza di per sé, no, la volgarità annoia, stufa, in una parola, anzi, in tre, rompe […]

Caso Meloni: Asia Argento chiede scusa (ahilei)

Questa è la giornata delle scuse. Prima quelle di Caterina Balivo a Diletta Leotta, e adesso quelle di Asia Argento a Giorgia Meloni per aver definito altrove “lardosa” la sua schiena. In RAI devono averle fatto un bel liscia e bussa. Fatto sta che anche questa vicenda si è risolta in 140 caratteri. Fare danno […]

Lettera sul mea culpa di Caterina Balivo

Gentile Signora Balivo, io non La conosco, io non so chi è. E a parte la parafrasi di un famoso pezzo di Mina, credo che le nostre esistenze telematiche si siano incrociate proprio stamattina, quando, per caso, sono venuto a conoscenza del Suo tanto vituperato tweet di un paio di giorni fa a proposito della […]

Laura o della morte laica

  Laura è il nome convenzionale con cui chiameremo una ragazza belga di 24 anni. Le piacciono il caffé, il teatro e la fotografia, ma soffre di una grave forma di depressione da sempre e morirà l’estate prossima. Ha deciso, e la giustizia del suo paese le ha dato ragione, di volerla fare finita con […]

“Se non ti fa bene male non ti fa di certo”

Sarà capitato anche a voi (citazione cólta per chi ricorda Sylvie Vartan, cioè tre o quattro) di avere un amico, un parente, un conoscente, un collega di lavoro, un vicino di casa, un Testimone di Geova o chi per loro che almeno una volta nella vita è entrato nei flussi di chi ha provato le […]