Category Archives: Parole Italiane

Parole da odiare: “selfie”

Siamo buffi noi italiani quando ci innamoriamo delle parole straniere. Ora va tanto di moda “selfie“. Che, bisogna dirlo, è una parola che fa schifo di pietà, ma che è riuscita a insinuarsi nel linguaggio del web (ma non solo) e incancrenirsi, nell’uso, anche nel lessico dei giornalisti più accreditati (come vedete, su Twitter c’è […]

Parole da odiare: PRASSI

Sì, io odio profondamente la parola “prassi” e tutti quelli che dicono “E’ la prassi!”, a qualunque livello. E’ chiaro che l’uso di questa espressione è relegato alla burocrazia. La “prassi in realtà non è nulla, è un’abitudine, una consuetudine, un uso. E allora? Che mi viene a significare?? Che siccome TU sei abituato a […]

Parole colte nella letteratura italiana: “tegame”

† Detto per dispregio di Donna. Fortig. Ricciard. 17. 76. Ho d’amore sofferta la fame. Or vedi un poco, il mio brutto fagiuolo, Che forza potea farmi il tuo tegame (la tua mogliera). – Tommaseo-Bellini, vol. IV, pag. 1381

Parole colte nella letteratura italiana: “cazzate”

Parola usata dal Goldoni e dal Belli. Dunque pregiatissima.

La “Pietas” e la “Pieta'”: un intervento per la newsletter “Parolata”

Valerio Di Stefano ci invia un contributo relativamente all’accento di "pietas". — Sì, si dice "Pìetas" e non "Piètas". Ma non va dimenticato il verso dantesco del primo canto dell’Inferno:Allor fu la paura un poco queta,che nel lago del cor m’era duratala notte ch’i’ passai con tanta pietaChe, evidentemente, non è solo un ricorso metrico […]

Escort

ESCORT: [vc. ing. ‘scorta, accompagnatore’] s. m. inv.: raro. Accompagnatore turistico. 

Terremoto

TERREMOTO: [vc. dotta, lat. terrae motu(m), letteralmente ‘movimento’ (motus) della terra (terrae, genitivo di terra)] s.m. 1. Scossa o vibrazione rapida e improvvisa della crosta terrestre. SIN. Sismo. 2 fig. Persona o animale troppo vivace.

Dritta

DRITTA (o, raro, "diritta"). s.f. Parte destra, lato destro: "volgere a -"; "tenersi a -" | "A – e a manca", a destra e a inistra e, est., in ogni direzione.(mar.) Fianco destro della nave; "virare a -"(gerc.) Informazione riservata e fondamentale per la buona riuscita di un affare: "dare la – a qc.", "avere […]

Drizza

DRIZZA[da drizzare] s.f. (mar.) Manovra corrente, cavo, paranco al centro di pennone o angolo di vela per drizzarli o issarli.

Faience

Faïence [pronuncia fa’jans] Voce francese, anticamente fayence, propriamente nome francese della città di Faenza, in provincia di Ravenna. Sostantivo femminile invariabile. 1. (arte) Tipo di ceramica a pasta colorata, porosa e rivestita di smalto bianco, la cui lavorazione in Francia era ritenuta originaria di Faenza già dal secolo XVII. 2. (archeologia) Ceramica a smalto di […]

Ferentario

Ferentàrio Dal latino ferentariu(m), di etimo incerto. Sostantivo maschile. Nell’antica Roma, soldato della legione a piedi o a cavallo che portava armi da getto (arco, fionda, pietre, frecce ecc.) e aveva il compito di provocare il nemico al combattimento.

Kombu

KombuKombu [pronuncia ‘kombu] Voce giapponese. Sostantivo maschile invariabile. Alga rossa commestibile utilizzata nella cucina giapponese e in regimi vegetariani perché ricca di vitamine e sali minerali.

Fermione

Fermi